chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Il Giappone reagisce alla protesta della star del tennis Naomi Osaka a sostegno di Black Lives Matter

naomi osaka 大坂なおみ

“Naomi Osaka parla di guidare il mondo del tennis in protesta contro il ferimento di Jacob Blake a opera della polizia.” Fermo immagine dal video caricato il 28 agosto 2020 sul canale YouTube ufficiale di ESPN [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione].

Il 27 agosto, la superstar del tennis giapponese Naomi Osaka ha sospeso brevemente la sua partecipazione nel torneo di tennis Western & Southern Open negli Stati Uniti a seguito del ferimento con arma da fuoco di Jacob Blake [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] da parte della polizia a Kenosha, Wisconsin. La “nuova voce” di Osaka contro il razzismo ha attirato elogi e, prevedibilmente, critiche in Giappone.

Il ferimento di Jacob Blake nel Wisconsin il 23 agosto 2020, parte di uno storico schema di violenza commessa dalla polizia contro le persone nere, indigene e altre persone non bianche negli Stati Uniti, ha provocato critiche su larga scala e atti di disobbedienza civile in tutti gli Stati Uniti.

Numerosi atleti e squadre sportive hanno messo in atto uno sciopero a sorpresa per protestare il ferimento di Blake. In un tweet del 27 agosto, Osaka ha dichiarato che si sarebbe ritirata dal torneo Western & Southern Open per “cominciare una discussione in uno sport per la maggioranza bianco” (il tennis):

Ciao a tutti, come molti di voi sapranno avrei dovuto giocare la mia partita di semifinali domani. Tuttavia, prima di essere un'atleta, sono una donna nera. E da donna nera credo che ci siano cose ben più importanti a cui bisogna prestare attenzione adesso, piuttosto che guardare me che gioco a tennis.
Non mi aspetto che accada niente di radicale solo perché io non giocherò, ma se posso cominciare una discussione in uno sport per la maggioranza bianco lo considererò un passo nella giusta direzione. Sinceramente guardare il genocidio delle persone nere in corso a opera della polizia mi dà la nausea. Sono stanca di vedere un nuovo hashtag [con il nome di una nuova persona nera uccisa dalla polizia, ndt] spuntare ogni pochi giorni, e sono estremamente stanca di dover rifare questi discorsi ancora e ancora.
Quand'è che sarà abbastanza?
#JacobBlake #BreonnaTaylor #ElijahMcclain #GeorgeFloyd

In seguito all'annuncio di Osaka, gli organizzatori del torneo hanno annunciato una sospensione dei giochi giovedì 27 agosto, con la ripresa prevista per venerdì 28 agosto. Osaka ha quindi annunciato che sarebbe tornata a giocare nel torneo indossando una maglietta di Black Lives Matter sul campo da tennis.

Dichiarazione fatta.

48 ore intense per @naomiosaka ✊🏿

In una dichiarazione a diverse testate, Osaka ha detto:

As you know, I pulled out of the tournament yesterday in support of racial injustice and continued police violence. […] I was (and am) ready and prepared to concede the match to my opponent. However, after my announcement and lengthy consultation with the WTA (Women's Tennis Association) and USTA (United States Tennis Association), I have agreed at their request to play on Friday. They offered to postpone all matches until Friday and in my mind that brings more attention to the movement.

Come sapete, mi sono ritirata dal torneo ieri in sostegno al [movimento contro] l'ingiustizia razziale e la continua violenza della polizia. […] Ero (e sono) preparata a cedere il match alla mia avversaria. Tuttavia,, dopo il mio annuncio e lunghe consultazioni con la WTA (Women's Tennis Association) e la USTA (United States Tennis Association), ho acconsentito alla loro richiesta di giocare questo venerdì. Si sono offerti di posticipare tutte le partite a venerdì e secondo me questo attira più attenzione sul movimento.

Naomi Osaka, da molti considerata la più grande giocatrice di tennis del mondo, è una cittadina giapponese di discendenza giapponese e haitiana, cresciuta negli Stati Uniti parlando giapponese e creolo. Per adeguarsi ai requisiti per la cittadinanza giapponese, che non consentono la doppia cittadinanza, e rappresentare il Giappone alle Olimpiadi del 2018, Osaka rinunciò alla cittadinanza statunitense.

Osaka è una personalità popolare in Giappone, grazie al suo record vincente e alla sua immagine scherzosa online. Tuttavia Osaka ha subito attacchi razzisti online, a volte per tweet apparentemente innocui, altre volte per aver sostenuto e sensibilizzato riguardo al movimento #BlackLivesMatter in Giappone [it].

Una popolare utente Twitter, che si descrive come una “nippo-americana hapa” (una persona di discendenza in parte asiatica o delle isole del Pacifico), in un tweet condiviso decine di migliaia di volte ha raccolto le varie critiche mosse a Osaka in Giappone [ja]:

I commenti in giapponese sul boicottaggio della partita di Naomi Osaka sono davvero terribili:

“Come c'era da aspettarsi, non è una giapponese”

“Stai creando problemi agli sponsor”

“Anche se lo fai, non servirà a niente”

“La colpa è della persona che si è comportata in modo da farsi uccidere dalla polizia”

Ce ne sono altri ancora. Quanta cattiveria.

Yamaoka Tetsuhide, un importante commentatore ultra-conservatore, ha rimproverato Osaka in inglese, addirittura usando l'appellativo diminutivo e condiscendente “chan” nel rivolgersi alla superstar internazionale del tennis:

Naomi-chan, capisco come devi sentirti ma io penso che questo sia un problema distinto. Tu puoi esprimere liberamente la tua preoccupazione, ma non abbandonare il campo da tennis, perché tu sei la tennista professionista che noi amiamo.

Tuttavia molte altre persone in Giappone hanno mostrato il loro sostegno a Osaka, tra loro Fukuyama Kazuhito, un importante avvocato e candidato sindaco a Kyoto [ja]:

Signorina Naomi Osaka:

“Prima di essere un'atleta, sono una donna nera. Per cui credo che ci siano cose ben più importanti a cui bisogna prestare attenzione, piuttosto che guardare me che gioco a tennis..”

Probabilmente una scelta sofferta. Io la sostengo.

Huffington Post [ja]: “Naomi Osaka annuncia boicottaggio partito in protesta contro ferimento di un nero da parte della polizia”

Ishigaki Noriko, un consigliere municipale da Sendai e membro di un importante partito di opposizione in Giappone ha scritto [ja]:

Grazie alla presa di posizione e all'azione di protesta di Naomi Osaka, il torneo ha posticipato l'incontro ‘in opposizione al razzismo e all'ingiustizia sociale’.
Dal momento che è stata l'organizzazione del torneo ad agire in risposta alla sensibilizzazione di Osaka, non c'è contraddizione nel tornare in campo.

Mi unisco in solidarietà all'opposizione contro ogni forma di razzismo strutturale.

NHK [ja]: “Naomi Osaka ritira il boicottaggio dopo la risposta del torneo”

Quando Osaka ha ripreso a giocare venerdì 28 agosto è stata presto costretta a ritirarsi nuovamente a causa dello stiramento di un tendine.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.