chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

L'arte dell'Asia meridionale in mostra su Twitter

Furgone di arte pachistana. Imamagine da Flickr di Carol Mitchell. CC BY-NC-ND 2.0

Un hashtag, #SouthAsianArtists (artisti dell'Asia del sud), ha conquistato Twitter di recente. Questo è il terzo anno [en, come i link seguenti] di fila in cui artisti da Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, India, Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka hanno messo in mostra le loro opere sotto questo hashtag in un tentativo di fare qualcosa per la mancanza di rappresentazione asiatica negli spazi creativi online.

Fatima Wajid, una stodente del secondo anno di design della comunicazione visiva al national College of Arts a Rawalpindi in Pakistan, avava dato inizio a questa idea di celebrare il lavoro di artisti dell'Asia meridionale:

(RT per spargere la voce!) #SouthAsianArtists torna questo weekend il 12-13 ottobre! Le regole sono semplici: condividere qualche notizia su di voi con la vostra opera! Benvenuti artisti locali ed emigrati!! Per favore condividete per diffondere la notizia✨✨✨

Gli artisti suoi colleghi hanno riposto immediatamente alla chiamata:

Ciao sono un'artista bengalese che adora ritrarre donne bengalesi. Mi diletto anche con la scrittura manuale e un po’ di calligrafia araba.

Parlando con Global Voices, Wajid ha spiegato come è iniziato l'hashtag:

Three years ago, Annabelle Hayford, an illustrator based in Los Angeles, started the hashtag #DrawingWhileBlack to highlight and celebrate Black artists all over the globe. This sparked a realization in me that in most social media spaces and art forums, Desi artists are absent. The lack of South Asian representation in online creative spaces really bothered me, so in collaboration with Annabelle, I started #SouthAsianArtists with the purpose of celebrating and highlighting South Asian artists to audiences all over the world. It is, for the most part, an online event, as the internet and social media help break down borders and allow people from all over the globe to connect in an instant. Many local and diaspora talent connected because of the convenience, availability and online nature of the event.

Tre anni fa, Annabelle Hayford, un'illustratrice di sede a Los Angeles, ha dato inizio all'hashtag #DrawingWhileBlack (essere nero e disegnare) per sottolineare e celebrare gli artisti di colore in tutto il mondo. Questo ha fatto scattare la scintilla in me nel realizzare che nella maggior parte dei social media e forum artistici, gli artisti Desi sono assenti. La mancanza di rappresentazione sud asiatica in spazi creativi su internet mi ha davvero infastidito, così in collaborazione con Annabelle, ho iniziato #SouthAsianArtists con lo scopo di celebrare ed evidenziare gli artisti dell'Asia meridionale al pubblico in tutto il mondo. Si tratta, per la maggior parte, di un evento online, dal momento che internet e i social media aiutano a superare i confini e consentono alle persone da tutto il mondo di connettersi all'istante. Molti talenti locali ed emigrati si connetterono grazia alla convenienza, la reperibilità e la natura online dell'evento.

Secondo l'esperienza di Wajid, gran parte delle comunità locali nutre un pregiudizio contro le arti creative, che frena le persone dal seguire le loro passioni artistiche. Dice che questa mancanza di incoraggiamento e apprezzamento dalla loro comunità più ampia ha avuto un effetto negativo sulla creatività e il processo artistico: “La rappresentazione positiva di artisti Desi è incredibilmente necessaria per creare una società progressiva e culturalmente in evoluzione.”

Il suo hashtag, quindi, è pensato per mettere in mostra l'opera di artisti di entrambi i generi da tutti i paesi nella regione.

Umair Najeeb, del Pakistan, attualmente lavora alla creazione di una serie di fumetti con supereroi della cultura locale:

Hey, sono Umair. Un illustratore e animatore pachistano. Sto attualmente lavorando a un fumetto di supereroi locali!

Shehzil Malik, una designer, illustratrice e femminista con la passione per il design per il cambiamento sociale, ha scritto:

Ciao, sono Shehzil, un'illustratrice pachistana e mi piace disegnare donne attraverso il mio punto di vista femminista! Inoltre questo tag è il migliore per scoprire dell'arte fantastica!

Des, un artista del Kashmir, ha caricato il suo lavoro straordinario:

Hey, bella gente! Sono Des e sono del Kashmir! Sono un professionista della serigrafia e disegno un sacco di teschi, mostri e personaggi selvaggi!

Ha preso parte anche Sarika, un'artista indiana americana di sviluppo visivo:

Ciao, sono Sarika! Sono un'artista indiana americana di sviluppo visivo. Disegno per spettacoli di PBS Kids e Amazon. Nel mio tempo libero, disegno supereroi e ballerine.

Esha, un'artista in erba dal Bangladesh, è stata una degli artisti più giovani:

Ciao, sono sha/Mai, ho 16 anni e vengo dal Bangladesh!! Adoro disegnare persone, specialmente ragazze carine!! Prevalentemente faccio disegni a matita tradizionali, ma mi cimento anche nell'arte digitale a volte!!

Mentre entrambi i generi sono stati rappresentati nell'arte che è stata condivisa usando l'hashtag, la maggior parte degli artisti che ha partecipato erano donne – prova che nonostante le norme culturali che tendono a confinare le donne a campi specifici (e in alcuni casi, dietro le quattro mura di casa), le donne reclamano il loro posto nell'arte e in altre manifestazioni creative. Il fatto che così tante donne hanno condiviso la loro opera ha ispirato Wajid ancora di più:

Women artists are not given many opportunities to showcase their work, so to see so many talented Desi women use the hashtag to promote themselves has been an incredible experience. I plan to properly archive the activity in the near future and include the artists featured in #SouthAsianArtists in more creative projects.

Le artiste non hanno molte opportunità di mettere in mostra i loro lavori, quindi vedere così tante donne Desi di talento usare l'hashtag per promuovere se stesse è stata un'esperienza incredibile. Ho intenzione di archiviare adeguatamente l'attività nel prossimo futuro e includere gli artisti presenti in #SouthAsianArtists in altri progetti creativi.

Questo è l'altro beneficio dell'hashtag. Aumentare la consapevolezza riguardo l'opera di artisti sud asiatici su internet è un modo innovativo e a basso costo di connettersi con persone a livello globale, e consentire loro di mostrare i loro lavori. Li allontana dai percorsi espositivi dell'arte tradizionale, democratizzando la loro arte e rendendola accessibile a un pubblico più vasto, portando spesso l'attenzione necessaria, senza il cliché degli artisti che devono soffrire per ottenere la loro fama.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.