chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: video di una presunta aggressione smorza la discussione online su Panama

Instead of reporting on the Panama Papers, mainland Chinese media outlets make a minor assault incident as news headlines last week. Screen capture from CCTV video.

Piuttosto che informare sui Panama Papers, gli organi di stampa della Cina continentale hanno trasformato un'aggressione di minori dimensioni in una notizia con aggiornamenti 24h. Screenshot del video su CCTV.

In Cina, un presunto attacco contro una donna in un hotel di Pechino ha dato adito a discussioni online sulla violenza di genere nel paese e, secondo i sospetti di molti netizen, ha minimizzato il dibattito sulla fuga di notizie dei Panama Papers, che i media cinesi hanno ampiamente ignorato [it].

L'incidente è avvenuto nell'Hotel Heyi il 3 aprile. Come mostrato dalle telecamere di sicurezza, in un video trasmesso dalla CCTV, una donna viene attaccata da un uomo non identificato e trascinata attraverso il corridoio dell'hotel davanti ai presenti, tra i quali le persone dello staff dell'hotel.

La donna grida aiuto, ma lo staff non si prodiga per fermare l'uomo. Alla fine, si libera con l'aiuto di un cliente e il sospetto scappa.

Il video è stato caricato su Weibo, l'equivalente cinese di Twitter, dalla vittima stessa attraverso un account di nuova creazione chiamato Wanwan_2016 [zh, come gli altri link tranne ove diversamente indicato]. Il caricamento risale al 5 aprile, il giorno successivo alla fuga di notizie sui Panama Papers.

I documenti denominati Panama Papers svelati da una fuga di notizie riguardo Mossack Fonseca, uno studio legale con base a Panama che aiuta i propri clienti ad aprire delle società offshore di facciata per mettere nascondere i propri soldi all'estero, a volte illegalmente per nascondere denaro dalle autorità finanziarie delle rispettive nazioni di provenienza.

Tra gli 11,5 milioni di documenti trapelati, vengono fatti riferimenti a dei parenti di tre membri del concilio d'élite del Partito Comunista Cinese, la Commissione Permanente, tra cui anche parenti del leader cinese, il presidente Xi Jinping.

In una sola settimana, l'hashtag “Ragazza attaccata all'Hotel Heyi” ha ricevuto 2,6 miliardi di visualizzazioni e generato 2,6 milioni di discussioni online. Com'era prevedibile, i netizen si sono accalcati nelle critiche ai passanti, al management dell'hotel e alla polizia.

I media tradizionali si sono affrettati a riportare l'evento nei dettagli.

Headline News, l'organo di cronaca ufficiale di Sina (agenzia di stampa su Weibo) ha fornito aggiornamenti in diretta della conferenza stampa tenuta dall'Hotel Heyi per fornire scuse ufficiali riguardo l'incidente.

Reportage così approfonditi su un crimine di minore entità hanno ricordato a molti di diversi tentativi di sviare l'attenzione pubblica da eventi maggiori che si sono succeduti in passato in Cina.

Nella sezione commenti degli aggiornamenti live di Headline News dalla conferenza stampa, alcuni netizen hanno sfidato le fila della censura online per ricordare agli altri lettori che ci sono notizie potenzialmente più rilevanti per l'interesse pubblico.

巴拿馬的事兒怎麼辦?
這個事是煙幕彈吧,讓大家忘記某些事。
成功的轉移了公眾關注巴拿馬的視線。

E l'incidente che è successo a Panama?

Questo evento è stato pianificato, per far dimenticare alla gente di qualcos'altro.

Ha brillantemente deviato l'attenzione del pubblico da Panama.

Un altro utente di Weibo ha commentato:

突然炒出來住酒店的事被各種紅營銷號轉發引起大家輿論 來蓋住巴拿瑪事件嗎? 這麼大的黑幕參與人都是位高權重的領導人 如果群眾都不聞不問的話 那是不是不會給大家個交代 讓國民心寒

Questa notizia straordinaria è diventata virale dopo essere stata condivisa da moltissimi account commerciali “tinti di rosso”, ed ha puntualmente provocato discussioni pubbliche. Non sarà per caso sottolineata per distrarre l'attenzione dall'incidente di Panamaaaa [errore di battitura intenzionale atto ad evitare la sensibile censura di Weibo]? Le persone coinvolte nello scandalo sono importanti leader cinesi; se il pubblico ignora l'evento, nessun'altra spiegazione è necessaria. È allarmante.

Simili punti di vista sono stati condivisi tra i netizen già informati sulla fuga di notizie dei Panama Papers:

輿論焦點轉移法。明明是要弄個大新聞出來,然後大家就不關心8NAMA事件了。

Ecco una modalità tipica per sviare l'attenzione del pubblico. Ovviamente, se i media riferiscono prevalentemente questo fatto di cronaca, il popolo non si concentrerà sull'incidente di 8NAMA [errore di battitura intenzionale atto ad evitare la sensibile censura di Weibo].

L'uomo sospettato di aver attaccato la ragazza è stato catturato il 7 aprile, ma la stampa locale sta ancora seguendo il caso. Nel frattempo, sembra che i maggiori media cinesi abbiano fatto voto di silenzio per quanto riguarda i Panama Papers.

Secondo un resoconto del Consorzio Internazionale dei Giornalisti Investigativi (ICIJ), gli altri due membri del politburo cinese coinvolti nella fuga di notizie oltre a Xi sono il vice premier Zhang Gaoli [en] e il segretario di partito Liu Yunshan [en].

Fino ad ora non ci sono stati commenti ufficiali sui collegamenti degli alti ufficiali di governo con lo scandalo. Il Ministro degli Esteri Wang Yi ha vagamente commentato l'8 aprile che c'è bisogno di “spiegazioni e chiarimenti” per quanto riguarda i Panama Papers, ma perfino tale affermazione non è stata riportata dagli organi di stampa della Repubblica Popolare Cinese.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.