chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Un incisore messicano riporta alla luce una traduzione grafica russa quasi dimenticata

Un lubok in stile moderno nella xilografia di Alejandro Barreto, che rappresenta Russia e Messico. Foto usata con permesso.

Alla fine del XVII secolo, in Russia, le case ed i bar erano spesso decorati con una tecnica artistica unica: il lubok [it] (o lubki al plurale) era una xilografia dal prezzo economico, venduta in larga quantità nei mercati. Spesso ritraeva scene di vita quotidiana, ma a volte ed anche incredibilmente, se si considera la scarsa tolleranza di quegli anni raffigurava satire religiose e politiche.

Con il trascorrere del tempo, il lubok divenne talmente popolare che, nel XIX secolo, perfino la monarchia iniziò a produrre le sue incisioni patriottiche. Ma questa forma artistica cadde nell'oblio dopo la rivoluzione bolscevica del 1917 ed oggi è conosciuta prevalentemente nei circoli accademici o presso le oscure sottoculture presenti in Russia.

Andando avanti di un secolo, il lubok è emerso dall'altra parte del mondo, nell'atelier dell'incisore messicano Alejandro Barreto, che scoprì questa tradizione mentre stava studiando il russo. Ne rimase affascinato e decise di creare i propri lubki, raffiguranti le immagini tradizionali dei popoli messicani.

Ho discusso con lui del suo viaggio artistico e interculturale. L'intervista è stata modificata per questioni di spazio.

Filip Noubel: Il lubok è parte di una tradizione culturale molto interessante, ma poco conosciuta, perfino in Russia. Tu come ne sei venuto a conoscenza? [es, come i link seguenti, salvo diversa indicazione]

Alejandro Barreto: Fue durante mi proceso de aprendizaje del idioma ruso hace unos 10 años, en algún libro pude apreciar el grabado lubok referente al Gato De Kazán y me enamoré a primera vista ya que fue mi primer contacto como grabador con una de estas piezas. Fue curioso darme cuenta cuando viví en Rusia, que la gente común casi no conoce esta manifestación artística pese a que es un testigo antropológico vivo de su historia. Los niños los ven en los libros de escuela, pero en realidad no saben que estas imágenes son lubok, ni cómo se hacen. Mi motivación principal para aprender ruso fue lo exoticidad del lenguaje comparado con el español que es mi lengua natal y la fascinación que me produjeron las caricaturas soviéticas de la casa fílmica Soyuzmultfilm.

Alejandro Barreto: È accaduto mentre studiavo il russo, circa 10 anni fa. Trovai su qualche libro un riferimento al Gatto di Kazan [Il gatto di Kazan [ru] – una città della Russia, è una delle immagini più emblematiche del lubok]. Me ne sono innamorato a prima vista, poiché da incisore è stato il mio primo contatto con una di queste opere. Quando vivevo in Russia, per me è stato bizzarro realizzare che i russi difficilmente conoscono questa tradizione artistica, nonostante sia una testimonianza antropologica vivente della loro storia. I bambini la osservano sui libri di testo, ma non sanno che queste immagini sono lubok e ignorano come sono fatte. La mia principale motivazione nell'imparare il russo è dovuta al carattere esotico del linguaggio, se paragonato allo spagnolo, la mia lingua madre. Sono stato anche affascinato dai cartoni aminati sovietici prodotti dagli Soyuzmultfilm studios [it].  

Il gatto di Kazan, noto come Кот Казанский in russo, una delle immagini più iconiche della tradizione lubok, si ritiene risalga al XVIII secolo. Alcuni storici lo descrivono come una possibile caricatura dell'imperatore russo Pietro il Grande. Wikimedia commons CC-BY 3.0

FN:  Il lubok qualche volta è descritto come l'antenato russo della satira, del fumetto e della critica sociale. Sei d'accordo?

AB El Lubok es un documento histórico en sí mismo, consigo viene una cantidad fabulosa de información, valiosa en todos los aspectos de las épocas donde tuvo su auge (Siglo XVIII-XIX) hay algunos estilos de vida rurales, los cuales hoy en día que se conocen gracias a estos grabados, canciones, anecdotarios, leyendas, chismes. Lubok era un medio de comunicación impreso y humorístico que podía abordar cualquier tema, tal y como lo hicieran las gacetas europeas o el mismo periódico actualmente. Siempre he pensado que el bajo precio, el humor y la manera colorida de pintarlos fueron aquello que enganchaba al espectador a comprar los impresos incluso para decorar las puertas o paredes de su casas.

