chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: simulazione virtuale per insegnare ai cittadini come salvarsi in caso di tsunami

kamakura tsunami

Screenshot della simulazione di uno tsunami nella città di Kamakura. Immagine presa dal canale ufficiale YouTube della città di Kamakura.

La città giapponese di Kamakura ha creato la simulazione di uno tsunami [ja] per aiutare i cittadini ad essere in grado di fronteggiare il pericolo, pianificando una fuga che li conduca in zone sicure.

Kamakura è una piccola città costiera che si affaccia sull'Oceano Pacifico e si trova a meno di un'ora di treno dal centro di Tokyo. La città è situata lungo la costa in una baia ricurva, proprio sul livello del mare, e le protezioni in caso di tsunami sono veramente molto scarse.

La città, essendo un luogo turistico [en, come i link seguenti salvo diversa indicazione], è spesso piena di visitatori, ma la minaccia dei terremoti ad alta magnitudo è costante, potrebbero avvenire in qualsiasi momento. C'è un 5% di probabilità che un sisma di ottavo grado si verifichi nei prossimi 30 anni nella Baia di Sagami [it] e un 70% che, allo stesso tempo, ve ne sia un altro di settimo grado.

Ci si aspetta che la faglia tettonica di Nankai, situata a sud-est di Kamakura, possa provocare un terremoto ad alta magnitudo in qualunque momento.

Qualsiasi terremoto potrebbe generare un enorme tsunami che inonderebbe Kamakura distruggendola. Nel 1703, l'epicentro del terremoto di Genroku, situato ad est di Kamakura, provocò le onde di uno tsunami che distrussero la città stessa ed altre zone della costa orientale del Giappone.

La simulazione molto dettagliata che è stata diffusa in città avverte che gli tsunami possono raggiungere i 36 chilometri orari quando si avvicinano alla costa:

Sarebbe impossibile riuscire a scappare da uno tsunami a piedi. Siamo del tutto esposti agli effetti devastanti di uno tsunami. L'unica opzione è di evacuare la città prima che arrivi.

Nella simulazione vengono indicate le zone senza uscita e le vie di fuga in diverse parti della città. Il video completo con i sottotitoli in inglese è visibile di seguito:

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.