- Global Voices in Italiano - https://it.globalvoices.org -

Gli attivisti giamaicani passano la Giornata della terra in casa, su internet

Categorie: Caraibi, Giamaica, Ambiente, Citizen Media, Cyber-attivismo, Giovani, Salute, Conversations for a Better World, COVID-19
[1]

Tramonto a Negril, Giamaica. Foto di VV Nincic su Flickr, CC BY 2.0 [2].

Il 22 aprile 2020 è stato un giorno straordinario, non solo perché la Giornata della terra [3] [en, come i link seguenti] ha celebrato il cinquantesimo anniversario, ma anche perché, nonostante il COVID-19 continui ad affliggere vite in tutto il mondo, la giornata è stata onorata attraverso diverse attività online.

Il virus ha fatto calare un'enorme ombra sui Caraibi, dove la maggior parte dei territori stanno subendo diverse forme di blocchi. Al momento della pubblicazione dell'articolo, il numero [4] dei casi positivi della regione ha superato i 9000, con quasi 400 morti. Durante la giornata della terra, il governo giamaicano ha accertato 19 nuovi contagiati [5], aumentando il numero totale di casi nell'isola a 252, di cui 131 provenienti [6]da un unico posto di lavoro.

Per tutto il giorno i nativi giamaicani hanno fatto notare connessioni tra il COVID-19 e il cambiamento climatico. Nel suo messaggio per la Giornata della terra [7], Daryl Vaz, il ministro del parlamento responsabile dell'ambiente, ha paragonato la determinazione necessaria per affrontare il cambiamento climatico a quella espressa nella lotta contro questo virus:

In this period of COVID-19, we have had to make significant adjustments to our lifestyles and our livelihoods. In like manner, we must consider the lessons from this new paradigm and apply it to tackling climate change. It demands the same commitment from all of us to guarantee the future we want. We all need to embrace the change if we are to realize the transformation necessary for a climate resilient and low carbon society.

in questo periodo di COVID-19, abbiamo dovuto modificare fortemente i nostri stili di vita e i nostri mezzi di sostentamento. Alla stessa maniera, è nostro dovere trarre le lezioni da questo nuovo modello ed applicarle nell'affrontare il cambiamento climatico. Ci è richiesto lo stesso sforzo per poterci garantire il futuro che vogliamo. Noi tutti dobbiamo accogliere il cambiamento se vogliamo davvero realizzare la trasformazione necessaria per una società adattabile e resistente al clima e a basse emissioni di carbonio.

Anche l'attivista giamaicana Jhannel Tomlinson [8], la più recente vincitrice del premio giovanile come primo ministro per la protezione dell'ambiente, ha visto forti collegamenti tra cambiamento climatico e virus. Su Twitter ha esortato i propri compatrioti a pubblicare brevi video sull'argomento, e ha finito col raccogliere una serie di punti di vista [9]:

@TeraLepido condivide un messaggio molto forte sui collegamenti tra COVID-19 e cambiamento climatico, e ci esorta a fare la nostra parte! 🌍

Jhannel Tomlinson è addirittura riuscita ad ottenere il supporto dell'ufficio locale del programma di sviluppo delle nazioni unite:

L'organizzatore della #Giornatadellaterra #QUARANTENAVERDE vid Challenge @Jaybritz ha avuto l'ultima parola:
▶dobbiamo prenderci cura di chi è vulnerabile
▶una comunicazione efficace è fondamentale
▶ascoltiamo gli esperti
▶rimaniamo ecologici in quarantena
UNDP è stato felice di partecipare. Grazie @ycca4earth

Nel suo canale Youtube, la sostenitrice della salute mentale Tameka Coley ha dichiarato [22] di vedere la crisi del COVID-19 come un'opportunità per “riesaminare veramente quello che vorremo fare nel futuro” in termini di protezione ambientale, cosa che considera particolarmente correlata al benessere mentale. Immaginando un mondo post-coronavirus, sprona i giamaicani a rivedere la società nel suo insieme e ad apportare cambiamenti positivi.

Un'altra giovane attivista per il clima e produttore di podcast [23], Dainalyn Swaby, ha usato l'hashtag #GirlsCARE [24] (le ragazze si preoccupano) per evidenziare il suo personale pensiero [25] sul cambiamento climatico e la sicurezza alimentare, in aggiunta alle opinioni delle altre donne caraibiche:

Per aggiungere altro “sapore”! La nostra Grenadiana #campionessadelclima Kyanna Bubb incoraggia altre donne a farsi avanti nel prendersi cura della terra.

Una giovane utente di Twitter ha ricordato ai suoi seguaci:

La Giornata della terra ci ricorda che si possono acquistare giovani alberi ad un prezzo molto economico (50 dollari giamaicani o meno – cioè 36 centesimi di dollari americani) al dipartimento forestale di Constant Spring Rd.
“Il miglior momento per piantare un albero era 20 anni fa, il secondo miglior momento è adesso” – proverbio cinese 🍃✨

C'è stato così tanto entusiasmo per la Giornata della terra che gli eventi online continueranno in Giamaica per la tutta la settimana. Il 24 aprile, attivisti e creativi ospiteranno un incontro sulla piattaforma Zoom [34] per raccogliere idee innovative con le quali rispondere ai problemi ambientali, e i membri del pubblico sono invitati [35] a registrarsi e partecipare alla discussione.

Il team di Kingston Creative [36], che organizza regolarmente eventi artistici gratuiti nella capitale del paese ed ha stabilito una vibrante presenza d'arte di strada nello storico quartiere del centro, ha spostato le sue attività online e sta andando avanti [37] (su IGTV il 26 aprile [38]) con il tema dell'arte e dell'ambiente, scelto in onore del cinquantesimo anniversario della giornata della terra.

Nonostante i tempi ottimisti della Giamaica, quando firmarono [39] lo storico accordo di Parigi [40] nella Giornata della terra 2016, potrebbero sembrare distanti nell'era del COVID-19, i giovani giamaicani stanno raccogliendo la fiaccola dell'attivismo ambientale.

Adesso, sembra più importante che mai mantenere viva quella fiamma.