chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Gli astuti indovinelli circolati in rete durante il Festival delle Lanterne fanno infuriare i censori cinesi

Dragone-lanterna, tramite Wikipedia. CC-BY 2.0

浮世三千,
吾愛有三。
日,月與卿。
日為朝,月為暮,
卿為朝朝暮暮。

Amo tre cose al mondo.
Il sole, la luna e te.
Il sole per il giorno, la luna per la notte,
e te per sempre.

La poesia qui sopra è stata messa in circolazione in uno dei miei gruppi WeChat durante il Festival delle Lanterne [it] il 2 marzo 2018, ed è stata subito considerata come un “indovinello della lanterna” da decifrare. Tutti nel gruppo sanno che è una presa in giro della recente proposta di emendamento costituzionale [en, come i link seguenti] avanzata dal Partito Comunista Cinese (PCC) sull'abolizione del limite di due emendamenti sulla presidenza di stato.

Ovviamente, nessuno pubblica la soluzione, sapendo che questa scatenerebbe la censura sul web. Tutti danno solo un pollice in su. Questo indovinello della lanterna è solo uno dei tanti esempi dei recenti tentativi dei netizen cinesi di eludere la censura sull'emendamento costituzionale. Ecco come: la risposta all'enigma è un nuovo termine – “Xi per sempre” (習到永遠) – che, da quando la proposta di emendamento costituzionale è stata resa pubblica, il 25 febbraio 2018, sostituisce l'espressione comune di “Sempre e per sempre” (直到永遠).

L'annuncio è stato fatto il 25 febbraio. Il Comitato centrale del PCC ha suggerito di eliminare una riga dalla Costituzione del paese in cui si afferma che il Presidente e il vice-presidente “non serviranno più di due mandati consecutivi”. La proposta spianerebbe la strada al Presidente cinese Xi Jinping per governare a tempo indeterminato.

Per impedire alla gente di commentare e criticare l'abolizione del limite di due mandati della presidenza, la censura del web cinese ha imposto una lista assurda e molto lunga di espressioni e termini censurati. Il China Digital Times, finora, ha registrato circa 60 termini censurati, che includono i seguenti:

  • Il Sogno dell'Imperatore (皇帝梦) — Il titolo di un film di marionette animato del 1947
  • Culto della personalità (个人崇拜) — Vedi la campagna di costruzione dell'immagine che è stata costantemente coltivata dai media di Stato sul primo mandato di Xi
  • Lunga vita (万岁) — Letteralmente “diecimila anni”
  • Ascesa al trono (登基)
  • Yuan Shikai (袁世凯) — Influente signore della guerra durante la tarda dinastia Qing, Yuan divenne il primo Presidente ufficiale della Repubblica di Cina di nuova istituzione nel 1912. Nel 1915, ha brevemente ristabilito la Cina come monarchia confuciana
  • Riforma dei Cento Giorni (戊戌变法) — Un fallimentare tentativo di riforma della Dinastia Qing da parte dell'Imperatore Guangxu, represso da un colpo di stato compiuto dai sostenitori dell'Imperatrice vedova Cixi
  • Fattoria degli animali (动物庄园)
  • Per il sistema vita (终身制)
  • Emigrare (移民) — In seguito alle notizie, le ricerche di Baidu sulla parola avrebbero registrato un picco massiccio
  • Vergognoso (不要脸)

Gli indovinelli sono diventati il modo più comune per evitare trappole del genere. La maggior parte di questi astuti giochi di parole è circolata nelle chat, sebbene alcuni netizen abbiano osato avventurarsi nel pubblico dominio, usando la piattaforma di domande e risposte più popolare della Cina, Zhifu, per raggirare la censura. La gente crede che proprio tali atti coraggiosi alla fine abbiano portato ad una sospensione di sette giorni di Zhifu da tutti gli app store.

Secondo l'avviso dell'Amministrazione del Cyberspazio del 2 marzo 2018 (tramite China Digital Times):

Due to lax supervision and the spread of illegal information, the ‘Zhihu’ app is to be removed from app stores for seven days in accordance with relevant laws and regulations. Specifically, the suspension period begins at 15:00 today, and ends at 15:00 on March 9.

A causa della trascurata supervisione e della diffusione di informazioni illegali, l'app ‘Zhihu’ deve essere rimossa dagli app store per sette giorni in conformità con le leggi e i regolamenti pertinenti. Nello specifico, il periodo di sospensione inizia alle 15:00 di oggi e terminerà alle 15:00 del 9 marzo.

L'avviso non specificava quali fossero esattamente le informazioni illegali, o perché una punizione così severa venisse imposta su una piattaforma che aveva rivendicato la lealtà al PCC istituendo filiali di Partito nell'azienda. Dal momento che l'annuncio è stato contrassegnato come urgente duranteil  Festival delle Lanterne, alcuni utenti hanno puntato su uno dei thread di domande e risposte pertinenti [zh]:

問:客車司機連續疲勞駕駛不換班,作為乘客應該怎樣做?

Domanda: Se l'autista continua a guidare nonostante la stanchezza, senza farsi dare il cambio, cosa devono fare i passeggeri?

Questa soluzione, scritta con le espressioni tipiche della propaganda politica, è stata la più “gradita” tra tutte le risposte suggerite:

答:在重大事項上堅決與司機保持高度一致,這是實踐反復證明了的根本利益之所在,司機無疑最有能力把握全局,在立足現實的基礎上展望未來,帶領我們建設安全和美好…

Risposta: in un incidente critico, dobbiamo essere risoluti e restare con l'autista; è un interesse fondamentale che è stato dimostrato attraverso la pratica. L'autista, senza dubbio, è la persona in assoluto più capace che ha il controllo del gioco. Ponendoci nella situazione di prevedere il futuro, [l'autista] ci condurrebbe a costruirne uno sicuro e luminoso…

Anche se il legame tra il guidatore e il Presidente cinese Xi Jinping non è esplicito, la maggior parte dei lettori cinesi è riuscita a decifrare l'indovinello e a farsi una bella risata. Naturalmente, questo senso dell'umorismo non è condiviso dall'Amministrazione del Cyberspazio.

In risposta alla sospensione, Zhifu si è ripromesso di rafforzare le misure di autocensura. Infatti, a pochi giorni dall'annuncio della proposta di emendamento costituzionale, ha cancellato più di 40.000 bit di informazioni dannose e sospeso 1.200 account utente.

Tuttavia, l'avviso di sospensione di sette giorni dimostra che anche il lealista auto-censurato ha deluso le aspettative della nuova era.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.