AB: Il lubok in sé è un documento storico, che fornisce una quantità di informazioni incredibili ed è prezioso rispetto a tutti gli aspetti della vita del XVIII e XIX secolo, che sono gli anni in cui raggiunse il suo apice. Alcuni particolari sul modo in cui la gente viveva nelle zone rurali, oggi si conoscono grazie a queste incisioni, oltre che alle canzoni, agli aneddoti, alle legende, alle dicerie [molti lubok hanno immagini, ma anche testi incorporati nelle loro cornici]. Il lubok era un mezzo stampa di comunicazione ricco di umorismo, che poteva affrontare qualunque argomento, proprio come facevano le gazzette europee dell'epoca o come fanno oggi i giornali. Ho sempre pensato che il prezzo economico [il lubok era stampato su una carta sottile], l'umorismo e i colori vivaci catturavano il pubblico. Le persone compravano le stampe e ci decoravano addirittura le porte e le mura delle loro case.

Alejandro Barreto lavora ad un lubok. Foto usata con permesso.

FN: Come usi il lubok russo nella tua arte e nelle tue collezioni? Come condividi la tua passione in Messico ed online?

AB: Para mí el lubok ruso es una gran fuente de inspiración y objeto de estudio. Para poder compenetrarme y adaptarlo a la cultura mexicana, en mi país hice una tesis doctoral que explicaba la historia y formalidades de este arte en comparación con la gráfica popular del taller TGP, Manuel Manilla y José Guadalupe Posada de principios del siglo XX en México y con los cuales comparten muchos géneros de estampa narrativa y humorística. Siento que fue el mejor ejemplo para poder dar a conocer a los mexicanos lo que es y representa un lubok en Rusia. Mi trabajo llevó un proceso donde tuve que apropiarme las herramientas y estilo burdo de lubok para crear estampas que hablaran de la cultura popular y la historia de México. A esa serie le llamé lubokus.ru.mx, logré realizar un acervo amplio de piezas relacionadas a este tema México-Rusia, para poder ser presentadas en exposiciones en varias partes del México, Rusia y el extranjero, tan solo el año pasado se presentó en Bulgaria y en Polonia.

Per me il lubok russo è una grande fonte di ispirazione e un oggetto di studio. Per poterlo comprendere ed adattarlo alla cultura messicana ho scritto una tesi di dottorato in Messico, che spiega la storia e le regole di quest'arte, confrontandola con la grafica popolare del Taller de Gráfica Popular [en] [un collettivo di sinistra fondato in Messico nel 1937], con personaggi come Manuel Manilla e José Guadalupe Posada; i due grafici, molto popolari, condividono con il lubok lo stesso genere di storie e stampe umoristiche. Sento che questo era l'esempio migliore per aiutare i messicani a capire cosa fosse il lubok e cosa rappresentasse in Russia. Il mio lavoro mi ha guidato verso un processo, nel quale ho dovuto appropriarmi di strumenti e di uno stile rudimentale di lubok, per creare stampe che parlassero della storia e della cultura popolare in Messico. Ho chiamato questa serie lubokus.ru.mx e sono riuscito a produrre una vasta collezione di pezzi dedicati alla tematica Messico-Russia. Li ho presentati in varie parti del Messico, in Russia e all'estero. Nel 2019, le hanno esposte Bulgaria e Polonia.

Lubok intitolato “Melquiades Herrera rumbo a la academia de San Carlos” (Melquiades Herrera sulla strada della Accademia San Carlos). Immagine di Alejandro Barreto, usata con permesso.

FN: Come si relaziona il lubok con le altre forme di pop art che tu collezioni?

AB Sin lugar a dudas lubok es el antecesor de los comics rusos, creo que es muy importante el papel que juegan con las historietas y también como antecedente del cartel soviético. Encontré parecidos muy interesantes a nivel formal e histórico con grabados populares de otras culturas como en el nordeste brasileño con la literatura de “Cordel” la cual involucra rimas con narrativas de carácter popular con grabados y se venden a bajos costos. Tuve mi propia oportunidad de hacer mis cordeles lubok alrededor un tema muy mexicano: “Lucha Libre”. También he visto otras manifestaciones que gozan de muchas similitudes con lubok como los pergaminos de patua en Bengala, India y luboks que he visto de otros países eslavos como Bielorusia, Ucrania y Kazajos. 

