chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Come realizzare una ricerca sull'internet russo con dei sistemi open-source

"Colors of Russia" by Mariano Mantel, June 22, 2015, CC 2.0. Adapted by Kevin Rothrock.

“I colori della Russia” di Mariano Mantel, 22 giugno 2015, CC 2.0 Adattata da Kevin Rothrock.

Il progetto di ricerca di Aric Toler, collaboratore di RuNet Echo e Bellingcat, prevede la realizzazione di una serie di guide, tutorial e approfondimenti al fine di aiutare a capire e a svolgere ricerche open-source, sull'internet di lingua russa (RuNet). L'obiettivo principale sarà quello di spiegare le possibili sfumature che si possono incontrare svolgendo ricerca riguardante il conflitto nell'est dell'Ucraina, analizzando casi di studio attuali. Allo scopo di dimostrare come questi metodi siano utili anche se applicati ad altri conflitti, il progetto esaminerà dei lavori open-source simili che interessano la guerra in Siria. Il prodotto finale aiuterà i lettori a capire e a svolgere questo tipo di ricerca.

Nonostante ci siano più utenti di internet in Russia che in qualsiasi altro paese europeo, non esistono ancora guide dettagliate o tutorial per accompagnare, coloro che non parlano russo, nella navigazione della vasta informazione open-source in RuNet. Molte, se non la maggior parte, delle guide saranno accessibili a coloro che parlano poco e per niente russo, fornendo gli strumenti e la sicurezza per accedere alle informazioni in RuNet.

Il progetto aiuterà ricercatori, giornalisti e tutti quelli che sono interessati a capire di più sull'internet di lingua russa, a verificare fonti e a comprendere le informazioni scovate sui social media russi. Fornirà delle tecniche applicabili all'indagine giudiziaria che includono immagini e video, compresi i differenti tipi di verifica necessari per i diversi utilizzi: giornalistico e investigativo, ma non solo.

L'obiettivo alla base di questo progetto è quello di soddisfare la richiesta, tra coloro che parlano inglese, di acquisire gli strumenti necessari per svolgere e verificare la ricerca open-source in RuNet. La ricchezza di informazioni qui reperibile interessa sia specialisti e giornalisti che gli utenti comuni del mondo anglofono. Al momento, però, non ci sono guide che spieghino come navigare e verificare le risorse che differiscono dai corrispettivi in inglese. Gi strumenti importanti per la ricerca di dati includono i social network esclusivamente in lingua russa, come Vkontankte e Odnoklassniki, assieme ad altri che funzionano anche in questa lingua come Twitter, Youtube e Facebook, ad esempio.

La ricerca open-source può completare il giornalismo tradizionale, fornendo indizi e integrando la copertura giornaistica sul territorio. Ad esempio, l'autore di questo progetto, Aric Toler, ha svolto ricerca open-source per il giornalista di VICE Simon Ostrovsky, riguardante un soldato russo che ha combattuto in Ucraina, assistendolo nella ricostruzione del “viaggio” di questi dalla sua città natale ai campi di battaglia (vedi: “Selfie Soldiers: Russia Checks into Ukraine” [en, come i link seguenti salvo dove diversamente indicato]). Un altro esempio può essere considerato la ricerca open-source svolta da Bellingcat sull'abbattimento del volo MH17 della Malesia Airlines, che ha fornito materiale per il programma 60 Minutes Australian Investigation, le cui riprese sono state fatte proprio sul luogo della tragedia.

Ogni capitolo della guida di RuNet Echo include un tutorial dettagliato, accompagnato da casi di studio, per insegnare ai lettori come svolgere un determinato tipo di ricerca open-source.

Come fare una ricerca open-source sull'internet russo

 
Cosa facciamo: i reporter di Global Voices si occupano, spesso traducendo da e verso altre lingue, dei diversi utilizzi di internet e social media fatti dai cittadini per far sentire le loro voci. 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.