chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

La magnifica foto di una trampoliera del Carnevale legittima l'allattamento al seno in pubblico a Trinidad e Tobago

A sud di Port of Spain, nell'attesa che il suo gruppo mascherato attraversi il punto di South Quay in cui essere giudicato, Shynel Brizan, la regina del Carnevale di Trinidad e Tobago 2019, allatta suo figlio Prince. Foto di Shaun Rambaran, utilizzata con permesso.

È stato un bellissimo momento di solidarietà visto in tutto il mondo, il giorno di Martedì Grasso a Trinidad e Tobago. Shynel Brizan, appena incoronata Regina del Carnevale, siede tranquillamente sul muro del cimitero di Lapeyrouse [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] a Port of Spain, e allatta suo figlio di un anno, Prince.

La Regina del Carnevale 2019, Shynel Brizan, durante il Martedì Grasso, siede sul muro del Cimitero di Lapeyrouse mentre allatta suo figlio Prince. Foto di Jillian Fournillier, usata con permesso.

La sua amica Jillian Fournillier, che ha scattato la foto, seguiva il gruppo e si prendeva cura di Prince, poiché Brizan, il suo compagno e gli altri trampolieri (conosciuti a Trinidad e Tobago come “moko jumbies”) che costituivano la banda di carnevale “Palazzo del Pavone ” [it] percorrevano le strade. Si è resa conto che il bambino era affamato e aveva bisogno di sua madre. “Mi riposerò adesso”, ha promesso Brizan, e non appena ne ha avuto l'opportunità, lo ha fatto. Non c'erano molte persone sul tratto di strada che costeggia il cimitero. Brizan si è poggiata sul muro e Fournillier le ha messo in braccio Prince. Brizan ha allattato suo figlio per circa dieci minuti.

Fournillier ricorda che quel momento è stato abbastanza tranquillo, insolito per un Martedì Grasso, quando la musica è forte e l'atmosfera è dinamica. Parlando per telefono con Global Voices, ha detto: “Per gran parte della giornata, Prince ha indossato protezioni per le orecchie piuttosto ingombranti, ma gliele abbiamo tolte e gli abbiamo permesso di stare con la sua mamma. Era abbastanza sereno e, per molto tempo, non ha avuto la necessità di tornare a nutrirsi.”

Quel senso di pace si riflette nella serenità della foto, che l'Associazione per l'allattamento al seno di Trinidad e TobagoLa Leche League USA hanno condiviso più volte sui social media.

Fournillier ricorda che la maggior parte degli altri fotografi erano uomini che si sono allontanati dalla scena; tutti tranne Shaun Rambaran, che ha fatto diversi scatti a Brizan quel giorno, alcuni dei quali mentre allattava. Tramite e-mail, Rambaran ha spiegato a Global Voices di non essere stato intimidito quando ha catturato il momento, forse perché sua madre era stata un'assistente ostetrica: “Penso che l'essere stato esposto apertamente alla conoscenza del corpo mi abbia permesso oggi di assumere atteggiamenti davvero alternativi verso l'essere umano, la nudità, il sesso, la tutela della salute e la vita stessa.”

5 marzo 2019. Nell'attesa di entrare a Park Street per essere giudicati a Victoria Square, Prince guida felicemente la banda Moko Somõkõw. Foto di Shaun Rambaran, usata con permesso.

In uno spettacolo intitolato “Moko – Mother – Marvel”, Brizan ha detto al blogger Sheetal Daswani: “I trampoli e io diventiamo un tutt'uno quando sono un Moko, e quando allatto mio figlio, anche lui e io diventiamo un'unica cosa. Entrambe costituiscono esperienze spirituali “. Daswani ha notato che le fotografie che ritraevano Brizan mentre allattava sono servite a “rompere l'ormai logoro binario logico: la divisione tra l'accettabile e l'inaccettabile, il privato e il pubblico, l'isolato e il sociale”.

Marilyn Stollmeyer, consulente per l'allattamento al Centro di assistenza per la gravidanza di Mamatoto, è d'accordo. Incoraggiata dall'ampia risonanza che la fotografia di Brizan ha avuto, l'ha interpretata come un segno che le madri di Trinidad e Tobago stiano acquisendo maggiore consapevolezza sui benefici dell'allattamento al seno dei loro figli. Parlando al telefono con Global Voices riguardo gli atteggiamenti della società nei confronti dell'allattamento in pubblico, ha affermato: “Non penso siano basati sulla religione, riguardano la sfera culturale. Specialmente a Carnevale, siamo una società che ritiene sia giusto indossare costumi succinti e mettere a nudo il seno, ma se le donne allattano, molte volte viene loro chiesto di coprirsi o farlo da qualche altra parte”.

Mentre indossa i suoi trampoli e siede in cima a un muro, Shynel Brizan dedica del tempo all'allattamento di suo figlio Prince. Foto di Shaun Rambaran, usata con permesso.

O, per usare le parole di Daswani, “le immagini di Shynel affermano la legittimità dell'allattamento al seno in pubblico, e chi guarda le foto riconosce la posa del suo corpo normalizzandola, allo stesso modo in cui normalizza tutte le donne che lo fanno non temendo di esporsi. La strategia estetica involontaria attuata da queste foto ha dato vita a un annuncio riguardante tutte le donne: siamo padrone dei nostri corpi. Consumare cibo in spazi pubblici è normale e naturale, indipendentemente dal fatto che tu stia mangiando da un piatto, da una foglia di banana o dal seno di tua madre”.

Tuttavia, dice Stollmeyer, c'è ancora del lavoro da fare per superare quella che lei chiama la “cultura del neonato e del biberon”. I datori di lavoro, perlomeno, dovrebbero essere costretti a fornire strutture adeguate in cui le madri lavoratrici possano spremere e conservare in sicurezza il loro latte. “Le richieste alle madri non sono più facili”, spiega Stollmeyer. “Dobbiamo fare tutto il possibile per preparare le donne ad allattare al seno prima che nascano i loro figli, e offrire a loro e ai loro compagni [it] la ‘dimora’ per crescere e fornire al bambino un sostegno adeguato, adottando delle scelte alimentari più sane”.

Dal punto di vista del fotografo, Rambaran spera che il cambiamento stia già verificandosi. “Il mio lato ottimista vuole credere che mentre negli Stati Uniti, ad esempio, ci sono stati ridicoli fallimenti riguardo l'allattamento al seno in pubblico, ci siamo appellati al nostro ‘essere caraibici’ abbastanza da rifiutare quelle idee particolari ormai superate. La condivisione di queste foto mi rende più che felice, e aiuta a preservare noi stessi e le nostre idee”.

 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.