AB: Non c'è dubbio che il lubok è il predecessore dei fumetti russi. Penso che giochi un ruolo importante nello sviluppo del moderno fumetto russo ed è anche un precursore dei poster della propaganda sovietica. Ho trovato similitudini molto interessanti con xilografie popolari in altre culture, sia in termini di storia che di formato, come la letteratura Cordel [it] a nord est del Brasile, che contiene versi e narrativa popolare stampati e venduti a poco prezzo. Ho avuto l'opportunità di creare il mio lubok basato su un tema molto famoso nella cultura messicana, la Lucha Libre [it] [wrestling]. Ho anche visto molte forme artistiche simili, come i Patua scrolls [en] del Bengala e dell'India o i lubok dei paesi post-sovietici come Bielorussia, Ucraina e Kazakistan.

Lubok intitolato El Monstruo Metálico de Kazajistán (Il mostro metallico del Kazakistan). Di Alejandro Barreto, usata con permesso.

FN: Cosa ti piace di più di quest'arte? 

AB: Desde que estudio el tema lubok soy un fanático, he realizado mis grabados inspirado en ellos, pero también en mi viaje a Rusia pude obtener algunos impresos originales lubok de varios temas, desde grabados de la biblia ilustrada por Vasily  Koren (La primera en ruso de 1692 y con la cual llegó la técnica del grabado en madera a ese territorio como antecedente del lubok popular) hasta impresos sobre anecdotarios, hechos insólitos y relatos políticos satíricos.

Yo amo la estética de la representación de las figuras. Me doy cuenta de la ingenuidad del pueblo ruso de aquellas épocas, ante hechos extraordinarios, aquellos impresos eran interpretados de una manera muy pura, es decir se hablaban de animales exóticos o de monstruos sin tener una referencia real o fotografía y las representaciones al ser hechas a base de relatos, los hacían unos personajes maravillosos emanados del mundo Naïf.

AB: Da quando ho iniziato a studiare il lubok, ne sono diventato un appassionato e ho eseguito molte incisioni ispirandomi a questo tema. Durante la mia visita in Russia, ho potuto osservare lubok originali, con illustrazioni di vari soggetti, inclusa una xilografia della Bibbia realizzata da Vasily Koren [ru] (la prima Bibbia stampata in Russia, nel 1692, che introdusse la tecnica della xilografia antecedente a quella usata invece per il lubok), ma anche aneddoti, fatti inconsueti e storie di satira politica.

Mi piace l'estetica delle figure rappresentate nel lubok. Comprendo l'ingenuità dei russi di quel periodo. Di fronte alla grandiosità degli eventi, queste stampe furono interpretate in maniera pura e ciò vuol dire che ritraevano animali o mostri, senza un riferimento reale o una fotografia. Le rappresentazioni erano basate su storie e creavano personaggi meravigliosi, venuti fuori da forme d'arte naïf [it].

Lubok intitolato “Cantinflas Rumbo al teatro de los insurgentes” (Cantinflas Rumbo al Teatro dei Ribelli. Era un famoso e popolare comico dell'inizio del XX secolo). Di Alejandro Barreto, usato con permesso.

FN: Il lubok si può collegare a qualche forma di arte, cultura o umorismo presente in Messico?

AB Como decía anteriormente, en México hubo un periodo muy importante del grabado mexicano con la construcción de nuestra nación a finales del siglo XIX y principios de siglo XX, donde la restructuración del país estaba gestionándose, la cultura mexicana comenzaba a notar sus primero atisbos como nación moderna. Había mucho castigo por parte del gobierno y la clase poderosa, eso gestionaba ciertas condiciones para el grabado se convirtiera también en una arma de protesta, al ser accesible, hablar por el pueblo, levantar la voz de la crítica y el humor. Una nación saludable para mi forma de ver debe tener sentido del humor y debe ser crítica y tanto lubok como nuestro grabado mexicano comparten ese capítulo en sus respectivas historias. 

AB Come ho detto prima, in Messico c'è stato un'importante periodo per la xilografia, che coincide con la fondazione della nostra nazione, tra la fine del XIX e gli inizi del XX secolo, quando il paese fu ristrutturato. A quei tempi, il Messico iniziava a sperimentare un primo sguardo verso la modernità. Il governo e le classi al potere erano molto repressive. Questa repressione diede forma alle condizioni che trasformarono la xilografia in un'arma di protesta. Era qualcosa di accessibile, che parlava alle persone, sollevava critiche e provocava umorismo. Dal mio punto di vista, un paese sano deve possedere il senso dell'umorismo e l'autocritica. Sia il lubok, che la xilografia messicana, nelle loro rispettive storie, condividono proprio questo.

Si possono trovare ulteriori dettagli sull'arte di Barreto visitando il suo profilo Instagram.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.