chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Il corridore keniota Eliud Kipchoge afferma che il rinvio delle Olimpiadi 2020 è ‘scioccante ma nobile’

Il corridore keniota Eliud Kipchoge, 12 ottobre, 2008. Foto di ‘The Wolf’,Flickr.com / CC BY 2.0.

Dai un'occhiata alla copertura speciale di di Global Voices sull’ impatto globale del COVID-19 [it].

Il maratoneta keniota Eliud Kipchoge è stato il primo uomo al mondo [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione]a completare, lo scorso anno, la distanza di una maratona in poco meno di due ore.

L'atleta era impaziente di partecipare ai Giochi Olimpici 2020 di Tokyo, in Giappone, ma questi sono stati cancellati a causa della pandemia da COVID-19. Quando ha ricevuto la notizia, Kipchoge ha riferito a Global Voices che il rinvio deciso dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) è sicuramente “scioccante” ma “anche nobile.”

Tutto sommato è stata una decisione saggia quella di rinviare le Olimpiadi al 2021. Non vedo l'ora di tornare in Giappone per difendere il mio titolo olimpico il prossimo anno e per assistere a un magnifico evento. Auguro a tutti buona salute in questi tempi difficili.

Il trentaquattrenne che in Austria, lo scorso ottobre, ha percorso ben 42.2 in un'ora e 59 minuti sperava di poter difendere il suo titolo, ottenuto alle Olimpiadi di Rio del 2016, anche durante i giochi olimpici di questo luglio; tuttavia dovrà aspettare fino all'estate del 2021.

Il Kenya, come anche altre nazioni africane, ha adottato misure severe per rallentare la diffusione del contagioso coronavirus. Il governo keniota ha imposto un coprifuoco, chiuso i confini e le scuole e ha proibito assembramenti pubblici per incoraggiare la limitazione dei contatti sociali.

Il paese conta al momento (29 marzo 2020) 42 casi confermati di coronavirus.

Dalla sua abitazione, Kipchoge ha espresso il suo stupore riguardo la decisione del CIO, ma è convinto che sia per il bene di tutti. Come ha dichiarato a Global Voices per messaggio WhatsApp il 25 maggio:

I received the news about the postponement in a shocking way, but I trust and think it’s a noble idea for IOC to come into agreement to postpone the Olympics.

Health is an important priority…a firm decision … because as human beings, we need to respect this pandemic which has hit the whole world in a hard way.”

Sono rimasto scioccato dalla notizia del rinvio, ma ho fiducia e penso che sia stato nobile da parte del CIO arrivare all'accordo di posticipare le Olimpiadi.

La salute è un'importante priorità…una decisione rigida…perché come esseri umani, abbiamo bisogno di rispettare questa pandemia che ha colpito duramente il pianeta intero.

Gli organizzatori delle Olimpiadi in Giappone sono stati spinti a rinviare il mega evento che avrebbe attirato, secondo le stime, circa 11.000 atleti, quando il Canada e l’ Australia hanno confermato il loro ritiro dalle olimpiadi, sulla scia delle numerose morti e del numero sempre crescente di persone positive al coronavirus.

Il CIO aveva annunciato di aver bisogno di tempo per il verdetto finale riguardo lo svolgimento dei Giochi, la decisione affrettata è dovuta quindi alla pressione internazionale.

Anche Kipchoge è convinto che la decisione sia stata presa troppo in fretta:

I didn’t expect the suspension of the Olympics as early as this. I thought it [the decision] will come in the next one or two months as we are struggling to get rid of this virus. We live in a world of uncertainties.

Non mi aspettavo una decisione sulla sospensione delle Olimpiadi così presto. Pensavo che [la decisione] non sarebbe arrivata prima di due mesi, siccome al momento stiamo lottando per sconfiggere il virus. Viviamo in un mondo di incertezze.

Kipchoge, corridore dei 5.000 metri, ha vinto il bronzo alle Olimpiadi del 2004 ad Atene, prima di vincere un argento quattro anni dopo a Pechino.

Kipchoge ci ha raccontato di essere in isolamento a casa durante questo periodo:

I am staying at home with my family – playing with the kids and trying to read some books to get some knowledge and make my mind healthy. I also watch some movies to create more connection with my family.

Sono a casa con la mia famiglia, gioco con i bambini e cerco di leggere qualche libro per migliorare le mie conoscenze e tenere in salute la mente. Mi piace anche guardare dei film per rafforzare il legame con la mia famiglia.

Kiphchoge, che ha stimolato migliaia di atleti a intraprendere la sua disciplina, sta proponendo allenamenti online sotto forma di video diario, per tenere i suoi fan motivati e per “ammazzare il tempo” nella sua fattoria, un luogo dove di solito non riesce a trascorrere molto tempo.

L'atleta continua a essere una voce di speranza e buona volontà durante questa crisi mondiale, pubblicando messaggi incoraggianti per tutti coloro che sono determinati a continuare a correre:

To the thousands of runners who with me have devoted the last months of our lives towards this goal I would like to say: Be proud of the work you have put into this journey, keep smiling and seek your next goal on the horizon to continue running in a smooth and positive way! 2/2

— Eliud Kipchoge – EGH🇰🇪 (@EliudKipchoge) March 13, 2020

A tutti i corridori che come me hanno dedicato gli ultimi mesi della loro vita a raggiungere questo scopo voglio dire una cosa: siate fieri del lavoro che avete intrapreso in questo viaggio, continuate a sorridere e mirate al vostro prossimo obiettivo all'orizzonte, per continuare a correre in armonia e positività! 

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.