chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

L'attivista di Hong Kong Joshua Wong risponde al capo dell'esercito thailandese

Attivista Joshua Wong sta organizzando una petizione. Foto dalla pagina Facebook del inmediahk.net.

Questo articolo [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] pubblicato dal Prachatai, un sito di news indipendente in Thailandia, è stato ripubblicato su Global Voices come parte di un accordo per la condivisioni di contenuti. In questa intervista, Joshua Wong risponde alle accuse del capo dell'esercito thailandese Apirat Kongsompong del fatto che abbia visitato molte volte la Thailandia e che abbia incitato giovani thailandesi a protestare. 

“Hong Kong è la nuova Berlino nella nuova Guerra fredda.” Un video di Joshua Wong, fornendo questa dichiarazione in Germania, è stato trasmesso in una conferenza, tenutasi per i studenti militari dal Generale Apirat Kongsompong, capo del Reale esercito thailandese l'11 ottobre 2019.

Durante la conferenza, Apirat ha affermato che la Thailandia ha perso il territorio per 14 volte ed è sopravvissuta alla guerra fredda, ma ora sta affrontando nuove sfide di sicurezza, ha espresso nel video. “Vorrei fermarmi per un attimo all'immagine di questa persona. Questa immagine mostra Joshua Wong, un leader che disse ‘Hong Kong è la nuova Berlino nella nuova Guerra fredda’. Non l'ho detto io, ma Wong,” disse Apirat.

Poi il Generale Apirat continuò a fare paragoni tra i giovani thailandesi e di Hong Kong e fece delle accuse contro Joshua Wong cercando dei legami tra lui e Thanathorn Juangroongruangkit, il leader del Partito del Futuro Nuovo.

Innanzitutto, Hong Kong è un isola. Ora è giustamente parte della Cina. Tutti qui seduti potrebbero essere stati ad Hong Kong, una città affascinante e una città per il shopping. Ma mi chiedo cosa è successo che oggi nessuno vuole andare ad Hong Kong? Ma qualcuno ci andò, fece una foto e la postò per farla vedere a noi.

(Thanathorn Juangroongruangkit ha detto prima che è andato in un Open Future Festival organizzato dal The Economist ad Hong Kong, dove ha incontrato Joshua Wong e ha avuto una breve conversazione con lui per 5 minuti. La foto scattata in quel momento è stata divulgata, portando a critiche da molti di essere stato un'azione antipatriottica e interventista.)

[LEGGERE: Per un maggiore contesto, leggi l’edizione speciale di Global Voices sull'ascesa al potere dell'esercito thailandese dopo il colpo di stato nel 2014 e continue campagne elettorali per riforme democratiche da varie forze politiche, compresi studenti e gruppi di giovani attivisti]

La conversazione di Apirat su Hong Kong continuò per diversi minuti facendo molte domande:

“Joshua Wong è venuto in Thailandia non so per quante volte. Chi ha incontrato? Quando si sono incontrati, qual era il piano segreto? Stavano complottando per fare qualcosa? In più, c'è anche una visita che sembra di incoraggiamento, di sostegno.”

“Conta che le persone che sono uscite erano tutti giovani. Vorrei chiedere ai giovani studenti se un giorno alcune persone deluse, istigatori e agitatori, persone che usano i social media venissero a farti il lavaggio del cervello di uscire come ad Hong Kong, lo faresti? Date le immagini di incidenti di bruciare la città nel 2010-2011, sento che giovani studenti sono molto suscettibili e devono essere cittadini forti che dovranno sapere la verità.”

La conferenza ha indotto la commissione parlamentare sulla sicurezza nazionale di chiamare Apirat di partecipare ad un’udienza investigativa. La commissione ha preferito un'udienza confidenziale. Comunque una risposta da Joshua Wong è altrettanto importante. Prachatai ha contattato Joshau Wong per email e abbiamo ricevuto un file audio di 10 minuti in cui risponde alle nostre domande dell'intervista sull'ultima situazione ad Hong Kong.

Prachatai (P): Potresti aggiornarci sulle proteste di Hong Kong?

Joshua Wong (JW): Le proteste di Hong Kong hanno continuato per più di quattro mesi, che dimostra il nostro malcontento e il nostro percorso sulle elezioni libere e sulla democrazia. Se il governo di Hong Kong si trasforma da una città globale in uno stato di polizia con violenza di massa, scatenerà solo più persone alla solidarietà.

P: Il capo dell'esercito thailandese vi ha menzionato molto recentemente. Ha detto che Hong Kong fa già parte della Cina. Potete darci i vostri commenti?

JW: Anche se Hong Kong è sotto il governo di Pechino, dovremmo meritarci l'indipendenza e questa è la promessa della dichiarazione congiunta sino-britannica. Questo è il trattato internazionale registrato nelle Nazioni Unite. Mi auguro che il capo dell'esercito thailandese realizzi l'importanza di garantire al popolo la libertà, la democrazia e i diritti umani. Questi sono i valori universali in cui crediamo.

P: Lui ha detto che Hong Kong sta soffrendo dalle proteste e ha chiesto ai giovani thailandesi di non fare lo stesso. Potresti gentilmente commentare questo? 

JW: Hong Kong sta soffrendo dalla minaccia del Pechino. E quando il capo dell'esercito ha chiesto ai giovani thailandesi di non fare lo stesso, la mia unica risposta è se il governo in Thailandia  farà lo stesso, ugualmente faranno i giovani thailandesi come i giovani di Hong Kong hanno fatto negli ultimi quattro mesi. Quindi dipende dalle autorità e non dipende da noi.

P: Il capo dell'esercito thailandese ha detto che sei stato in Thailandia molte volte e non sapeva con chi ti fossi incontrato e qual era il tuo piano. Hai visitato la Thailandia? 

JW: Non ho mai visitato la Thailandia negli ultimi anni, specialmente dopo essere stato trattenuto all'aeroporto di Bangkok e essere stato bandito dal governo thailandese nel 2016. Perciò è una fake news. Ed è anche un falsa accusa l'aver detto di essere stato in Thailandia molte volte. L'unico viaggio in Thailandia è stato quando avevo circa 10 anni e ho fatto un viaggio di famiglia con i miei genitori a Bangkok e questo è tutto.

P: Thanathorn Juangroongruangkit, il leader di opposizione in Thailandia, è sotto attacco perché ha fatto una foto con te e ha parlato con te per 5 minuti. Cosa ne pensi?

JW: Penso che sia assurdo perché anche se condividiamo gli stessi pensieri e riconosciamo l'importanza della libertà e della democrazia, non significa che non possiamo comunicare. E abbiamo solo mostrato il terrore bianco e come il governo thailandese non rispetti la voce del dissidente, non rispetti la voce delle elezioni libere.

P: Qual è il futuro di Hong Kong?

JW: E il futuro di Hong Kong dovrebbe essere nella mano[i] del popolo di Hong Kong. Abbiamo il diritto di decidere il nostro destino invece di essere dominati dalle autorità. Speriamo soltanto che Hong Kong possa essere un posto libero e democratico. E noi possiamo essere gli unici che potrebbero determinare il nostro futuro quando Hong Kong sta soffrendo. Di fatto più di tre mila attivisti sono stati arrestati e attivisti, che hanno affrontato molestie sessuali e tortura nella[e] stazione[i] di polizia .Non solo manifestanti, persino operatori di primo soccorso, giornalisti e infermiera[e] sono stati tutti arrestati. Questo dimostra solo la repressione sui diritti umani.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.