chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Tokyo Interlopers offre uno sguardo sulla vita in Giappone dal punto di vista degli stranieri

tokyo interlopers

Immagine gentilmente concessa da Tokyo Interlopers. Usata con permesso.

Tokyo Interlopers [en, come tutti i link successivi] si descrive come “un compendio di storie, di istantanee di stranieri e persone di origine mista in Giappone”, focalizzato sui lavoratori migranti, tirocinanti, studenti internazionali, expat, visitatori e altre persone che vivono nella capitale del Giappone.

Fondato da Isaac “Tac” Aquino, Tokio Interlopers pubblica regolarmente brevi profili e interviste di persone con background molto diversi sul suo sito che sono poi condivisi con più di 10.000 follower su FacebookInstagram e Twitter. Anche profili autonomi sono condivisi sui social media:

“Faccio il turno di notte in un minimarket. Arrivo a lavorare alle 22 e finisco alle 6. Ma siccome non possono assumere giovani giapponese, ci sono molte persone straniere come me che fanno questo tipo di lavoro. Non voglio mentire, è dura.”

I residenti stranieri continuano a trasformare Tokyo in una città multiculturale e multietnica. Si stima che  nella regione metropolitana di Tokyo vivano persone provenienti da 180 paesi, e che un residente su otto di Shinjuku, un grande distretto centrale di Tokyo, sia straniero. Alcune di queste storie sono positive, mentre altre interviste condividono alcune delle sfide che si affrontano risiedendo in Giappone.

“Sono un rifugiato dallo Sri Lanka. Non posso dire perchè sono qui ma sono arrivato in Giappone da due anni.

Tokyo Interlopers ha una speciale attenzione verso le storie delle donne giapponesi che devono affrontare sfide nell'ambiente di lavoro o il pendolarismo estenuante.

“…in Giappone, molte persone lavorano spesso fino a mezzanotte ogni giorno. È un problema culturale, soprattutto in un luogo di lavoro in cui gli uomini, soprattutto ingegneri, sono in prevalenza. Questo è il motivo per cui molte donne giapponesi lasciano il lavoro dopo il parto”

L'archivio completo di Tokyo Interlopers offre un affascinante spaccato della vita nella metropoli giapponese, visto dalla prospettiva degli stranieri. Se vivi a Tokyo, poi condividere la tua storia attraverso la pagina contatti di Tokyo Interlopers.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.