chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Il farmaco anticancro a base di marijuana creato da uno scienziato giamaicano è stato approvato dall'FDA

Cannabis sativa; foto di Dank Depot, CC BY-NC 2.0.

La Food and Drug Administration (FDA, Agenzia per gli alimenti e i medicinali) degli Stati Uniti di recente ha concesso l'approvazione del farmaco orfano [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] Chrysoeriol, un medicinale a base di cannabis usato per il trattamento della leucemia mieloide acuta, che è stato sviluppato da uno scienziato giamaicano, il Dott. Henry Lowe.

Il Dott. Lowe ha fondato Medicanja Ltd – descritta come la “prima azienda di cannabis terapeutica in Giamaica” – nel 2013. Il suo illustre consiglio di amministrazione include due ex primi ministri e un ex governatore generale.

Negli Stati Uniti, la Normativa sui Farmaci Orfani assegna uno status speciale ad un farmaco o prodotto biologico per curare una malattia o un disturbo raro previa richiesta di uno sponsor. Ai sensi della legge, il Dott. Lowe avrà i requisiti per alcuni incentivi di sviluppo, inclusi dei crediti d'imposta per alcuni test clinici.

Dopo la presentazione dei risultati della sua ricerca al Global Health Catalyst Summit 2017 presso la Harvard Medical School ad aprile 2017, il Dott. Lowe ha dato la notizia durante una conferenza stampa tenutasi il 12 luglio presso il suo resort e centro benessere a Kingston, a cui hanno partecipato sia il primo ministro Andrew Holness sia il ministro per la scienza e la tecnologia, il Dott. Andrew Wheatley.

Il primo ministro si è congratulato con il Dott. Lowe, aggiungendo al contempo una nota di cautela quando ha promesso che il governo assicurerà il rispetto degli standard internazionali, “perché la cannabis e i farmaci che ne potrebbe potenzialmente derivare ancora non sono riconosciuti in molti Paesi, e alcuni ancora li considerano illegali”.

Il Chrysoeriol è stato sviluppato dall'azienda del Dott. Lowe, la Flavocure Biotech LLC con sede in Maryland. Lui stesso asserisce che non permetterà alle grandi case farmaceutiche di acquistare il farmaco, in quanto secondo lui lo “parcheggerebbero”, nonostante una vendita del genere gli potrebbe far guadagnare tra i 15 e i 50 milioni di dollari.

Piuttosto, spera di fare abbastanza soldi – 3.5 milioni di dollari per la precisione – per continuare la sua ricerca e preparare il farmaco per il mercato al dettaglio nell'arco di circa due o tre anni. Anche se lui spera di raccogliere localmente i fondi necessari, le banche giamaicane non sono state di supporto come avrebbe sperato.

Il ministro della scienza e della tecnologia Andrew Wheatley ha sostenuto la posizione del Dott. Lowe, ribadendo che per i giamaicani è importante “detenere il diritto alla nostra ricerca… e non diventare utenti o proprietari di seconda mano dei prodotti.”

Non tutti i giamaicani, tuttavia, sono d'accordo con questo approccio. Su Facebook, Ronnie Sutherland ha suggerito:

Dr Henry Lowe take the US$50 million and use it to research some other drugs or go enjoy yourself on the beach. Your talent is in research. You do not have the capital or what it takes to bring this drug to market. That's where the big pharmaceutical companies that you are resisting come in. You seem to want all and may lose all in the process.

Dott. Henry Lowe prenditi i 50 milioni di dollari e usali per fare ricerca su qualche altro medicinale o vatti a divertire in spiaggia. Il tuo talento sta nella ricerca. Non hai il capitale né ciò che serve per commercializzare questo farmaco. È a questo che servono le grandi aziende farmaceutiche contro cui opponi resistenza. Sembra che tu voglia tutto e, nel mentre, potresti perdere tutto.

