chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Una canzone per bambini tradotta in varie lingue locali australiane

Lingue e culture possono differire, ma il suono gioioso dei bambini che cantano è universale. Lo dimostra una canzone chiamata “Marrin Gamu” [en, come i link successivi, salvo diversa indicazione], creata da bambini e insegnanti di scuola elementare per promuovere la diversità e la bellezza delle lingue aborigene australiane e di quelle dello Stretto di Torres.

Il titolo della canzone combina le parole usate per dire “corpo” in due di queste lingue. “Marrin” significa “corpo” nella lingua wiradjuri del Nuovo Galles del Sud [it], mentre “gamu” è la parola per “corpo” nella lingua kalaw lagaw ya dello Stretto di Torres [it].

La canzone è anche alla base di una competizione amichevole organizzata da First Languages Australia e ABC Splash. Per prima cosa, le varie comunità sono invitate a insegnare ai bambini del luogo il testo della canzone in inglese.

Verse 1. Eyes and ears, (3 times).
Verse 2. Hand and foot, (3 times).
Verse 3. Leg and arm, (3 times).
Verse 4. Head and belly, (3 times).

Prima strofa.  Occhi e orecchie, (3 volte).
Seconda strofa.  Mano e piede, (3 volte).
Terza strofa.  Gamba e braccio, (3 volte).
Quarta strofa.  Testa e pancia, (3 volte).

Una volta che i bambini hanno imparato la canzone, alla comunità è richiesto di tradurre il testo nella propria lingua madre. Infine, la comunità e la scuola lavorano insieme per creare un video da caricare sul sito web del concorso.

Il sito web di Marrin Gamu offre un esempio per aiutare insegnanti e studenti a cominciare. Sono incluse nel sito anche una serie di attività da svolgere in classe collegate al programma scolastico australiano e sviluppate intorno a questo progetto. Per facilitare le discussioni con gli studenti sulla loro lingua sono suggerite alcune domande per cominciare la conversazione:

Questions for the class:

  • Are their any similarities between the body words in the languages in the video and your language?
  • Is there any reason the song cannot be directly translated into your language?
  • What might you do to overcome this?

Domande per la classe:

  • Ci sono somiglianze fra le parole utilizzate per indicare il corpo in questo video e quelle usate nella vostra lingua?
  • C'è qualche motivo per cui la canzone non può essere tradotta direttamente nella vostra lingua?
  • Cosa potete fare per superare questo ostacolo?

Il progetto durerà per i prossimi due anni, in modo che tutte le scuole abbiano il tempo di sviluppare le relazioni necessarie per partecipare. Gli organizzatori del concorso sperano di sentire cantata “Marrin Gamu” in molte delle centinaia di lingue aborigene dell'Australia.

“Marrin Gamu” rientra all'interno di una strategia più ampia che mira a prevenire la perdita linguistica concentrandosi sulle scuole e sugli studenti e lavorando insieme agli insegnanti locali. Molti insegnanti non hanno una conoscenza approfondita di queste lingue, perciò il sito web condivide programmi interdisciplinari da utilizzare in classe. L'integrazione di alcuni elementi dei mezzi di comunicazione digitali e di internet potrebbe motivare gli studenti che vedranno la loro creatività e la loro lingua locale riprodotta online.

Screenshot from Guarang language video.

Screenshot del video in lingua gurang.

Nel primo video inviato, realizzato da una scuola del Queensland, gli studenti cantano “Marrin Gamu” in lingua gurang. Man mano che saranno inviati nuovi video della canzone, li condivideremo qui.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.