chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Il garrulo spinoso, l'unico uccello endemico in Nepal, affascina gli ornitologi e gli appassionati di uccelli

Spiny Babbler

Il garrulo spinoso, un uccello che vive unicamente in Nepal. Foto di Sagar Giri, usata con autorizzazione.

In Nepal ci sono più di 800 specie di uccelli, tuttavia il garrulo spinoso [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] (Turdoides nipalensis) è l'unico uccello endemico del Paese. Questo uccello di colore bruno grigiastro, chiamato Kaande Bhyakur in nepalese, vive nella densa boscaglia e si può osservare più facilmente ad altitudini dai 500 metri ai 2.135 metri. Il garrulo spinoso affascina gli ornitologi di tutto il mondo da anni, tuttavia il degrado ambientale sta minacciando l'esistenza di questo uccello unico e molto amato.

Il Nepal ha 876 specie di uccelli, di cui una sola endemica (il garrulo spinoso). #FieraDegliUccelliAsiatici

Questo uccello, di misure medie, è timido in natura e difficile da osservare, tranne all'inizio della stagione riproduttiva, quando i maschi cantano spesso all'aperto.

View this post on Instagram

Finally, a sight of the Spiny Babbler – a bird that occurs only in Nepal! Though they are Babblers, they sing a variety of rather loud & melodic songs from their hideouts amongst thick bushes, which resounds across the hills nearby – waking you up the possibility of seeing them. However, the amount of activity seems quite subdued in Winter. Spring & Summer season is probably the best time to catch a glimpse of this special bird which is recorded only in a few spots in Nepal. Makes one wonder what came to be that these birds have restricted themselves to only this geographical & political region. Thanks to @tharu_hunk & @nikitakhamparia for this. #spinybabbler #endemic #endemicbirds #nepal #chitwan #birdsofnepal #birdsoftheindiansubcontinent #birdsoftheworld #uperdangadi #nepaltourism #nuts_about_birds #birdingenthusiast #natureinfocus #nepalphotography #nepalphotoproject @insta.nepal #nepalnature

A post shared by Varun Mani (@bombaywhite) on

Finalmente, un avvistamento del garrulo spinoso – un uccello che vive soltanto in Nepal!

Considerati ciarlieri, cantano una varietà di canti vivaci e melodici nascosti all'interno di fitti cespugli, queste melodie risuonano nelle colline circostanti, risvegliando la speranza di vederli. La loro attività sembra comunque piuttosto tenue in inverno.

La stagione primaverile ed estiva è probabilmente il periodo migliore per ammirare questo speciale uccello, rintracciabile solo in alcune ubicazioni in Nepal. Ci chiediamo meravigliati come sia possibile che questi uccelli si siano confinati in una sola regione geografica e politica. Grazie a @tharu_hunk & @nikitakhamparia per questo.

#garrulospinoso #endemico #uccelloendemico #nepal #chitwan #uccellidelnepal #uccellidelsubcontinenteindiano #uccellidelmondo #uperdangadi#turismonepal #informazioniessenzialisugliuccelli #appassionatidiuccelli #naturainprimopiano #fotografianepal #fotoprogettonepal @insta.nepal #naturanepal

Canto di un garrulo spinoso, l'unico #uccello 🐦endemico in #Nepal finora conosciuto. #garrulospinoso #uccellidelNepal #काँडेभ्याकुर

Il libro La situazione degli uccelli nepalesi: la serie della lista rossa nazionale, dichiara:

It seeks insects almost entirely on the ground among low bushes, appearing only occasionally. Spiny Babbler mounts branches of bushes or small trees to sing, bill pointed upward and tail down. It is a good mimic, with squeaks, chuckles and chirps. It is most easily located by its song and occasionally sings as late as September and October. The species is subject to seasonal altitudinal movements.

Cerca gli insetti quasi esclusivamente sul terreno fra i bassi cespugli, apparendo soltanto occasionalmente. Il garrulo spinoso sale su rami di cespugli o alberelli per cantare, con il becco puntato in alto e la coda in basso. È un buon mimo, con squittii, risatine e cinguettii. È rintracciabile facilmente grazie al suo canto e occasionalmente canta fino a settembre o ottobre. Le specie sono soggette a movimenti altitudinali stagionali.

Il garrulo spinoso, avvistato soltanto in Nepal, ha affascinato gli ornitologi e gli amanti degli uccelli di tutto il mondo. Don Messerschmidt scrive sul resoconto dell'ornitologo S. Dillon Ripley dell'uccello nel suo libro Ricerca del garrulo spinoso:

“It was a species that had defied scientists for years, since 1843 or 1844. At that time Brian Hodgson’s Nepali collectors working for him in the unknown vastnesses of Nepal had secured several specimens,” he writes. The Spiny Babbler “had remained a mystery ever since, one of the five species of Indian birds, which, along with the Mountain Quail, had apparently vanished from the face of the earth. But not quite, for if my guess was right, here it was hopping about large as life on the wooded slopes above Rekcha.”

“È una specie sfuggita agli scienziati per anni, dal 1843 o 1844. A quei tempi i raccoglitori nepalesi di Brian Hodgson che lavoravano per lui nelle sconosciute ampie regioni del Nepal si erano assicurati diversi esemplari,” scrive. Il garrulo spinoso “è rimasto un mistero da allora, una delle cinque specie di uccelli indiani che, insieme al Mountain Quail, erano apparentemente sparite dalla faccia della terra. Ma non del tutto, perché se la mia supposizione era giusta, qui era vitale sui versanti boscosi sopra Rekcha.”

In modo analogo, l'ex ambasciatore americano in Nepal, Scott DeLisi ha trascorso anni cercando di avvistare e fotografare questo uccello.

L'osservatore di uccelli David Walsh ha scritto in un tweet:

Il gruppo Ornitholidays ha fatto ieri un lungo viaggio da Kathmandu a Chitwan. Il culmine è stato l'avvistamento dell'unico uccello endemico in Nepal, il garrulo spinoso.

Questo uccello è minacciato dalla rimozione degli arbusti per l'agricoltura e dall'espansione delle aree urbane. Fuori dalle aree protette è talvolta minacciato dalla caccia, e le colline che circondano la Valle di Kathmandu Valley hanno visto un declino nel numero di garruli spinosi. Tuttavia la stessa perdita di habitat che sta distruggendo l'habitat del garrulo spinoso in alcune aree potrebbe in realtà crearne di più altrove. Mentre la foresta continua ad assottigliarsi attraverso la deforestazione in tutta la nazione, l'habitat dominato da arbusti che costituisce la loro casa è ricreato sulla sua scia. Tuttavia solo il tempo dirà che cosa c'è in serbo per la popolazione dell'unico uccello endemico in Nepal.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.