chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Gigantesco murale dedicato a David Bowie svelato a Sarajevo

David Bowie mural in Sarajevo, Bosnia and Herzegovina

“La moda cambia, ma voi sarete sempre i miei eroi,” il messaggio riprodotto sul murale dedicato a David Bowie a Sarajevo. Foto di Filip Stojanovski, CC BY.

Lo scorso 28 maggio, un gruppo di artisti di Sarajevo ha svelato un enorme murale che ritrae David Bowie, un omaggio ai grandi contributi umanitari che l'artista ha offerto al paese.

L'opera è stata realizzata sulla facciata di un edificio fatiscente, nel complesso che ospita l'Università di Sarajevo.

Durante la cerimonia di inaugurazione, gli autori del murale del Team Bowie Sarajevo hanno decorato le magliette degli spettatori con il logo del cantante britannico.

Secondo il portale locale Clix.a, questo murale, con i suoi 15 metri di altezza e 10,5 di larghezza, sarebbe il “murale dedicato a Bowie più grande del mondo.” [bos]

Mentre è difficile verificare questa affermazione, il dipinto di Sarajevo senza dubbio appare molto più grande di quelli inseriti nella classifica dei “13 migliori tributi della street art a David Bowie nel mondo” [en, come tutti link successivi, salvo diversa indicazione], selezionati dalla NME Magazine.

People at the unveiling of David Bowie mural in Sarajevo. Photo by Katarina Vučković, CC BY..

La folla attende che il murale di Bowie venga svelato. Foto di Katarina Vučković, CC BY.

Durante la guerra dei Balcani, tra il 1992 e il 1995, Sarajevo subì un lungo e disastroso assedio e Bowie prese parte agli interventi umanitari per aiutare la popolazione.

Il Team Bowie Sarajevo è composto da vari artisti come Vedad Trbonja, musicista della famosa rock band Billy Andol, un disegnatore della Marvel Comics, Enes Čisić, Zoran Herceg pittore e grafico, Mensur Demir, Alesandr Brezar e Adnan Čomor.

Insieme hanno deciso di rendere omaggio “ad uno dei più grandi artisti del mondo, volato via prima ancora che qualcuno del gruppo sia riuscito ad assistere ad un suo concerto”.

Molti netizen hanno deciso di esprimere sui social network sostegno e ammirazione per il progetto attraverso l'hashtag #SarajevoBowie.

Il luogo in cui è stata realizzata l'opera si trova in un'area che un tempo era una delle più grandi caserme dell’Esercito Popolare della Jugoslavia [it].

Dopo la guerra in Bosnia [it], questi terreni sono stati riusati per diversi scopi, una sezione è stata adibita a sede universitaria, un'altra è diventata la sede dell'ambasciata degli Stati Uniti.

Soltanto alcuni degli edifici del campus sono stati ristrutturati e molti sono ancora oggi scheletri pieni di graffiti. David Bowie sarà in buona compagnia.

Part of the Sarajevo University Campus. Photo by Filip Stojanovski, CC BY.

Una parte del campus dell'Università di Sarajevo. Foto di Filip Stojanovski, CC BY.

Part of the Sarajevo University Campus. Photo by Filip Stojanovski, CC BY.

Una parte del campus dell'Università di Sarajevo. Foto Filip Stojanovski, CC BY.

Another graffiti on Sarajevo University Campus, unrelated to Bowie. Photo by Filip Stojanovski, CC BY.

Un altro murale decora un edificio del campus. Foto di Filip Stojanovski, CC BY.

Stencils near the David Bowie mural in Sarajevo. Photo by Filip Stojanovski, CC BY.

Decorazione con stencil vicino al murale di Bowie. Foto di Filip Stojanovski, CC BY.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.