chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Lacrime e rabbia dopo che il Congresso non ha rinnovato il franchising della più grande rete mediatica filippina

Una dipendente della ASB-CBN (Network televisivo commerciale delle Filippine) alza il pugno durante una protesta che condanna il mancato rinnovo del franchising del network. Foto dell’Unione nazionale dei giornalisti delle Filippine, utilizzata con il permesso.

Questo articolo [en, come i link seguenti] di Raymund B. Villanueva viene da Kodao, un nuovo sito di notizie indipendente nelle Filippine, e viene ripubblicato su Global Voices come parte di un accordo per la condivisione dei contenuti. Con una ricerca di Jo Maline D. Mamangun.

“Ma, hanggang August 31 na lang po ako sa ABS-CBN,” (Mamma, il mio lavoro all’ABS-CBN termina il 31 agosto), ha detto Jon Montesa, responsabile delle comunicazioni del marchio TVPlus, a sua madre dopo aver appreso del suo ridimensionamento il 16 luglio.

Per contesto aggiuntivo,  leggere l’affermazione dei giornalisti che condannano la decisione del Congresso di respingere l’offerta di rinnovo del franchising ABS-CBN.  La chiusura del network mediatico riflette il declino della libertà di stampa sotto il governo del Presidente Rodrigo Duterte.

Come Montesa, centinaia di altri lavoratori hanno dovuto informare le loro famiglie che le loro peggiori paure, come lavoratori della più grande rete mediatica filippina, si sono avverate. Per tutto il giorno, le lacrime scorrevano nei numerosi uffici all'interno del complesso ABS-CBN, mentre i responsabili delle unità trasmettevano la triste notizia ai loro colleghi.

Montesa ha accusato i 70 legislatori che lo scorso 10 luglio hanno votato per negare alla rete mediatica filippina un nuovo franchising per continuare ad operare. Egli ha aggiunto [tl]:

Hindi lang trabaho ang kinuha nila sa amin. Pangarap at kinabukasan. ‘Yun ang ninakaw sa amin. I've worked so hard for this. ‘Di ko naman nakuha ‘to sa isang iglap lang eh. Pero sa isang iglap lang, mawawala na ang lahat. Hindi kayo makatao.

Nei miei quasi cinque anni nel network, non ho mai pensato che avrei detto questo alla mia famiglia. Non solo ci hanno portato via il nostro lavoro. I nostri sogni e i il nostro futuro, queste sono le cose che ci hanno portato via. Ho lavorato duramente per questo. E non l’ho ottenuto facilmente. E ora è andato perso in un momento. Siete crudeli!

Non sono solo i dipendenti ordinari come Montesa ad essere licenziati. Anche coloro che sono stati su milioni di schermi televisivi per decenni e che si aspettavano di sopravvivere al bagno di sangue dei posti di lavoro si sono ritirati. Il premiato giornalista radiotelevisivo e presentatore Ces Oreña-Drilon ha scritto su Twitter:

Questo è stato uno dei giorni più difficili che ho dovuto affrontare. Dire ai colleghi kapamilyas che avrebbero perso il lavoro entro la fine di agosto. Anche io ho perso il mio.

Kapamilya, che significa membro della famiglia, è il marchio ABS-CBN.

Si prevede che altre migliaia di persone verranno licenziate fino ad agosto, mentre la società si rimette in moto per fermare l'emorragia finanziaria subita da quando il governo filippino ha emesso un ordine di cessazione delle attività di ABS-CBN. Si dice che il network stia perdendo circa 30 milioni di pesos (600.000 dollari) al giorno dal 5 maggio, ma con il suo franchising negato dal Congresso, non poteva più tenere tutti i suoi oltre 11.000 dipendenti. “Dovremmo considerarci fortunati se il 50% di noi verrà trattenuto fino alla fine dell’anno”, una fonte ha detto a Kodao.

Il canale radio MOR 101.9 DJ Czarina “DJ Chacha” Balba ha detto che non è solo presso la sede centrale della rete a Quezon City che è in corso il ridimensionamento.

There are many MOR radio stations in the entire Philippines. It is not only here in Manila that colleagues are losing jobs. Yesterday, our bosses informed us the MOR network only has until August 31.

Ci sono molte stazioni radio MOR in tutte le Filippine. Non solo qui a Manila i colleghi stanno perdendo il lavoro. Ieri, i nostri superiori ci hanno informato che la rete MOR ha tempo fino al 31 agosto.

Balba ha rivelato che questo è il suo primo lavoro dopo l’università e lo considera il suo “primo ed eterno amore”. Ha detto che non si tratta solo del suo stipendio ma della disperazione di lasciare quella che ha considerato come la sua casa per 12 anni. Ha aggiunto:

On top of that, you would no longer be working with your friends nor would you be allowed to visit them because it is prohibited (because of the pandemic).

