chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Un vaso di fiori ecocompatibile: il vaso indiano in fibra di cocco nato dagli scarti di lavorazione del cocco

Plant vases made of coir are the new export materials. Surprisingly being quite cheap these eco-friendly materials haven't found a market in India. Image by Subhashish Panigrahi. Used with Permission.

I vasi di piante realizzati con fibra di cocco e il suo residuo fibroso sono ecologici ed economici. Immagine di Subhashish Panigrahi sotto CC-by-SA 4.0.

I vasi in fibra di cocco nell'immagine sono fabbricati con residui fibrosi [it] o mattonelle di fibra residua, un sottoprodotto derivante della produzione di noci di cocco. La fibra coir [it] è una fibra naturale estratta dal guscio esterno e dalla dura buccia interna della noce di cocco, utilizzata in prodotti come tappeti per il pavimento, zerbini, spazzole, stuoie, corda intrecciata e tappeti intrecciati.

Le fibre di cocco costituiscono circa un terzo della polpa della noce di cocco. E la parte restante, chiamata residuo fibroso o fibra di cocco in polvere, è biodegradabile. Il residuo fibroso veniva abitualmente trattato come materiale di scarto, ma adesso viene utilizzato sempre più come trattamento del suolo, pacciame e substrato nelle colture idroponiche, ad esempio utilizzato all'interno del vaso in fibra di cocco. Se il residuo fibroso viene decomposto artificialmente, utilizzando agenti biologici [en, come i link seguenti], nell'arco di 30 giorni può trasformarsi al 100% in concime organico naturale a beneficio della pianta.

Utilizzando vasi in fibra di cocco che si possono piantare direttamente nel giardino, si risparmiano circa 100 milioni di vasi di plastica, che finirebbero nei bidoni della spazzatura.

La palma della noce da cocco (Cocus nucifera) cresce in molti paesi tropicali, ma viene sfruttata commercialmente soprattutto in India, Thailandia, Sri Lanka e nelle Filippine. Le corde e il cordame fabbricati in fibra di noce di cocco vengono utilizzati sin dall'antichità e si trovano nei documenti storici arabi e indiani.

Questo video di YouTube mostra come la fibra coir viene fabbricato dal guscio esterno delle noci di cocco:

L'India produce il 60% della fornitura mondiale totale di fibra coir di noce di cocco. L'India e lo Sri Lanka producono insieme il 90% della fibra coir prodotta ogni anno nel mondo. L'India ha guadagnato dalle esportazioni 2.200 milioni di rupie indiane (circa 37 milioni di dollari), esportando i residui fibrosi della noce di cocco negli anni 2011-2012, e mira a moltiplicare le esportazioni di cinque volte, in particolare grazie alla domanda di mercato nei paesi del Golfo Persico.

Una delle invenzioni realizzate utilizzando i residui fibrosi del cocco è il vaso in fibra coir di cocco, una risorsa per chiunque voglia iniziare con l'agricoltura green.

Vaso per la germinazione di semi o VASO DI COCCO : Vasi fabbricati in fibra di cocco miscelata con o senza gomma naturale….

Dopo aver piantato gli alberi nel vaso, le radici crescono attraverso la fibra coir, perciò si può piantare nel terreno l'intero vaso – senza fatica e senza sprecare un vaso in plastica.

L'autore di GV Subhashish Panigrahi scrive su Facebook:

Plant vases made of coir are the new export materials. Surprisingly being quite cheap these eco-friendly materials haven't found a market in India. Coir pith is used as manure in the vases. After two years or so, when the roots start penetrating the vase, it could straight away be taken and planted. What a neat idea!

I vasi per piante fabbricati in fibra coir della noce di cocco sono i nuovi materiali da esportazione. Sorprendentemente, pur essendo piuttosto economici, questi materiali eco-compatibili non hanno trovato un mercato in India. I residui fibrosi del cocco sono utilizzati come concime nei vasi. Dopo circa due anni, quando le radici iniziano a penetrare nel vaso, i vasi possono essere piantati direttamente. Che idea grandiosa!

Uno dei benefici dei vasi in fibra coir di cocco è che possono sostituire i vasi da vivaio, fabbricati in plastica derivata da petrolio. Nonostante siano leggeri, durevoli e riciclabili, i vasi di plastica finiscono normalmente nella spazzatura, causando un danno ambientale. Tuttavia le cose stanno cambiando. Le piante in contenitori biodegradabili, come i vasi in fibra coir di cocco, si stanno diffondendo gradualmente, perché gli agricoltori stanno diventando consapevoli delle conseguenze ambientali della plastica e della gomma naturale [caucciù].

Subhashish Panigrahi ha contributo a questo post.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.