chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

I cittadini del Bangladesh utilizzano le piattaforme di video online durante il lockdown per COVID-19

Screenshot from a video of The Ajaira Ltd. Click on the image to play video.

Immagine da un video di The Ajaira Ltd. Clicca sull'immagine per riprodurre il video.

Leggi la copertura speciale di Global Voices sull'impatto globale di COVID-19 [it].

Ogni giorno, in tutto il mondo, più di due miliardi di utenti guardano [it] oltre 1 miliardo di ore di contenuti su YouTube [it]. La piattaforma è così diffusa che ogni minuto vengono caricate oltre 500 ore di contenuti.

In Bangladesh, la crescita di YouTube è stata a lungo ostacolata dalla lentezza di internet e da una sua bassa fruizione. Tuttavia, da quando nel 2018 è stato lanciato il servizio 4G, nel Paese il pubblico di YouTube è salito alle stelle [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione]. A guidare questa impennata è una moltitudine di nuovi produttori di contenuti che vanta un numero enorme di iscritti e visualizzazioni, soprattutto in lingua bengalese.

Durante la “festa nazionale” in corso COVID-19 (blocco), i bengalesi utilizzano – secondo quanto riferito – dati internet a più del 50% della loro media abituale, e molti di loro guardano video su YouTube e Facebook in lingua locale.

Crescita mobile

A febbraio 2020, il Bangladesh contava oltre 166 milioni di abbonati ai telefoni cellulari e 99,98 milioni di utenti internet, di cui oltre il 94% usava il cellulare per andare online.

Negli ultimi tre anni, il numero degli utenti internet in Bangladesh è cresciuto di oltre il 50%. Secondo un rapporto del Daily Star, nel 2018 c'erano oltre 29 milioni di visitatori YouTube, di cui il 28% tra i 18 e i 24 anni, e un altro 23% tra i 25 e i 34 anni.

Queste cifre sono aumentate notevolmente dopo che il governo ha tagliato i prezzi delle larghezze di banda di internet del 50% nel giugno 2019.

Intrattenimento

La categoria di contenuti più vista per i video in lingua locale è quella dell'intrattenimento (47%), seguita dalla musica (24%) e dai video sullo stile di vita (17%).

Un elevato numero di autori di contenuti originali hanno acquisito importanza nel corso degli anni. Salman Muqtadir ha creato il suo canale, “SalmoN TheBrownFish”, nel 2012; ora ha 1,32 milioni di iscritti su YouTube. I suoi divertenti sketch sulla vita dei giovani bengalesi continuano a intrattenere molti spettatori:

Altri intrattenitori noti su YouTube sono “The Ajaira Limited” e “Prank King Entertainment”.

Il giovane Towhid Afridi, che ha iniziato come YouTuber nel 2015 e che oggi vanta oltre tre milioni di iscritti, offre aneddoti divertenti e blog di viaggio che hanno conquistato il cuore [bn] dei giovani bengalesi. Afridi si è anche unito ad altri YouTuber nel pubblicare messaggi su come restare al sicuro durante la pandemia COVID-19.

Come suggerisce il nome, “G-Series Bangla Movies” è un canale YouTube che offre gratuitamente i film di “Dhallywood” Bangla, molti in qualità HD. Aperto soltanto cinque anni fa, il canale – che ha centinaia di film nella sua biblioteca – ha attirato oltre 3 milioni di iscritti, sia all'interno del Paese che in tutta la diaspora. “Jazz Multimedia” è un altro canale di intrattenimento cinematografico.

Anche le fiction televisive del Bangladesh sono molto famose tra gli spettatori. Esistono diversi canali dedicati alle serie che attirano milioni di iscritti, una di queste è “NTV Natok”.

“Mayajal” è un canale di contenuti in stile Buzzfeed in bengalese. Avviato da alcuni giovani YouTubers negli ultimi quattro anni, oggi è un canale molto visitato.

Screenshot from Mayajal. Click on the image to play video.

Immagine da Mayajal. Clicca sull'immagine per riprodurre il video.

Musica

La musica delle band del Bangladesh e delle colonne sonore di film e fiction televisive contribuisce a circa un quarto degli spettatori di YouTube. “Eagle Music Video Station”, uno dei canali più famosi, ha 4,92 milioni di iscritti e più di 950 milioni di visualizzazioni.

Subito dopo si collocano “G Series Music”, “Anupam Movie Songs” “Sangeeta Music”.

Il canale YouTube della TV satellitare “Gaan Bangla” ha guadagnato notorietà attirando 1,48 milioni di iscritti. Ampiamente considerato è anche “Folk Studio Bangla”, che pubblica canzoni popolari bengalesi:

Screenshot from Folk Studio. Click on the image to watch video.

