chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

I casinò di Macao devoti al comunismo lasciano perplesse molte persone

During the four-day training, members of the Ginggang mountains tour dressed like soldiers of the red army. Viral online photo.

Durante il quarto giorno di corso, i partecipanti al tour sui Monti Jinggang vestiti come i soldati dell'Armata Rossa.  Foto presa da internet.

Un gruppo di sessanta impiegati provenienti da alcuni casinò di Macao ha partecipato a un “corso sul patriottismo” della durata di quattro giorni sui Monti Jinggang [it] considerati il luogo di nascita dell'Armata Rossa Cinese. L'attività è stata organizzata dai rappresentanti di Pechino in servizio a Macao, regione amministrativa speciale della Cina che dispone di un ampio grado di autonomia, con l'obiettivo di commemorare l'ottantesimo anniversario della Lunga Marcia [it] compiuta dall'Armata Rossa.

Questi casinò hanno reso pubblico il programma del corso, ma la loro strana espressione di patriottismo non è stata ben vista, tanto nella regione stessa quanto nella Cina continentale.

Il corso è stato offerto dalla China Executive Leadership Academy, i cui clienti provengono soprattutto da realtà aziendali. Ogni anno l'accademia rilascia più di 30.000 certificati di completamento dei corsi, i quali includono una serie di visite, interviste e seminari sulla storia rivoluzionaria del Partito comunista cinese.

I rappresentanti di sei gruppi di casinò, ovvero SJM Holdings Ltd [zh], MGM Grand Paradise Ltd [zh], Wynn Macau Ltd [zh], Melco PBL Gaming Ltd [zh], Galaxy Casino [zh] e Venetian Macau Ltd [zh], in una conferenza stampa hanno condiviso la loro esperienza riguardo agli insegnamenti sul patriottismo. Il capo-gruppo, Daniel Fok, ha affermato di sperare che gli impiegati che hanno partecipato al corso siano in grado di portare lo spirito della rivoluzione cinese, ovvero l'unione e la vittoria, nella loro vita lavorativa e personale a Macao. Inoltre, spera che consentano a questo spirito di diffondersi perché, come diceva il presidente Mao Zedong, “una scintilla può dar fuoco a tutta la prateria”.

Sebbene la rinascita della cultura rossa sia ormai parte dell'agenda dell'odierno Partito comunista cinese, i discorsi sulla rivoluzione comunista fatti dai rappresentanti dei casinò lasciano stranite le persone, senza considerare che almeno metà di questi casinò sono di proprietà di americani o australiani.

Di certo, Macao, in quanto ex colonia portoghese ritornata sotto la Cina nel 1999, non sarebbe potuta diventare la “Las Vegas asiatica” se nel 2003 il governo cinese non avesse permesso ai casinò stranieri di fare affari con i turisti provenienti dalla Cina continentale. Con l'incoraggiamento del settore del gioco d'azzardo, il PIL di Macao è balzato da 7 miliardi di dollari nel 2002 a 55 miliardi di dollari nel 2014. Allo stesso tempo però la regione è diventata un centro di riciclaggio di denaro [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] che facilita la fuoriuscita di capitali dalla Cina continentale.

La campagna anti-corruzione, avviata dalla Cina continentale nel 2014, ha però avuto un impatto negativo sui profitti dei casinò di Macao; l'economia della regione nel 2015 si è ristretta del 20% nel 2015 e ha continuato a contrarsi nel 2016. Dato che l'economia di Macao viene influenzata facilmente dalle politiche di Pechino, potrebbe essere che il corso sul patriottismo sia stato una strategia per fare dichiarare all'industria del gioco d'azzardo lealtà al governo di Pechino, come sforzo ultimo per salvare l'industria.

Tuttavia, i loro sforzi sono vani. Finora, nessuna provincia cinese né gli organi di stampa del Partito comunista cinese hanno elogiato il viaggio dei dipendenti dei casinò sui Monti Jinggang. In un commento sul Beijing News li hanno persino criticati per disturbare la realizzazione di una civiltà spirituale nella Cina continentale, e gli hanno chiesto di smettere di andare a visitare vecchi siti rivoluzionari:

Gambling and casinos are considered an indecent sector and morally wrong. But this sector is performing a sacred act. It is very difficult for people to accept such a strange performance. No wonder why some netizens said “You’ve ruined the imagine of revolutionary hero”.
Though gambling is legal in Macau, you have to respect the law and culture in mainland China. The gaming sector going to the Jinggang Mountains for [patriotism] education has destroyed the atmosphere. Don’t go there anymore in the future!

Il gioco d'azzardo e i casinò sono considerati un settore indecente e moralmente inaccettabile, che sta compiendo un atto sacro. Per le persone è davvero difficile da accettare questa strana performance. Non mi stupisce che alcuni utenti abbiano detto: “Avete rovinato l'immagine degli eroi della rivoluzione”. Anche se il gioco d'azzardo a Macao è legale, le attività che si svolgono all'interno della Cina continentale devono comunque rispettarne la legge e la cultura. Le aziende di gioco d'azzardo di Macao vanno spesso a studiare sui Monti Jinggang e ne hanno rovinato l'atmosfera. Non andateci più in futuro!

Fuori dalla Cina continentale, gli utenti di Hong Kong e Macao su Facebook vedono  questo viaggio nel patriottismo una presa in giro. Qui sotto sono riportati alcuni commenti scelti a caso tra quelli pubblicati su Facebook:

The thugs (referring to the casinos and CCP) who mob others are exchanging their experience in robbery…

I ladri (fa riferimento ai casinò e al PCC) si scambiano le loro esperienze di saccheggio…

To learn from communist revolutionary heroes, the first thing is to have a purge of the corrupt capitalist bosses like Angel Leung [a key figure representing the gaming sector] for their exploitation of the proletariat. Her property should be confiscated and redistributed to the people. Casinos are the product of corrupt capitalism and against the spirit of the communist revolution.

Per imparare dagli eroi comunisti della rivoluzione, la prima cosa che i dipendenti dei casinò dovrebbero fare è denunciare pubblicamente Angela Leong (una figura chiave nel settore del gioco d'azzardo) e gli altri capitalisti corrotti, i quali gestiscono i casinò sfruttando la classe lavoratrice. Le sue proprietà dovrebbero essere confiscate e redistribuite al popolo. I casinò sono il risultato di un capitalismo corrotto e vanno contro lo spirito rivoluzionario comunista.

Sorry, there is no communism for anyone to learn in the Jinggang Mountains. It is absolutely appropriate for them to go there to learn the spirit of the thugs.

Mi dispiace ma non c'è niente da imparare sul comunismo sui Monti Jinggang. È assolutamente appropriato per loro andare lì a studiare il pensiero dei ladri.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.