chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

‘Siamo una cosa sola': legalizzati in Australia i matrimoni tra persone dello stesso sesso

Marriage Equality Rally, Adelaide, 16 September 2017

Raduno per l'uguaglianza matrimoniale, Adelaide; 16 settembre 2017 – Foto per gentile concessione dell'utente Flickr Adelaide Activist (CC BY-NC 2.0).

Il matrimonio tra persone dello stesso sesso è diventato legale in Australia. I matrimoni stranieri vengono subito riconosciuti. Le prime cerimonie cominceranno il 9 gennaio 2018.

Le celebrazioni hanno avuto luogo in tutto il Paese, la più importante è stata alla Camera dei rappresentanti con i parlamentari che si sono abbracciati l'un l'altro in una dimostrazione unica di unità apartitica. La galleria dei visitatori ha gioito cantando l'iconica ‘I Am Australian’ [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] dei The Seekers:

We are one, but we are many. And from all the lands on earth we come. We share a dream and sing with one voice: I am, you are, we are Australian.

Noi siamo uno, ma siamo anche tanti. E veniamo da tutti i territori della Terra. Condividiamo un sogno e cantiamo con una sola voce: Io sono, tu sei, noi siamo australiani.

La legge ha ricevuto il 62% di voti a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso, in un indagine postale volontaria e non vincolante condotta dal governo federale. L'affluenza degli elettori è stata dell'80%.

Il giornalista veterano David Marr ha assistito alla votazione nel programma televisivo The Drum all’Australian Broadcasting Corporation (ABC). Il loro video ha catturato sia le scene in parlamento che una reazione del giornalista stesso. Il video ha, infatti, ricevuto molte migliaia di  tweet e like:

“Sono riuscito a vivere abbastanza per vedere qualcosa che sembrava essere inimmaginabile.” David Marr in lacrime su #TheDrum poiché il #matrimonioegualitario passi alla Camera dei Deputati.

Le parole di Marr:

When I was a young man people like me were sent to jail for having sex. And I've lived long enough to see the community welcome this unimaginable thing of saying we can now marry. That's a journey!

Quando ero un ragazzo, le persone come me venivano mandate in prigione per aver fatto sesso. Ho vissuto abbastanza per vedere la comunità accogliere questo avvenimento incredibile che ci permette di dire che adesso possiamo sposarci. Questo è solo l'inizio!

Le persone condividono la gioia soprattutto su Twitter usando l'hashtag #marriageequality (matrimonio egualitario):

Ho fatto la proposta alla mia bellissima e splendida compagna con cui sto insieme da 11 anni, 2 notti fa, pochi minuti dopo che la legge sul matrimonio è passata in parlamento. 45 e la lotta è finalmente finita. Il mio cuore è in pace. 🌈❤️

Beh, sono passate poco più di 12 ore da quando il nostro matrimonio è stato reso legale in questo paese. 27 anni e mezzo di lavoro, 8 sposati e il mondo va avanti. #LoveIsLove Intendiamoci, a mio marito non piacevano le mie aspettative di ricevere la colazione a letto per festeggiare.

Previsioni meteo per la settimana: arcobaleni e amore🌈

Mi è stato chiesto perché sono entusiasta di #MarriageEquality come #StraightMan e #Christian. Ci sono almeno 6 matrimoni LGBT a cui partecipare! Howzat?

In un raro momento apartitico, le fazioni politiche hanno dato ai loro membri un voto libero sul disegno di legge. Molti parlamentari del governo e dell'opposizione hanno condiviso l'amore:

Il deputato liberale Warren Entsch solleva il deputato laburista Linda Burney dopo l'approvazione della legge sull'emendamento sul matrimonio.

Solo quattro membri della Camera dei Deputati hanno votato contro il disegno di legge:

Questo dice tutto #Matrimonioegualitario

Altri nove membri della Camera dei rappresentanti, tra cui l'ex primo ministro Tony Abbott, si sono astenuti in sua assenza dalla camera durante la divisione. Molti tweet hanno espresso il loro disprezzo:

Ho più rispetto per la minoranza fuorviata che ha votato contro #MarriageEquality rispetto ai miserabili che si sono astenuti.

Il Primo Ministro Malcolm Turnbull è entusiasta della vittoria ma molti hanno contestato il suo tentativo di rivendicarla come propria, citando il controverso sondaggio postale:

Questo mi ha fatto ridere così tanto.

Just about extinguishes the last of any respect I had for this PM. Your path to this moment cast shadows of hate, division & general nastiness across our country. To claim credit for #MarriageEquality now is @realDonaldTrump level politics. Hmm … sad indeed. #auspolِ https://t.co/uroxogOpdA

— Adam Voigt 🐯🏆 (@adam_voigt) December 8, 2017

Quasi spegne l'ultimo rispetto che ho avuto per questo PM. Il tuo percorso verso questo momento ha gettato ombre di odio, divisione e cattiveria generale in tutto il nostro paese. A rivendicare il merito di #MarriageEquality ora è la politica a livello di @realDonaldTrump. Hmm… davvero triste.

Gioiose risposte diplomatiche hanno anche inondato i feed di Twitter. L'Alto Commissario del Regno Unito ha twittato le sue congratulazioni:

Oggi abbiamo issato la bandiera arcobaleno sull'Alta Commissione Britannica, a Canberra, per festeggiare con l'Australia in questo momento storico 🌈 Il Parlamento australiano ha votato per cambiare il Marriage Act per consentire alle coppie dello stesso sesso di sposarsi.

Brendan Berne, ambasciatore d'Australia in Francia, ha proposto a Thomas Marti, suo compagno di undici anni:

Oggi è stato un grande giorno per l'Australia e per me. HA DETTO DI SI!

Un altro britannico, il 94enne Harry Leslie Smith, ci ha fornito una visione a lungo termine:

C'è così tanta oscurità e paura nel mondo ora, ma l'Australia che legalizza oggi il matrimonio tra persone dello stesso sesso dovrebbe ricordarci che l'umanità può sopravvivere solo quando si impara ad amarsi l'uno e l'altro.

Ad ogni modo, lasciamo le ultime parole ad alcuni “dinkum” [genuini] festaioli australiani:

suoneremo gratis in qualsiasi concerto di matrimonio gay in gippsland big band da 12 pezzi.

ragazzi questo è SUPER CUTE – gli uffici del registro in VIC e NSW hanno aperto appositamente questo fine settimana per le coppie dello stesso sesso che vogliono registrarsi per sposarsi, che maledetti eroi.

La mia città natale di Melbourne si è illuminata ieri sera per #MarriageEquality!!!

Storie recenti Oceania

Le migliori storie dal mondo

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.