chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Indignazione in Indonesia: i politici sono stati i primi ad essere sottoposti al tampone per il COVID-19

Il complesso edilizio legislativo a Senayan, Jakarta. Foto di Davidelit. Fonte: Wikipedia (dominio pubblico).

Scopri la copertura speciale di Global Voices sull’impatto globale di COVID-19 [it].

Molti utenti di internet indonesiani hanno espresso rabbia [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] per la decisione della Camera dei rappresentanti (DPR) di testare i suoi 575 membri per il COVID-19.

L'Indonesia ha una popolazione di più di 260 milioni di abitanti. Al 25 marzo 2020, il Paese ha 790 casi positivi di COVID-19 con 58 morti. Ma molti credono che ci siano più casi che vengono sottovalutati e non rilevati a causa del basso numero di tamponi per COVID-19 nelle comunità. Al 24 marzo, il governo ha effettuato solo 2756 tamponi.

Il presidente Joko Widodo (anche conosciuto come Jokowi) è stato riluttante a imporre un blocco per contenere il virus a causa del suo drastico impatto sul settore informale e sui salari giornalieri. Invece, il governo è stato aggressivo nel promuovere il distanziamento sociale e l'allontanamento fisico nelle principali città per fermare la diffusione di COVID-19. Jokowi ha anche richiesto un approvvigionamento massiccio di kit di tamponi rapidi da far eseguire nei focolai del Paese.

Ma mentre il Paese attende che i kit di tamponi arrivino dalla Cina e da altri Paesi, la notizia della decisione del DPR di eseguire i test ai suoi membri ha indignato molte persone sui social media. I membri del Parlamento possono anche nominare due o tre dei loro familiari e del loro personale, come autisti e domestici, per far loro eseguire i tamponi rapidi.

Questo ha fatto infuriare molte persone, le quali hanno messo in discussione la logica di dare priorità ai politici per i test del COVID-19 invece di operatori sanitari e altro personale in prima linea, tra cui coloro che hanno già i sintomi della malattia.

Qui alcuni commenti su Twitter:

All 575 members of parliament and their family members will be tested for COVID-19 using rapid test kits this week, House of Representatives announced. Unlike us commoners, they will be tested despite showing no symptom or having zero contact history.

— Nuice Media (@nuicemedia) March 23, 2020

As sick people across the country struggling to get tested amid shortage of medical supplies, all Indonesian parliamentarians and their families will get free Covid-19 tests.

Disgusting. This is a class war.
https://t.co/XDYgkfS0bu

— Veronica Koman (@VeronicaKoman) March 23, 2020

Seeing all MPs and high-level govt officials get #COVID19 tested easily (even without symptoms), I feel like we're in Bong Jon Hoo's #Snowpiercer. And we're definitely not riding in the elite-occupied front trains. https://t.co/TTx38sczt5

— Margianta S. J. D. (@margianta) March 23, 2020

Il ricercatore per i diritti umani Andreas Harsono ha condiviso il sentimento di molti. Ha detto al Sydney Morning Herald:

A lot of people are angry with parliamentarians as even doctors, nurses, ambulance drivers – the people on the front lines – are not being tested. It has made people very angry. This reinforces the idea that they are selfish.

Molte persone sono arrabbiate con i parlamentari poiché persino ai medici, infermieri, conducenti di ambulanze – le persone in prima linea – non vengono effettuati test. Ciò ha fatto arrabbiare molto le persone. Questo rafforza l'idea che sono egoisti.

In risposta, i funzionari del DPR hanno affermato che i kit di tamponi sono autofinanziati dai suoi membri. Un compagno di partito del presidente ha sostenuto che i membri del DPR devono essere testati “per assicurarsi che il governo funzioni in modo efficace”.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.