chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Instagram in Kirghizistan e Kazakistan: una strada per la celebrità e lo scandalo

Screenshot dall'account Instagram di Anjelika Bekbolieva postato in un articolo [ru, come i link seguenti] dell'organo di stampa in Kirghizistan Kaktus Media. Nella frase sul post si legge: “Presto avrete una risposta alle vostre domande.”

“Instagram offre, nei paesi limitrofi dell'Asia Centrale Kirghizistan e Kazakistan, una via veloce verso la fama. Ma a volte, il popolare social offre una via ancora più veloce verso l'infamia.

Attualmente, i siti di notizie in entrambi i paesi ex-comunisti sono saturi di scandali che coinvolgono celebrità locali e Instagram.

In Kazakistan, il 2017 sì è concluso con la notizia dell'arresto e del seguente rilascio di Aizhan Baizakova, 22, una modella e ballerina etichettata dai media locali come una provocante “Star di Instagram”.

È stata arrestata il 26 dicembre dopo che lei insieme ad altri si è svestita a un volgare party svoltosi nello Zakova bar, un nightclub nella ex capitale del Kazakistan Almaty che da allora è stato chiuso dai suoi proprietari, e il tutto è stato filmato.

Il giorno del processo che l'ha portata a passare tre giorni in carcere, il suo account Instagram con centinaia di migliaia di follower è diventato inaccessibile. Le autorità kazake, famose per bloccare contenuti pornografici ed erotici, hanno negato la richiesta di un blocco all'account.

Intanto in Kirghizistan, la famosa cantante Anjelika Bekbolieva (741.000 follower) ha utilizzato la piattaforma all'inizio del mese per difendersi dalle accuse di aver derubato suo marito in un post che ha poi rimosso.

Secondo l'organo di stampa chirghiso Kaktus.media, nel post si leggeva:

Скоро вы получите ответ на все вопросы. И очень много переписок одной сумасшедшей мамочки, которая вымогает на данный момент деньги у своего мужа. Да что ты за мать, Айжана? Перед тем как распространять смешную клевету, надо было замазать лицо своих детей. Не строй из себя замужнюю, приличную! Кашу наварила не вкусно и с комочками!

Presto (i lettori) riceveranno una risposta a tutte le loro domande. E un sacco di lettere appartenenti a una donna pazza che sta cercando di sfruttare suo marito per soldi. Che tipo di madre sei Aijana? Prima di calunniare, hai usato i tuoi figli come un oggetto. Non provare a renderti decente! Hai fatto un pasticcio disgustoso e pieno di grumi!

Diversamente da Bekboliyeva, che aveva usato Instagram per incrementare un profilo pubblico preesistente, Baizakova era sconosciuta prima di aprire il suo account quest'anno.

La modella e ballerina ha recuperato il tempo perso, postando foto rivelatrici e video [en] così come post provocatori che hanno provocato ira e ammirazione in ugual misura.

Le accuse per cui Baizakova è stata arrestata e imprigionata – “lo svolgimento di un evento in un luogo pubblico in violazione di norme e regole etiche” – sono vaghe.

Il Kazakistan è pieno di strip bar, dopotutto, mentre Baizakova ha riferito che la polizia le ha detto di averla arrestata per aver bestemmiato durante l'evento al Zakova club.

Lo stesso Zakova è stato chiuso dopo che i proprietari si sono sentiti sotto pressione da parte di uomini protestanti e conservatori subito dopo che i fotogrammi del cosiddetto “concorso di nudità” sono finiti online.

Baizakova, tuttavia, non si perde d'animo, attraendo ancora più interesse dopo aver partecipato a un video musicale rilasciato dalla famosa boy band Alem.

Postato su YouTube il 10 gennaio, il video ha quasi raggiunto le 700.000 visualizzazioni.

Il Daily Mail sta osservando

Gli scandali Instagram dell'Asia Centrale non sono solo molto interessanti per il pubblico locale – anche un certo tabloid britannico li apprezza.

Fino a poco fa, la copertura riguardo l'Asia Centrale del Daily mail era principalmente dominata [en] da Gulnara Karimova, la figlia alla moda e 45enne del defunto Presidente dell'Uzbekistan Islam Karimov. Ma con Karimova che si presume sia ora in prigione in Uzbekistan – o perlomeno tagliata fuori dal mondo dei social media – il Mail ha cominciato a gettare le sue reti altrove.

Un articolo [en] pubblicato lo scorso anno: “Studentessa soprannominata ‘la Barbie del Kazakistan’ risponde alle critiche sull'Islam online mentre condivide foto MOLTO spinte che mostrano la sua strettissima vita [en]” si è occupato della storia di una giovane donna “che ostentava il suo fisico perfetto in lingerie sexy” su Instagram.

Nell'articolo mancavano alcune sfumature, non si menzionava il fatto che anche se il Kazakistan è un paese a maggioranza musulmano, le donne nelle città principali possono vestirsi come preferiscono.

Il punto di vista del Daily Mail sullo scandalo dell'allattamento di Aliya Shagiyeva che ha infastidito molti in Kirghizistan. Screenshot dal sito del Daily Mail.

Mesi dopo un altro articolo del Daily Mail “Figlia del presidente del Kirghizistan è accusata di ‘portare vergogna’ alla sua famiglia condividendo foto durante l'allattamento nel 75% dei paesi musulmani” [en] ha causato rabbia in Kirghizistan per aver implicitamente suggerito che c'è un tabù riguardo l'allattamento in pubblico – cosa falsa.

Gli utenti di Instagram più creativi monetizzano il contenuto

Per fortuna, Instagram nei due paesi non è solo incentrato sul sesso, le bugie e i filmati. Due account che vale la pena di seguire per la loro creatività e valori d'intrattenimento sono @eldana_foureyes (Eldana Satybaldieva) in Kirghizistan con 570.000 followers e @territima in Kazakistan vicino a un milione.

Oltre a intrattenere gli utenti, entrambi gli account hanno tradotto la loro fama online in entrate economiche attraverso la pubblicità.

Territima, un gruppo comico kazako di base nella capitale Astana, ha avuto particolare successo.

La Toyota è uno tra gli sponsor che hanno avuto negli ultimi tempi, insieme a diverse compagnie locali di internet. Il brand Territima sponsorizza anche un nuovo negozio di fiori e un caffè alla moda ad Astana.

Uno dei primi tentativi di Eldana, invece, nel mondo della pubblicità si è rivelato controverso.

In uno spot rilasciato a marzo 2017, Eldana viene rapita dalla strada da un gruppo di uomini che fuggono verso una direzione sconosciuta.

Inizialmente, resiste al tentativo di “rapimento-da-sposa” e minaccia gli assalitori di farli arrestare.

Ma quando raggiunge l'appartamento dei rapitori, una “elitka”, o un gruppo di appartamenti costruiti dalla marca Cap Stroy KG, cambia idea, e si rende conto di aver avuto un buon matrimonio dopo tutto.

La pubblicità ha toccato un nervo scoperto in un paese dove migliaia di ragazze kirghise vengono rapite per sposarsi ogni anno. Ma ha deluso i fan liberali di Eldana, che diverte con la sua personalità solare, con sketch di uno o due minuti basati sulla vita di tutti giorni come una giovane persona che vive in Kirghizistan.

https://www.instagram.com/p/BRKr4EQhm1q/

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.