Immagine da Folk Studio. Clicca sull'immagine per guardare il video.

Cibo

Se trovare ricette online sulla cucina indiana, asiatica o occidentale è semplice, per la cucina bengalese ciò risultava complicato fino a un paio di anni fa, finché alcuni YouTubers del Bangladesh hanno iniziato a caricare in rete video di cucina. Molti di questi canali oggi sono molto conosciuti.

“Cooking Studio by Umme”, per esempio, ha 1,46 milioni di iscritti e oltre 213 milioni di visualizzazioni totali. Nei suoi video, Umme spiega il ragionamento alla base di ogni fase della ricetta, e spesso suggerisce metodi alternativi per cucinare lo stesso piatto, come per la ricetta del famoso “Haji Biryani” della vecchia Dhaka:

“Spice Bangla” è un altro canale di cucina molto amato, in quanto estende la proprie tematiche alimentari alle prelibatezze continentali, compresa la cucina indo-cinese. Nel dicembre 2019, il canale di Nahida Tuli, che si concentra invece su torte e biscotti, ha raggiunto già un milione di iscritti.

Notizie

Data l'assenza della TV via cavo in molte abitazioni rurali del Bangladesh e la proliferazione di smartphone con accesso a internet a basso costo, molte stazioni televisive hanno lanciato anche canali YouTube che offrono notizie in diretta streaming, oltre ad altri contenuti. Questi canali attirano un alto numero di spettatori, da 1,84 milioni a oltre 5 milioni di iscritti.

Contenuti anticonformisti

C'è anche un pubblico pronto a una gamma di diversi argomenti, tra cui la tecnologia, l’istruzione e i contenuti religiosi.

La diocesi cattolica di Rajshahi, per esempio, ha un canale YouTube, che usa per condividere sermoni, messe domenicali e altri messaggi del vescovo. Secondo padre Patrick Gomes, segretario della Commissione diocesana, l'obiettivo è “nutrire lo spirito dei fedeli che non possono partecipare alla liturgia”, poiché il giorno di riposo settimanale nella nazione a maggioranza musulmana è il venerdì, non la domenica.

“Farjana Drawing Academy” è un canale di una ragazza del Bangladesh che carica i video dei suoi disegni a matita. Con quasi quattro milioni di iscritti in tutto il mondo, i suoi video sono stati visti più di 459 milioni di volte soltanto negli ultimi quattro anni.

Con poco più di 2,5 milioni di iscritti, “AroundmeBD” è un altro canale straordinario. Liton Ali Khan, originario di Shimulia a Kushtia, nel Bangladesh occidentale, ha iniziato a caricare video sul mercato del pesce del suo villaggio, con consigli su come coltivare commercialmente i pesci. Una volta che il suo canale è diventato famoso, ha usato i suoi guadagni di YouTube per nutrire ogni settimana tra le 500 e le 1000 persone del suo villaggio e ha condiviso l'iniziativa sul suo canale. Da quando Sonny, un rinomato food blogger americano, ha recensito il canale di Khan, Shimulia è diventato noto [bn] come il primo villaggio di Youtube. I video sulle attività del villaggio vengono caricati su YouTube e nel complesso portano introiti:

Oltre a YouTube

Le visualizzazioni sull'intrattenimento online però in Bangladesh non si limitano a YouTube. Piattaforme come BongoBD, che ha avuto inizio su YouTube, producono anche contenuti in bengalese e streaming online. Soprannominato il “Netflix del Bangladesh”, Bongo BD offre una piattaforma di streaming video su abbonamento e un'app apposita.

Rabbitholebd Entertainment è una simile piattaforma di intrattenimento che dispone anche di propri canali YouTube.

Video ai tempi del coronavirus

Alla luce della pandemia COVID-19, il canale YouTube “BongoBD” ha caricato una serie di video educativi, condividendo informazioni in lingua locale sulle misure di sicurezza:

Nel tentativo di far divertire la gente a casa una volta iniziato il blocco, “BongoBD” ha reso l'intera biblioteca di intrattenimento sul suo sito di video streaming gratuita per tutti gli utenti del Bangladesh.

Il dottor Jahangir Kabir, che gestisce un canale di consulenza gratuito su YouTube per la perdita di peso e la modifica dello stile di vita, condivide consigli sullo yoga e esercizi per mantenersi in forma durante l'isolamento.

Nel 2019 il numero degli utenti di contenuti su YouTube nel Paese è cresciuto del 61% rispetto all'anno precedente. Con l'attuale tendenza continuerà ad espandersi, rendendo YouTube un mercato interessante per i produttori di contenuti in lingua locale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.