Dal canto suo, il Dott. Lowe ha colto l'occasione per richiedere ulteriore supporto finanziario alla ricerca scientifica in Giamaica, spiegando che se il Paese ottenesse anche solo una piccola parte delle industrie farmaceutica e nutraceutica globali, ciò aiuterebbe la crescita economica. La Giamaica al momento sta abbastanza bene in virtù di un Accordo di Stand-by Preventivo con il Fondo Monetario Internazionale, ma ancora lotta contro la crescita lenta.

I giamaicani hanno reagito positivamente alla notizia che uno di loro – e per di più uno scienziato – abbia contribuito in modo così importante alla cura del cancro.

Il guru delle pubbliche relazioni Jean Lowrie-Chin ha scritto in un tweet:

Grandi notizie dal nostro brillante scienziato giamaicano, il Dott. Henry Lowe! Congratulazioni!

D'altra parte, la notizia ha indotto alcuni a ritornare alla convinzione largamente diffusa che la Giamaica non abbia adottato sufficienti misure per regolamentare o trarre un vantaggio dalla marijuana (localmente conosciuta come ganja), che si tratti di quella terapeutica o ricreativa.

Il giornalista Owen James ha evidenziato:

È stato un lungo viaggio per il Dott. Lowe. Mi ricordo chiaramente la nostra intervista in merito ai tentativi di brevettare un altro farmaco e di come la cosa non sia andata a buon fine.

L’Emendamento della Normativa sulle Droghe Pericolose del 2015, conosciuta anche come Legge di Riforma sulla Ganja, ha creato il contesto per la depenalizzazione delle violazioni ai sensi della legge, rendendo il possesso di meno di due once (circa 57 grammi) di ganja punibile solo con una multa e non più un crimine.

La legislazione ha creato il contesto anche per lo sviluppo delle industrie della marijuana medica legale, della canapa e di quella nutraceutica, e per l'istituzione dell'Autorità di Licenza per la Cannabis (CLA) per supervisionare l'implementazione delle regole per le licenze, i permessi e le altre autorizzazioni per la coltivazione, la lavorazione, la distribuzione, la vendita e il trasporto della ganja.

Un giamaicano aveva la sensazione che alcuni politici non avrebbero riconosciuto i meriti del Dott. Lowe, perché non vogliono affrontare la questione:

Attenzione ai politici che stanno dando sostegno ad Henry Lowe e al suo farmaco a base di ganja appena approvato.

Il punto del mio tweet è che dovrebbero stare tutti zitti in merito a qualsiasi risultato ottenuto da Lowe fino a che non inizieranno a fare qualcosa relativamente alla ganja. Dai PM in giù.

Questo, anche se potenzialmente si potrebbero fare soldi con la ganja ricreativa in Giamaica:

Stiamo già facendo il conto alla rovescia per la prossima CanEx Jamaica Business Conference e il Cannabis Expo!

Un giamaicano ha ritenuto che il Paese dovrebbe mettersi al passo coi tempi:

Questo lo lascio qui…Sveglia

Altri non erano preparati ad aspettare. La band reggae giamaicana Raging Fyah, nominata ai Grammy e attualmente in tour negli Stati Uniti, ha annunciato l'uscita del suo brand di marijuana, che verrà venduto in Colorado:

Raging Fyah è la prima band giamaicana ad entrare nell'industria multimiliardaria della cannabis con la propria varietà [di cannabis]…

Mentre molti giamaicani rimangono impazienti, il governo della Giamaica sta compiendo i primi timidi passi verso il settore potenzialmente profittevole della nutraceutica – incluso un esame più ravvicinato della marijuana ad uso medico. Al tempo stesso, il ministro della salute Christopher Tufton ha appena annunciato che il Consiglio Nazionale per l'Abuso di Droga lancerà un programma di educazione pubblica su vasta scala in merito ai pericoli derivanti dal fumare ganja tra gli adolescenti.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.