- Global Voices in Italiano - https://it.globalvoices.org -

Un gruppo musicale iraniano canta una canzone d'amore parodia per Telegram dopo il blocco dell'app

Categorie: Medio Oriente & Nord Africa, Iran, Arte & Cultura, Censorship, Citizen Media, Diritti umani, Idee, Libertà d'espressione, Media & Giornalismi, Musica, Politica, Protesta, Tecnologia, Umorismo

“Lovers of Telegram” (amanti di Telegram) è una canzone d'amore parodia per Telegram, dopo che il governo ha vietato l'accesso all'app a milioni di iraniani.

Il gruppo musicale iraniano DasandazBand ha recentemente visto la sua canzone d'amore parodistica sul filtraggio di Telegram diventare virale sui social media.

Pensate alla band americana Lonely Island [1] [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione], ma nata nella Repubblica Islamica dell'Iran e alle prese con le questioni iraniane, e avrete un'idea dei musicisti comici che stanno dietro la DasandazBand. Al posto di temi espliciti come “I Just Had Sex [2]” o “The Creep, [3]” questo gruppo musicale affronta argomenti controversi come viaggiare con gruppi di amici, sia uomini che donne, in “Quando hai amici disposti a fare un viaggio, ma nessun posto dove andare.”

Un altro titolo è “La condizione degli iraniani che lasciano l'Iran per cinque giorni”, che scherza su tutto il falso lusso che questi iraniani mostrano nei loro account sui social media, insieme alla particolare convinzione di non essere iraniani [ar]:

Quando hai amici disposti a fare un viaggio, ma nessun posto dove andare 🤦😂

_____
Sponsor : Otaghak [11]

La condizione di molti iraniani quando lasciano il paese per cinque giorni. 😂

Tuttavia, il videoclip di DasandazBand diventato virale parlava della decisione del governo di censurare una piattaforma utilizzata da quasi tutti gli utenti iraniani di internet: il servizio di messaggistica Telegram. In Iran più di 40 milioni di utenti [17] utilizzavano l'applicazione per vari motivi: per affari, intrattenimento, per comunicare con amici e familiari, per seguire le notizie, per gli studi universitari, il lavoro e la politica.

Il 30 aprile 2018, la magistratura iraniana ha emesso l'ordine [18] di bloccare Telegram per motivi di sicurezza nazionale, una decisione che pare sia stata motivata dal ruolo evidente svolto dalla piattaforma durante le proteste del gennaio 2018 [19]. Un altro motivo era il fatto che Telegram non avesse trasferito i suoi server in Iran in conformità con la legge iraniana – per rendere cioè potenzialmente accessibili alle autorità i dati dei suoi utenti iraniani – e si rifiutasse di collaborare con le autorità iraniane per regolamentare il contenuto della piattaforma.

La band ha trasmesso il video sul proprio canale Telegram l'8 maggio, pochi giorni dopo. DasandazBand ha sede in Iran e gestisce un canale sul video hosting iraniano Aparat [20] (YouTube è bloccato in Iran), una piattaforma che rispetta le linee guida morali e politiche della Repubblica Islamica e censura quindi i contenuti. Va notato, quindi, che DasandazBand non ha trasmesso il suo videoclip Telegram su Aparat, ma solo sui suoi account Twitter [21] e Telegram [22] – due piattaforme ora bloccate in Iran [ar]:

💔 Gli amanti di Telegram 😂😭@durov [23]@telegram #filter #Telegram #filtering_Telegram  [24]

Il testo prende in giro il filtraggio di Telegram da parte del governo e il suo tentativo di far utilizzare agli iraniani la piattaforma Soroush [32] da loro sviluppata:

One day you came along and asked me to stay with you, and you promised you'll stay forever too. Now you're not around for me to tell you this, that someone wants to take your place with the name of Soroush.

They say he has everything you have and you'll not be missed that much but everyday I think of you and the walls that separate us, oh Telegram.

Just when I was relying on you, you were suddenly blocked and gone and all I have left is this VPN, that's the only bridge between you and I.

I remember all our groups and memories, what am I going to do with your stickers?

You were with me through all these years, now how can I install Soroush while you still linger?

Un giorno sei venuto da me e mi hai chiesto di stare con te, e mi hai anche promesso che saresti rimasto per sempre. Ora non sei qui accanto a me e non ti posso dire che un tale di nome Soroush vuole prendere il tuo posto.

Dicono che lui abbia tutto quello che hai tu e che non mi mancherai molto, ma ogni giorno io penso a te e ai muri che ci separano, oh Telegram.

Proprio quando contavo su di te, all'improvviso sei stato bloccato e te ne sei andato e tutto ciò che mi resta è questa VPN, che è l'unico ponte tra te e me.

Mi vengono in mente tutti i ricordi e le nostre band, cosa farò dei tuoi adesivi?

Sei stato con me tutti questi anni, ora come posso installare Soroush mentre tu ancora esisti?

Su Telegram, il ristretto pubblico di DasandazBand, che conta solo poche migliaia di persone, ha visto il video ottenere più di 40.000 visualizzazioni ed essere ampiamente condiviso e discusso su Twitter.

Le misurazioni condotte dai Social Lab dell'Università di Teheran [33] e dall’App store di Google [34] in Iran hanno entrambe indicato che, nonostante la censura di Telegram, gli iraniani stanno scoprendo sempre più spesso soluzioni elusive efficaci per accedere all'applicazione. Mentre l'utilizzo di Telegram è diminuito quando è stato filtrato per la prima volta il 30 aprile, le ultime settimane hanno dimostrato che il suo utilizzo in Iran sta lentamente tornando ai livelli precedenti.