Oltre a questo, non lavoreresti più con i tuoi amici e non ti sarebbe più permesso di andare a trovarli perché è proibito (a causa della pandemia).

La perdita di reddito è più difficile per la maggior parte dei dipendenti, oltre alle prospettive di trovare un nuovo impiego, mentre la pandemia di coronavirus imperversa in tutto il mondo. Una dipendente di ABS-CBN ha detto a Kodao che ora sta guardando dei video di YouTube sulla produzione di sapone, pensando di entrare a far parte della comunità di vendita online, una volta ritiratasi. Dopo aver appreso che il Congresso ha rifiutato il franchising di ABS-CBN, Il dipendente Jonathan Samson ha annunciato che venderà la sua amata collezione di scooter. Il giornalista radiotelevisivo Adrian Ayalin non è tra i licenziati di questa settimana, ma ciò non lo isola dall'incertezza e dal dolore. Egli ha scritt su Facebook:

Friends if there are communication-related job opportunities you know of, please (message) me. My Kapamilyas who were retrenched are in need of jobs right now and it is really difficult for them to look for new work in this time of pandemic. And who knows, I and my other colleagues might be next. So we need as many job opportunities as possible.

Amici se siete a conoscenza di opportunità di lavoro legate alla comunicazione, per favore (scrivetemi un messaggio). I miei kapamilyas che si sono ritirati hanno bisogno di lavoro adesso ed è davvero difficile per loro cercare un nuovo impiego in questo periodo di pandemia. E chissà, io e i miei colleghi potremmo essere i prossimi. Quindi abbiamo bisogno di quante più opportunità lavorative possibili.

Il presidente del Sindacato dei dipendenti di supervisione di ABS-CBN, Raul de Asis, pone la massiccia perdita di posti di lavoro ai piedi del presidente Rodrigo Duterte [tl]:

Aaminin ko sa lahat na talagang ibinoto ko ang Pangulong Duterte. Yung mga kasamahan natin sa probinsiya, sa RNG (regional network group), ibinoto din siya…Talagang iniisip nila na ibinoto natin ‘tong presidenteng ito, na gaganda ang buhay natin lahat, giginhawa ang buhay natin lahat. Pero hindi alintana na ganito na ‘yung mangyayari sa aming lahat na sumuporta sa kaniya.

Ito ba ang kapalit ng aming pagboto sa kaniya? Kikitilin ang aming hanapbuhay? Gugutumin ang aming pamilya? Hindi na kami makatulong sa aming mga kamag-anak at kapatid at magulang? Sobrang masakit po.

Ammetto di aver votato per il Presidente Duterte, Insieme ad altri nostri colleghi dell’RNG (gruppo di rete regionale). Avevamo pensato che le nostre vite sarebbero state migliori se avessimo votato per lui. Non abbiamo mai pensato che avrebbe fatto questo a coloro che lo sostenevano.

È questo ciò che otteniamo per averlo votato? Perdere i nostri posti di lavoro? Far soffrire la fame alle nostre famiglie? Non saremo più in grado di aiutare i nostri parenti, Fratelli, sorelle e genitori. Questo è oltremodo doloroso.

In un discorso ai soldati in Jolo, Sulu, la settimana scorsa, Duterte ha ammesso dii voler chiudere la rete. Ma ancor prima che l’offerta di franchising della rete venisse formalmente respinta, il senatore alleato di Duterte, Ronald dela Rosa, aveva già avvertito che i dipendenti di ABS-CBN avrebbero dovuto iniziare a cercare altri posti di lavoro.

Lo shock di perdere il lavoro e la chiusura dell'azienda ha spinto i dipendenti a reagire in vari modi. Balba ha chiesto [tl]:

[M]ay iba pa pong department ang ABS-CBN na stop operations muna. So ipagdasal niyo po ang ibang empleyado na kagaya naming lahat.

Altri reparti interromperanno le operazioni. Quindi, pregate per gli altri dipendenti che saranno disoccupati come noi.

Oreña-Drilon dal canto suo ha mantenuto la speranza:

Babangon din ang mga #kapamilya. (We will rise up.) This may be our darkest hour. But don’t lose hope.

Babangon din ang mga #kapamilya. (Ci solleveremo.) Questo sarà pure il nostro momento più buio. Ma non perdiamo la speranza.

Molti, come Montesa, comunque, Hanno realizzato una raffica di rumori notturni al cancello del Sergente Esguerra di ABS-CBN dal 13 luglio, Riempiendo l’aria con il battito dei gong, il tintinnio di raganelle improvvisate e il suono dei clacson delle auto che giravano intorno al complesso della rete in un corteo di due ore. Furiosi, Promettono di farla pagare ai responsabili per il loro futuro incerto [tl]:

Ako, #KapamilyaForever. Kayo, hindi forever. #ManiningilAngKasaysayan

Io sono per il #KapamilyaSempre. Tu no. #Lastoriavelafaràpagare.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.