chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

I distributori automatici del Giappone colpiscono ancora, stavolta sfornano pizza e crepes

vending machines in japan

Distributori automatici nel quartiere del divertimento di Honmachi, Tsuruga, Giappone. Foto di Nevin Thompson.

I distributori automatici giapponesi sono da tempo noti per vendere le cose più strambe, come fiori, ombrelli e cravatte. Ma, persino dopo un distributore ogni 23 persone [en] e vendite annue che superano i 60 miliardi di dollari [en], è ancora possibile rimanere sorpresi di ciò che viene fuori dallo sportello.

L'utente senegirl [jp, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] del sito di condivisione giapponese Naver Matome, racconta la storia di tre particolari distributori automatici di cibo, scoperti in tre diverse città, che hanno conquistato Twitter.

La prima volta in Giappone? Pare sia così… È un distributore automatico di pizze appena sfornate! (ah ah) Scommetto che c'è un vecchietto all'interno che le prepara.

Nella città di Hiroshima, i residenti sono in fermento per la comparsa di un distributore di pizze situato accanto al punto di ritrovo locale TSUTAYA, parte di una catena nazionale di librerie in Giappone. Il distributore serve due tipi di pizza: margherita [it] (basilico, mozzarella e salsa di pomodoro) per circa 10 dollari e quattro formaggi per circa 13 dollari, con un tempo di cottura di soli 3 minuti. La società madre di TSUTAYA, che sta dietro l'idea dei distributori, spera, prima o poi, di avere altri distributori dello stesso tipo nelle librerie in giro per il Giappone.

Nel frattempo, la gente del posto è piacevolmente colpita da quanto possano essere gustose le pizze sfornate dal distributore.

Il primo di questo tipo in Giappone! Un distributore di pizza appena sfornata. (^^)

È vicino al mio ufficio, perciò ho pensato di andare a provarlo. Eccolo qui con la mia Lemonsco. Non ho ancora avuto il tempo di assaggiarne una, ma la prossima volta lo farò sicuramente! (*'▽'*)

Frattanto, a Inashiki, città situata nella prefettura di Ibaraki, a circa un'ora di treno dalla zona nord orientale di Tokyo, si è scoperto che un ristorante possiede distributori d'epoca del 1960 ancora perfettamente funzionanti.

Lungo l'autostrada nazionale, nei paraggi di un vecchio piazzale di stop, sorge un datato e nostalgico distributore automatico dove si possono acquistare delle bento box (pranzo preconfezionato). Per 300 yen (3 dollari), è possibile comprare un bento preparato da un negozio vicino.

Per 300 yen, i viaggiatori possono acquistare una semplice bento box con carne e riso, provvista di bacchette. Esistono tre tipi tra cui scegliere: pollo fritto, cotoletta di maiale e carne alla griglia, tra cui quest'ultima è la scelta più gettonata.

Il famoso distributore di bento con carne alla griglia trasmesso alla TV.

Infine, nascosto nella città di Kagoshima, sulla punta sud occidentale dell'isola di Kyushu, si trova un distributore di crepe appena fatte. Esso è situato nel quartiere dello shopping Tenmonkan di Kagoshima, nascosto vicino ad una fermata dell'autobus e noto per essere difficile da scovare.

Chi è abbastanza fortunato da trovare il più insolito dei distributori automatici viene deliziato con golose crepes al prezzo di 200 yen (circa 2 dollari).

La perla nascosta di Kagoshima: un distributore di crepes!

Il distributore serve crepes in una varietà di gusti, compresi crema al cioccolato, caramello, crema di fragole e formaggio. Le crepes sono consegnate in una bottiglia di vetro, che i clienti devono restituire dopo aver finito di mangiare.

Con questo distributore, che è unico nel suo genere, alcuni utilizzatori si chiedono se anche altre città ne hanno uno simile:

“Questo distributore di crepes si trova a Kagoshima, ma c'è qualcun altro che ne ha uno nella propria prefettura?”

“No, nessuno. Siete così fortunati…”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.