chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Turtle Island: l'emoji creato da un'artista anishinaabe per celebrare il Mese della Storia Indigena in Canada

Un'immagine di una GIF che mostra quali hashtag sbloccano l'emoji Turtle Island, progettato da Chief Lady Bird. Tramite Twitter Canada.

“Ogni nazione, ogni gruppo linguistico, ogni clan, ogni singola persona indigena ha una storia distinta…”

Gli utenti canadesi di Twitter, per tutto il mese di giugno, sono in grado di utilizzare un'emoji appositamente progettato per commemorare il Mese nazionale della storia indigena [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione]. Creato dall'artista anishinaabe [it] Chief Lady Bird, l'emoji raffigura una tartaruga, un albero e un sole che rappresentano “Turtle Island” (L'isola-tartaruga), che è il nome inglese del continente del Nord America come viene tradotto da diverse lingue native.

Chief Lady Bird ha condiviso in una serie di tweet il suo pensiero alla base del design. Ha detto di essersi prima di tutto assicurata di raccogliere idee di membri di altre Prime nazioni [it] su Twitter, a causa delle difficoltà di trovare immagini che comprendessero la diversità delle comunità in tutto il paese.

Prima di iniziare a creare l'emoji, volevo assicurarmi che si verificasse un certo livello di consultazione della comunità. Poiché questo design intende rappresentare la mia comunità, non volevo parlare a nome di nessuno. Inoltre, volevo dar vita ad una visione collettiva.

Anche se ci sono state delle tempistiche strette, tramite Twitter, Instagram e Facebook ho raccolto suggerimenti per il design dell'emoji! Sulla base delle informazioni che ho ricevuto, ho creato un sondaggio ufficiale su Twitter con le quattro opzioni più popolari.

È importante notare che io non penso che un unico simbolo possa rappresentare la vastità dei popoli indigeni. Ogni nazione, ogni gruppo linguistico, ogni clan, ogni singola persona indigena ha una storia distinta e sarebbe ingiusto implicare che noi rientriamo in una singola categoria.

La decisione finale di creare l'emoji Turtle Island è venuta dal sondaggio ufficiale di Twitter (1.727 voti, ovvero il 50%, per l'isola-tartaruga) e dal fatto che l'isola-tartaruga è una visione non coloniale del continente a cui noi tutti apparteniamo.

L'emoji inoltre rende omaggio alla nostra relazione reciproca con Madre Terra, così come alla storia della creazione anishinaabe in cui una femmina di topo muschiato sacrifica sé stessa, nuotando nelle profondità marine per trovare della terra da mettere sulla schiena della tartaruga, per fornire vita e sostentamento a tutta la creazione.

Come artista anishinaabe, sono attenta a non appropriarmi di simboli di altre nazioni, poiché riconosco quanto tutte le nostre immagini e racconti siano sacri. Sono categorica riguardo all'appropriazione culturale e mi piace mettere in pratica ciò che sostengo.

C'è stato tanto dialogo positivo durante tutto il processo di progettazione, cosa di cui sono molto molto grata. Una delle preoccupazioni principali era che le opzioni nel mio sondaggio non riflettessero il popolo inuit – e non lo facevano. Ma non mi sentirei mai a mio agio ad usare un simbolismo che non capisco.

L'emoji può essere “sbloccato” usando i relativi hashtag #IndigenousHistoryMonth, #IndigenousPeoplesDay, #FirstNations, #Metis, #Métis e #Inuit. È il risultato di una collaborazione con Twitter Canada, una cosa che Chief Lady Bird vede come punto di partenza per collaborazioni future:

Ad esempio: quest'anno il design è stato creato da una artista anishinaabe (sono onorata e così eccitata! È così surreale!) e il prossimo anno potrebbe essere un artista inuit, e l'anno dopo un artista haudenosaunee, e poi métis e poi mi'kmaq ecc. ecc.

Questo progetto ha il potenziale per sbocciare in qualcosa di più grande, che può riconoscere le intersezioni di indigenità, e sono entusiasta di vedere dove porterà!

Chi miigwech a tutti per il vostro continuo supporto! Ma ancora più importante, grazie per la vostra onestà. Per ritenere le persone responsabili. Per difendere una rappresentazione culturalmente accurata. Questo lavoro è importante e non può essere fatto da soli. #NativeTwitter è fantastico ❤️

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.