chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Hacker turchi rivendicano l'attacco contro il profilo Instagram di un ufficiale russo di rilievo

Image edited by Kevin Rothrock.

Immagine editata da Kevin Rothrock.

Gli hacker che si identificano come un gruppo turco dal nome “Börteçine Siber Tim” hanno preso il controllo [ru, come i link seguenti] dell’account Instagram del Ministro delle Comunicazioni russo Nikolai Nikiforov per diverse ore questa mattina, postando una dozzina di immagini della bandiera turca, fotografie di aerei che cadevano, e figure militari turche di rilievo. Le immagini sono state caricate con descrizioni scritte in turco e inglese. (Le foto sono state eliminate subito dopo l'intervento di Instragram).

Screencap of Nikirorov's hacked Instagram account. Image: Tjournal.ru

Screencap dell'account Instagram hackerato di Nikirorov. Immagine: Tjournal.ru

Prima di riacquistare il controllo del suo account, Nikiforov si è lamentato su Vkontakte, il social network russo più famoso, del fatto che Instagram non aveva ancora risposto all'attacco, nove ore dopo averlo segnalato:

Спасибо всем за активную реакцию на взлом сервиса Instagram. К сожалению, сам Инстаграм не реагирует на данный инцидент уже более 9 часов.

После сегодняшнего инцидента лично у меня осталось много вопросов к безопасности Инстаграма по сравнению с другими сервисами и к скорости реакции его технической поддержки.

Grazie, a tutti, per aver risposto così prontamente all'attacco al mio account Instagram. Sfortunatamente, lo stesso Instagram non ha risposto riguardo l'incidente, sebbene siano già passate più di nove ore.

Dopo l'incidente di oggi, personalmente ho alcune domande riguardo la sicurezza di Instagram paragonata ad altri servizi, e riguardo la velocità del suo supporto tecnico.

A dicembre, il gruppo di hacker turchi “Ayyıldız” ha detto di stare preparando un attacco informatico ai siti russi. Lo stesso gruppo ha anche rivendicato l'attacco a un sito appartenente al collettivo online “Anonymous,” accusandolo di insultare lo stato Turco. Ayyıldız ha detto che i siti russi sarebbero stati i prossimi a causa di affronti simili alla Turchia.

Le tensioni tra Ankara e Mosca sono aumentate da quanto l'Air Force Turca ha abbattuto un jet russo vicino il confine siriano il 24 novembre. Ankara dice che l'aereo stava violando lo spazio aereo turco, affermazioni smentite da Mosca.

Verso fine dicembre, delle ricerche [en] condotte da Medialogia hanno rivelato che la TV nazionale russa sempre più spesso si rivolge alla Turchia come uno dei paesi più pericolosi, piuttosto che all'Ucraina o gli Stati Uniti. Nel corso del 2015, ad esempio, il numero di riferimenti alla Turchia in relazione al terrorismo è aumentato da 20 a 150 volte in media a settimana.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.