chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Il consigliere di Trump vuole che l'Ayatollah Khomeini (morto 27 anni fa) condanni l'attacco di Nizza

Retired Lt. General Michael T. Flynn appears on Fox News. Image: YouTube

Il Tenente Generale in pensione Michael T. Flynn in diretta su Fox News. Immagine: YouTube

La campagna presidenziale di Donald Trump ha sempre sostenuto una “linea dura contro l'Iran”, ma la retorica si è intensificata leggermente la scorsa settimana, quando l'adesso pensionato, Tenente Generale Michael T. Flynn, uno dei consiglieri militari di Trump ed ex capo della DIA [it], ha chiesto all'ayatollah Khomeini, un uomo morto da oltre un quarto di secolo, di condannare l'attacco terroristico del 14 luglio avvenuto a Nizza [en, come tutti i link seguenti].

Michael Flynn, ex capo della DIA, ha chiamato in causa un uomo morto 27 anni fa per condannare l'estremismo.

Apparso su Fox News insieme a Megyn Kelly, Flynn visibilmente arrabbiato ha detto: “Voglio che l'Imam, o Khomeini, si alzino in piedi e siano considerati e parlino di questa ideologia estremista che gli scorre nelle vene, nel loro DNA”.

L'ayatollah Sayyid Ruhollah Khomeini è deceduto nel 1989, dopo aver costituito la Repubblica Islamica dell'Iran, ovvero la prima teocrazia contemporanea, a seguito della Rivoluzione islamica del 1979.

Flynn, o ha confuso il nome “Khomeini” con l'attuale leader supremo, ayatollah Sayyed Ali Hosseini Khamenei, oppure non era a conoscenza del fatto che l'ayatollah Khomeini è morto 27 anni fa. Che l'errore sia stato commesso per confusione o per ignoranza, Flynn è andato di nuovo in onda su Fox News il giorno seguente, 15 luglio, e ha detto ancora Khomeini, insistendo sul fatto che l'ex leader, deceduto da tempo, denunciasse gli attacchi di Nizza.

Sia gli utenti di internet iraniani che americani hanno condiviso alcuni pensieri in merito al particolare interesse mostrato da Flynn nei confronti de “l'imam Khomeini”. Ameneh Mousavi, un utente iraniano, ha scritto su Twitter [ar]:

Gente saggia, questo può essere giusto? Il Generale Michael Flynn, consigliere militare di Donald Trump, vuole che l’ “ayatollah Khomeini”, leader dell'Iran, condanni l'attacco terroristico avvenuto a Nizza.

Il giornalista irano-americano Saman Arbabi ha scritto:

Sulla politica estera, il team di Trump fa sembrare il team di Bush un premio Nobel della Letteratura.

Anche i netizen americani hanno mostrato molto interesse per la vicenda dopo che l’Huffington Post ne ha parlato:

“L'offerta di Flynn di elencare i leader musulmani è stata minata dal fatto che l'uomo a cui si è rivolto è morto da trent'anni”

Bene, diamo la parola a persone che non capiscono la differenza tra le persone vive e quelle veramente morte FORZA

Un account parodia fa della satira sul Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, con la seguente battuta:

Mi chiedo se sa che Gorbachev non è il presidente della Russia.

Il consigliere di Trump vuole che Khomeini denunci l'attentato di Nizza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.