chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Censurato per 30 anni, l'unico film di arti marziali di Singapore è ora disponibile su YouTube

Una delle scene del film Ring of Fury. Screenshot from YouTube

Il primo e unico film di arti marziali prodotto a Singapore, “Ring of Fury”, è ora disponibile su YouTube.

Il film è stato realizzato nel 1973, ma non fu approvato per la proiezione pubblica poiché mostrava un “ritratto della criminalità organizzata e del vigilantismo in un momento in cui Singapore stava ripulendo in modo aggressivo l'immagine pubblica nazionale”, riporta l'Asian Film Archive (AFA).

Il film è stato infine proiettato ad un festival cinematografico locale nel 2005 e restaurato dall'AFA nel 2017.

Nonostante la sua distribuzione limitata è riconosciuto [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] come “un gioiello del cinema di genere singaporiano”.

Il film è stato ispirato dal “Fist of Fury” di Bruce Lee, uscito nel 1972. Racconta la storia di un venditore di noodle che impara il kung fu per vendicare la sua famiglia e combattere una banda di teppisti.

Questo è storicamente significativo nella storia cinematografica di Singapore * e * molto divertente. Combattimenti e ossa che scricchiolano, maschere su maschere, cani che guardano la telecamera, Satay Club a colori, Jurong Bird Park, squallide feste di gangster: c'è tutto! Grazie @AFA_archive !!!

L'attore principale è Peter Chong, un vero maestro di karate che ha conservato l'unica copia del film in un frigorifero prima che fosse restaurato.

Nel 2019 Chew Tee Pao, archivista di Asian Film Archive, ha intervistato il co-regista del film, James Sebastian, in merito alle sfide incontrate durante la produzione di “Ring of Fury.”

L'archivista ha riportato:

As a film that portrayed gangsterism in 1970s Singapore, the filmmakers encountered real gangsters just like those who intimidated the local hawkers on set and had to tread carefully not to overstep certain boundaries. Filmed in a guerilla manner, the filmmakers did not obtain official permits to shoot at all the locations.

In quanto film che ha interpretato il gangsterismo degli anni '70 a Singapore, i registi hanno incontrato veri gangster, proprio come quelli che hanno intimidito i venditori ambulanti locali sul set, e hanno dovuto agire con cautela per non oltrepassare certi confini. Girato in modo guerrigliero; tuttavia i registi non hanno ottenuto i permessi ufficiali per filmare in tutti i luoghi.

In un'intervista mediatica del 2017 l'attore Peter Chong ha spiegato perché nel 1973 i censori hanno respinto il film:

It's a real story of Singapore in the late 1960s when we still had gangs around collecting protection money. (But the censors) said that you can't take the law into your hands.

È la storia vera di Singapore alla fine degli anni '60, quando c'erano ancora bande che chiedevano soldi in cambio di protezione. (Ma i censori) hanno detto che non ci si può sostituire alla legge.

Singapore ha raggiunto l'indipendenza dalla Malesia nel 1965. Il People's Action Party (PAP) è al potere sin dalla fondazione dello stato. Si attribuisce a PAP il merito di aver trasformato Singapore in uno dei paesi più ricchi del mondo; tuttavia esso è anche accusato di avvalersi di rigidi controlli sociali che minano la libertà di parola e la democrazia.

Alcuni di coloro che hanno visto il film restaurato nel 2017 hanno immediatamente riconosciuto il valore culturale di “Ring of Fury.”

Commentando su Letterboxd, un social network globale per la discussione e la scoperta di film della tradizione, un utente chiamato “Celeste” ha notato che il film offre una versione surreale di Singapore lontana dal suo presente.

some really incredible cinematography and surreal shots of 60s/70s singapore, a place that is almost another country to me.
this had the makings of a classic… it's such a huge piece of sg chinese cinema history
a real tragedy that it was banned on release until 2005, can you imagine the iconic status this film would have now.

Alcune riprese cinematografiche davvero incredibili e surreali della Singapore degli anni '60 / '70, un posto che è quasi un altro paese per me.

Aveva la stoffa di un classico … è un pezzo così grande della storia del cinema cinese.

È una vera tragedia che sia stato vietato fino al 2005, puoi immaginare lo status iconico che questo film avrebbe adesso.

Lo scrittore Ben Slater ha spiegato come il film avrebbe potuto influenzare l'industria cinematografica di Singapore se non fosse stato censurato:

…it's an attempt in the early seventies to make a commercial genre film. It was kind of like other things happening in Hong Kong. And it didn’t work because it was banned, obviously didn't get a chance in Singapore. And I think, if let’s say in a parallel universe, the film had been released and it had been a huge commercial hit, there could have been 20 or 30 martial arts films that came out of Singapore. It could have, who knows, kickstarted a new studio or whole proliferation of other filmmaking that could have happened at that time. It's very very sad, in fact, in some ways a great tragedy that it didn’t…

… è un tentativo dei primi anni settanta di realizzare un film di genere commerciale. Era un po’ come altre cose che accadevano a Hong Kong. E non ha funzionato perché è stato vietato; ovviamente non ha avuto alcuna possibilità a Singapore. E penso che se in un universo parallelo il film fosse stato distribuito e fosse stato un enorme successo commerciale, ci sarebbero stati 20 o 30 film di arti marziali prodotti a Singapore. Il film forse avrebbe potuto dare l'avvio a un nuovo studio o a un'intera proliferazione di altri film che sarebbero potuti nascere in quel momento storico. È molto triste in effetti che non sia successo, una grande tragedia in qualche modo…

Un critico di The Last Word ha descritto il film come divertente nella sua assurdità:

As a film “Ring Of Fury” is terrible but as something that you can sit back and laugh at the pure absurdity that is being displayed on screen, the film is great. Everything about the film was outdated and over the top, from the training montage to the villain, but to be honest I had a blast watching it.

Come film “Ring Of Fury” è terribile, ma è fantastico se cerchi qualcosa per sederti e ridere della pura assurdità che appare sullo schermo. Tutto ciò che riguarda il film è obsoleto e esagerato, dal montaggio dell'addestramento al cattivo, ma ad essere sincero mi sono divertito molto a guardarlo.

E la recensione si è conclusa con una domanda importante:

…the film shows the viewer a completely different side of Singapore. It’s almost as if the film is a time capsule into Singapore’s past. After watching the film one question still remained. Why was the film only being shown to us now?

il film mostra allo spettatore un lato completamente diverso di Singapore. È quasi come se fosse un viaggio nel tempo nel passato del paese. Dopo aver visto il film una domanda rimane. Perché ci è stato mostrato solo ora?

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.