chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

La mappa delle posizioni sul Venezuela di Foreign Policy sbaglia: gli stati caraibici non sono alleati di Russia e Cina

Immagine dall’ account Twitter di Robbie Gramer.

Foreign Policy ha pubblicato un’infografica [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] che intende rappresentare le alleanze globali nella crisi venezuelana. Curiosamente, il grafico mette in evidenza tre nazioni della CARICOM, Saint Vincent e Grenadine, Dominica e Suriname, citandole anche in una tabella che accompagna l'articolo e situandole tra i paesi che “appoggiano Nicolás Maduro” insieme a potenze come Russia, Cina, Iran e Turchia.

Ecco come il mondo si divide su Maduro vs. Guaidó, nella crisi politica venezuelana.

Nonostante questo possa essere lusinghiero da un punto di vista geopolitico, non riflette la realtà. Tuttavia, sono dodici su quindici gli stati della CARICOM ad aver espresso in modo congiunto la loro posizione rispetto al Venezuela. Di conseguenza alla lista di Foreign Policy mancherebbero nove paesi della CARICOM, più due altri, Haiti e le Bahamas, che hanno dichiarato il loro supporto per Guaidó.

La posizione di CARICOM è inoltre di non intervento e non interferenza. Come alcuni hanno fatto notare, questo potrebbe significare il tacito supporto a Maduro, ma lo spirito della dichiarazione di CARICOM è essenzialmente lo stesso di Messico e Uruguay, le quali sono state incluse da Foreign Policy nel campo “indeciso” o “neutrale, si offrono per la mediazione”.

Anche la CARICOM ha offerto il proprio sostegno per una mediazione. Infatti si riunirà (il 7 febbraio) con Uruguay, Messico e altri stati “neutrali” a Montevideo, Urugay.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.