chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Le tigri del sud-est asiatico sono in grave pericolo di estinzione e devono essere salvate

Malayan tiger. Photo from the Facebook of MYCAT

La tigre della Malesia. Foto di MYCAT su Facebook.

Nel sud-est asiatico risiedono varie specie di tigri, che sono considerate in pericolo di estinzione per la perdita dell'habitat e il bracconaggio.

In Malesia [en, come i link seguenti] sono rimaste solo da 250 a 340 tigri malesi selvatiche. La popolazione delle tigri selvatiche in Cambogia è stimata non superiore a 30 esemplari. Anche il Vietnam e Laos hanno rispettivamente 30 tigri selvatiche. Circa 350 tigri indocinesi in pericolo di estinzione vivono nella regione del Gran Mekong. In Indonesia sono rimaste circa 400 tigri di Sumatra.

Per aumentare il numero delle tigri selvatiche in Malesia, l'alleanza malese per la salvaguardia delle tigri (MYCAT, Malaysian Conservation Alliance for Tigers) ha proposto il dispiegamento di più unità di pattugliamento per le tigri e, inoltre, il riesame dell'attuazione del Piano di Azione Nazionale per la Salvaguardia delle Tigri e il Piano Maestro per la Dorsale della Foresta Centrale. Il gruppo ha anche sollecitato il governo a condurre un'altra Indagine Nazionale sulle Tigri, e intende aumentare a 1000 il numero delle tigri selvatiche nei prossimi anni.

Tiger locations in the Greater Mekong Region. Image from WWF

L'ubicazione delle tigri nella Regione del Gran Mekong. Immagine del WWF.

Nel frattempo, il Fondo Mondiale per la Natura del WWF ha espresso allarme per il declino sostanziale delle tigri selvatiche nella regione del Gran Mekong, che considera il maggiore habitat combinato sulla Terra. Nel 1998 c'erano 1.200 tigri indocinesi nelle foreste di Cambogia, Laos, Myanmar, Thailandia e Vietnam, ma ora ne sono rimaste solo 350.

Secondo il WWF, i bracconieri cercano le tigri “per soddisfare la crescente domanda di parti del corpo delle tigri, usati nella medicina tradizionale”. Le tigri soffrono anche per la “frammentazione dell'habitat”, causata dallo “sviluppo insostenibile delle infrastrutture”. La domanda commerciale di carne di tigre nei ristoranti è un'altra ragione per cui le tigri continuano a essere cacciate e uccise in natura. Contemporaneamente, la rapida distruzione del territorio forestale nell’ isola di Sumatra è la principale minaccia per le tigri di Sumatra in pericolo di estinzione.

Il video di una fotocamera nascosta a Sumatra documenta i cuccioli di tigre in natura:

I governi del sud-est asiatico dovrebbero collaborare con gli ambientalisti per proteggere le tigri selvatiche superstiti nella regione. È importante che ricordino al pubblico che le tigri sono più pregiate da vive che da morte.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.