chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Intervista a José Chuvé Mengarí, attivista digitale della lingua Bésiro

Fotografia condivisa da José Chuvé Mengarí.

Nel 2020, portiamo avanti la nostra campagna sui social invitando diversi ospiti [it] per gestire l'account di Twitter @ActLenguas [es, come tutti i link seguenti], e condividere le loro esperienze di rivitalizzazione e sostegno delle lingue native. Questo post parla di José Chuvé Mengarí, o José “Tigre” (@JoseChuvem) e ciò che discuterà nel corso di questa settimana come ospite.

Rising Voices (RV): Parlaci di te.

Indígena de la nación Monkox-chiquitana. Nací y viví en la Tierra Comunitaria de Orígen Lomerío, hasta mis 22 años, cuando decidí migrar a la ciudad de Santa Cruz de la Sierra, donde resido actualmente, para estudiar Sociología en la Universidad Autónoma Gabriel René Moreno. Soy técnico indígena en el Gobierno Autónomo Municipal de Santa Cruz de la Sierra, community manager de varias páginas con temática indígena urbana y, coordinador y productor en el programa radial Voces Indígenas Urbanas (VIU). También soy actor protagónico en la película “Santa Clara“. Trabajó en varias producciones publicitarias para diferentes empresas del país.

Appartengo alla nazione indigena Monkox-Chiquitano [en]. Sono nato e vissuto nelle zone native comunitarie (TCO, per le iniziali in Spagnolo) di Lomerío fino a ventidue anni, quando ho deciso di emigrare nella città di Santa Cruz de la Sierra dove attualmente risiedo, per studiare Sociologia all'Università Autonoma di Gabriel René Moreno.

Sono uno specialista delle popolazioni indigene al Governo Municipale Autonomo di Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia. Sono anche community manager di diverse pagine web su tematiche urbane indigene, coordinatore e produttore del programma radio “Voci indigene urbane”, Voces Indígenas Urbanas, VIU. Sono inoltre un attore protagonista nel film “Santa Clara“. Ho lavorato in varie produzioni pubblicitarie per diverse aziende della nazione.

RV: Qual'è l'attuale condizione della tua lingua all'interno e all'esterno di internet?

El idioma bésiro está muy poco difundido en la Internet. Las iniciativas que otras personas realizaron, por ahora están paralizadas. En la TCO Lomerío, se están desarrollando los NIDOS LINGUISTICOS, esfuerzos realizados entre la CICOL-IPELC y la ONG CEJIS. En esta zona, todavía se mantiene en un 40% el idioma, pero hablado por los adultos mayores.

L'idioma Bésiro (o Chiquitano [en]) non è molto diffuso su internet. Le altre iniziative linguistiche realizzate a riguardo sono al momento inattive. Nelle zone native comunitarie di Lomerìo si stanno sviluppando i nidi linguistici (Language Nests) attraversi gli sforzi portati avanti dalla Central Indígena de Comunidades Originarias de Lomerío (CICOL,Unione delle Comunità Indigene di Lomerío) —Instituto Plurinacional de Estudio de Lenguas y Culturas (IPELC, Istituto Plurinazionale per lo studio delle Lingue e delle Culture) e dalla CEJIS NGO. In questa zona, circa il 40% della popolazione fa uso della lingua, ma è parlata solo da adulti.

RV: Su quali argomenti pianifichi di soffermarti durante la settimana in cui gestirai l'account Twitter @ActLenguas?

Producción audiovisual, que es en lo que actualmente estamos trabajando desde VIU, considerando que es el público joven que está metido en las redes sociales. Y, desde luego, enfocando desde los derechos a la ciudad para los indígenas.

Mi soffermerò sulla produzione audiovisiva, su cui stiamo attualmente lavorando a VIU,considerando che è il pubblico dei giovani ad essere coinvolto nei social network. E, sicuramente, metterò in evidenza quelli che sono i diritti degli indigeni nella città.

RV: Quali sono le principali motivazioni dell'attivismo digitale nella tua lingua? Quali sono le speranze e i sogni che hai per la tua lingua?

Reaprender la lengua materna de mis padres y, de esa manera, fortalecer mi identidad cultural en la ciudad. Hay muchos saberes y conocimientos ocultos en nuestra lengua, que tienen que darse a conocer a los no indígenas, para fortalecer lazos de convivencia pacífica en la ciudad. Sueño con subir contenidos audiovisuales a diferentes plataformas pero, lo más cercano, subir a Spotify música Monkox, para que esté al alcance de los jóvenes.

Il mio obiettivo è apprendere di nuovo la mia lingua nativa, e così rafforzare la mia identità culturale nella città. C'è molta saggezza e conoscenza nascosta nella nostra lingua, che deve essere resa nota ai popoli non indigeni, per rinforzare i legami di coesistenza pacifica nella città. Sogno di caricare materiale audiovisivo su diverse piattaforme, ma appena possibile soprattutto la musica Monkox su Spotify, perchè sia disponibile ai giovani.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.