chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Intervista a Mito Reyes, attivista della lingua Ayöök (Mixe)

Fotografia condivisa da Mito Reyes.

Nel 2020 continuiamo la nostra campagna mediatica invitando vari ospiti [it] a gestire l'account Twitter di @ActLenguas [es, come i link seguenti] e a condividere le loro esperienze nella revitalizzazione e la difesa delle lingue indigene. Questa volta parliamo di Jaime López Reyes (@MitoReyes13) e di cosa vuole discutere nella sua settimana come ospite del profilo.

Rising Voices (RV): Raccontaci qualcosa su di te.

Me llamo Jaime López Reyes, pero en mi pueblo, Totontepec (Anyukojm) mixe, todos me conocen como Mito. Así soy más conocido, como Mito Reyes, y así firmo mis textos literarios. Me dedico a la investigación; actualmente hago un doctorado en literatura hispánica en el Colegio de San Luis, en San Luis Potosí, México. Me he dedicado a los estudios literarios y, particularmente, a la literatura mixe contemporánea. También he estudiado literaturas indígenas, pero con mayor enfoque en la crítica a los estudios en México sobre estas expresiones. Mi actual investigación trata cuestiones de racismo, desde concepciones teóricas, hasta su operación en un contexto mexicano histórico. También escribo, principalmente, ensayo literario, pero también narrativa.

Mi chiamo Jaime López Reyes, ma nella mia città Totontepec (Anyukojm, in lingua Mixe) tutti mi conoscono come Mito. Questo è anche il modo in cui firmo i miei testi letterari, come Mito Reyes. Sono impegnato nella ricerca, e al momento frequento un dottorato di ricerca in Letteratura Ispanica al Colegio de San Luis, a San Luis Potosì, in Messico. Mi sono dedicato agli studi letterari, in particolare alla letteratura Mixe contemporanea. Inoltre ho studiato letteratura indigena, con particolare attenzione al suo studio critico in Messico. La mia attuale opera di ricerca si occupa di questioni legate al razzismo, dalle concezioni teoriche per arrivare a come opera nel contesto storico messicano. Sono anche autore di saggistica letteraria e narrativa.

RV: Qual è la situazione attuale della tua lingua su internet e al di fuori della rete?

Es una pregunta difícil de responder, pues la apreciación que se haga será relativa. Comparada con otras lenguas indígenas en México, podría decirse que buena, incluso punta de lanza en muchos aspectos. Pero en una vista más panorámica, compartimos la misma situación: se usa poco y, sobre todo, está poco socializada, es decir que existen proyectos e iniciativas numerosas y de gran valor, pero llegan a un bajo porcentaje de la población mixe. Quizá en Facebook es en donde haya mayor presencia, acaso por su alcance y la facilidad de su uso, pues casi todas las comunidades mixes tienen una cuenta y suben contenido en nuestra lengua.

Non è facile rispondere a questa domanda. Se la paragono a quella di altre lingue indigene in Messico, la situazione della mia lingua può essere definita buona, addirittura avanzata sotto molti aspetti. Ma da un punto di vista più generale, condividiamo la stessa situazione: la lingua è scarsamente utilizzata, specialmente in un contesto sociale. Ciò vuol dire che ci sono numerosi progetti e iniziative di grande valore, ma queste raggiungono solo una piccola percentuale della popolazione Mixe. Forse la più grande presenza è su Facebook, probabilmente grazie alla sua grande diffusione e alla facilità di accesso, dal momento che quasi tutte le comunità Mixe hanno un account e postano contenuti nella nostra lingua.

RV: Su quali argomenti pensi di concentrarti durante la settimana in cui gestirai l'account Twitter @ActLenguas?

Quisiera enfocarme en tres aspectos: literatura mixe, tanto problematizaciones conceptuales al respecto como los resultados de mi investigación; racismo en México, sobre todo hacia la población indígena, pero también al interior de nuestras comunidades; y mi experiencia personal como ayöök jayu, y mi relación con el ayöök y con el castellano.

Mi piacerebbe concentrarmi su tre aspetti: letteratura Mixe, per quanto riguarda sia le questioni concettuali che i risultati della mia ricerca; il razzismo in Messico, specialmente verso le popolazioni indigene, ma anche all'interno delle nostre comunità; e la mia personale esperienza come ayöök jayu e la mia relazione sia con la lingua ayöök che con lo spagnolo.

RV: Quali sono le principali motivazioni per il tuo attivismo digitale, e che speranze hai per la tua lingua?

No soy activista digital. Las motivaciones de mi trabajo son, creo, muy parecidas a las de los activistas digitales, a quienes respeto mucho: amor por mi pueblo y miedo por el panorama que enfrentamos, la desaparición de nuestra lengua, quizá no inminente, pero muy probable en un par de generaciones.

Non sono un attivista digitale. Le motivazioni del mio lavoro sono, credo, molto simili a quelle degli attivisti digitali, per i quali ho molto rispetto: amore per il mio popolo e timore per la scomparsa della nostra lingua, che magari non sarà imminente, ma è molto probabile nel giro di un paio di generazioni.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.