chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Le emoticon speciali create dalle popolazioni indigene dell'America Latina

Emojis depicting Mapuche culture. Republished with permission.

Le emoticon che rappresentano la cultura Mapuche. Ripubblicato con autorizzazione.

In America Latina, gli attivisti digitali della lingua indigena hanno preso l'iniziativa di creare delle emoticon [it] che rappresentino queste culture diverse; disponibili per l'utilizzo nella comunicazione elettronica, il loro scopo è quello di promuovere la loro cultura e lingua nativa.

Negli ultimi due anni, le aziende tecnologiche come Apple e Twitter hanno risposto agli appelli per introdurre una più ampia varietà di emoticon [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione], fornendo agli utenti l'opzione di scegliere tra diversi colori della pelle. Malgrado alcuni usi negativi di queste nuove immaginine, le aggiunte sono state apprezzate e hanno incoraggiato le richieste di inclusione da parte di altre culture e regioni, come ad esempio la petizione per aggiungere l'opzione con il velo, l'hijab.

Anche i gruppi indigeni fanno parte di quelli che vorrebbero vedere le proprie culture raffigurate nelle emoticon. Invece di aspettare i provvedimenti da parte delle aziende del settore, alcuni utenti di internet hanno deciso di occuparsene in prima persona creando il proprio set di emoticon.

Luis Padhum Flores, proveniente dallo stato di San Luís Potosí [it], Messico, è un attivista digitale che promuove la sua lingua nativa Huasteca, conosciuta anche come Tének. Uno dei progetti al quale sta lavorando riguarda la creazione di un set di emoticon raffiguranti le faccine con i tipici copricapi e cappelli, che ha condiviso sul suo profilo Facebook.

Emojis depicting Huastec culture. Republished with permission.

Le emoticon che rappresentano la cutura Huasteca. Ripubblicata con autorizzazione.

Anche l'insegnante Mapuche Victor Carilaf assieme all'artista cileno Fiestoforo [es] ha lanciato il sito Kimeltuwe [es], che promuove la lingua mapudungun [it] parlata dai Mapuche [it] in Cile e Argentina. Come parte del progetto, i due hanno creato delle illustrazioni raffiguranti la cultura Mapuche ponendo l'accento sulla trasmissione della lingua locale. Alcune delle loro illustrazioni comprendono emoticon con faccine e omini in abiti tradizionali, ed incoraggiano i loro 112.000 fan di Facebook a utilizzarli nelle proprie comunicazioni.

Emojis depicting Mapuche culture. Republished with permission.

Le emoticon che rappresentano la cultura Mapuche. Ripubblicata con autorizzazione.

Con entrambi i progetti, i creatori stanno ancora cercando dei modi per integrare totalmente le emoticon sulle diverse piattaforme di messaggistica. Per adesso, vengono usate come immagini o sticker che è possibile scaricare, modificare e condividere nei commenti o nei messaggi, come immagini in jpeg o in altri formati.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.