chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

In Cina, le restrizioni sull'uso dell'elettricità in inverno ricevono una fredda accoglienza

Paesaggio invernale sul Lago dell'ovest nella provincia dello Zhejiang. Foto di zhiyin586@163.com, da Wikimedia (CC: AT)

L'inverno è arrivato, tuttavia molte regioni della Cina meridionale, tra cui Hunan, Zhejiang e Jiangxi, hanno da poco comunicato delle limitazioni alla fornitura di elettricità. Dato che le temperature in queste regioni possono scendere sotto lo 0 e che alcune delle città coinvolte, come Yiwu [it] e Wenzhou [it], siano altamente industrializzate, la scorsa settimana sui social media cinesi sono emerse migliaia di post che discutono le difficoltà della popolazione.

Anche se alcune persone hanno associato le restrizioni all'uso dell'elettricità al recente embargo della Cina sul carbone australiano [en, come i link successivi salvo diversa indicazione], altre hanno suggerito che queste misure siano legate all'impegno del presidente cinese Xi Jinping per il taglio delle emissioni di carbonio. A prescindere dalla causa, probabilmente quest'inverno la Cina soffrirà il freddo più del solito e la gente non ne è felice.

Yiwu [it], una città nella provincia dello Zhejiang conosciuta per la sua industria leggera, è tra quelle maggiormente colpite dalle restrizioni sull'uso di energia elettrica. A molte fabbriche è stato ordinato [zh] di tagliare la produzione del 20-30% e alcune dovranno interrompere completamente le operazioni fino a dicembre. Oltre a questo [zh] la maggioranza dell'illuminazione stradale è stata spenta e le autorità hanno proibito l'uso del riscaldamento in centri e gallerie commerciali e altri luoghi pubblici come le biblioteche.

Weibo è stata inondate da lamentele dei residenti di Yiwu [zh]:

别的什么都能理解,晚上马路关灯什么的真出事了怎么办。我们这说冬季空调不能高于十六度,十六度什么概念吹出来的全是冷风!

Capisco tutto il resto, ma spegnere l'illuminazione stradale di notte? Come facciamo in caso di incidenti? Ci dicono di tenere il riscaldamento a massimo 16°, ma lo sanno quanto è freddo il vento a 16°?

所在地:义乌,房东在租客群转发街道社区的通知,晚上12点前不允许开空调,街道和派出所会巡查,如发现开空调,罚款400元每次。

Mi trovo a Yiwu. Il mio padrone di casa mi ha appena mandato l'ordinanza della commissione: non possiamo accendere il riscaldamento prima di mezzogiorno, la commissione e le stazioni di polizia potranno condurre ispezioni e per ogni infrazione si riceve una multa di 400 yuan [circa 50 €].

他妈的,不给开空调就算了,来检查发现我这栋楼有人开空调,把整栋楼的电都停了,无语子,难道供电不是国家的义务吗???我也没有不交电费,凭什么把我点给停了。神经吧!!!!

Che diavolo, va bene non permettere l'uso del riscaldamento, ma se vengono per un'ispezione e trovano qualcuno che usa il riscaldamento nel condominio, ci tagliano la corrente all'ascensore! Non ho parole, fornire l'elettricità non era un dovere dello Stato???  Se pago l'elettricità, perché me la tolgono? Questa è una follia.

Altre città [zh], come Jinhua e Wenzhou (in Zhejiang) e Changsha (in Hunan) subiranno simili restrizioni.

Gli annunci dei tagli all'uso dell'elettricità arrivano nel mezzo delle controversia commerciale tra Australia e Cina, a causa della quale la Cina ha posto un embargo su vari prodotti australiani, tra cui orzo, manzo, agnello, aragosta, vino, cotone, legname e carbone.

Tuttavia, dato che la quantità di carbone importato dall'Australia equivale solo al 2% [zh] del consumo totale di carbone della Cina nel 2019, il caporedattore della testata affiliata al governo Global Times, Hu Xijin, ha smentito con forza il legame tra la carenza di energia elettrica e l'embargo cinese [zh]:

说这是打击澳大利亚对华煤炭出口导致的供电短缺,纯属胡扯。从澳大利亚煤炭进口的煤炭以焦煤为主,中国的电煤资源很丰富,问题在于开采和运输的组织,澳大利亚方向的进口即使有调整,那点波动对全国供电形势的影响也微乎其微。对澳政策打了我们自己,这种说法是境外势力和国内一些人的恶意杜撰。

Attribuire la carenza di energia elettrica al divieto di importazione in Cina del carbone dall'Australia, è una pura sciocchezza. La maggior parte del carbone importato dall'Australia è coke e le risorse naturali della Cina sono abbondanti. Il problema sta nell'organizzazione delle attività minerarie e dei trasporti: anche se le importazioni dall'Australia tornassero come prima, questo cambiamento avrebbe scarso impatto sulla situazione dell'approvvigionamento energetico nazionale. L'affermazione secondo cui la politica nei confronti dell'Australia ci avrebbe danneggiati è una malevola diceria messa in giro da forze straniere e da poche persone in Cina.

Hu ha sottolineato la natura temporanea dei tagli, dovuta in parte all'eccessivo consumo durante l'inverno e in parte all'impegno della Cina per il taglio delle emissioni di anidride carbonica.

Nella prima metà di dicembre il Presidente Xi ha dichiarato davanti al Climate Ambition Summit che per il 2030 la Cina taglierà la percentuale di emissioni per prodotto interno lordo (PIL) “almeno” del 65% rispetto ai livelli del 2005. Tuttavia la fornitura elettrica della Cina continua a dipendere in larga parte dal carbone e la strategia principale del governo è imporre quote di emissioni alle autorità locali.

La spiegazione di Hu Xijin è in linea con i rapporti delle indagini [zh] che sottolineano come molte amministrazioni della Cina meridionale hanno superato le quote di emissioni prescritte dalla Commissione per lo sviluppo e le riforme nazionali e saranno quindi costrette a tagliare il consumo di energia a fine 2020.

Queste spiegazioni hanno attirato ulteriori critiche: l'opinione generale è infatti che l'impegno per il taglio delle emissioni dovrebbe essere messo in pratica con il passaggio all'energia pulita, anziché con bruschi tagli di fornitura elettrica alle città durante l'inverno. Come prevedibile, il post di Hu Xijing è stato seguito da risposte [zh] arrabbiate:

民生是第一位的,是天。外交必须为国计民生服务。千万不能再像60年前那样,自己人饿死那么多,还在外面打肿脸充胖子。

La vita delle persone deve essere messa al primo posto. La diplomazia deve servire il la vita delle persone, non possiamo assolutamente tornare come negli anni '60 quando, mentre la gente moriva di fame, spendevamo le nostre risorse per fare la voce grossa con gli altri Paesi.

Sotto la guida del vecchio leader del Partito comunista cinese Mao Zedong, le politiche del secondo piano quinquennale chiamato Grande balzo in avanti [it] avevano causato una grande carestia che portò alla morte di circa 45 milioni di persone tra il 1958 e il 1961. Nel periodo tra il 1955 e il 1965 la Cina era impegnata in diverse operazioni militari inclusa le Crisi dello stretto di Taiwan (1955 e 1958), la ribellione in Tibet (1959), il conflitto di frontiera con il Myanmar (1960), il conflitto in Xinjiang (in corso dal 1960), la guerra sino-indiana (1962) e la guerra del Vietnam (1965-1969) [zh]:

但是,如果是为了节能减排,我看说好多商家都在用柴油机发电,这不是脱裤子放屁了吗

Però, se lo scopo è risparmiare energia e ridurre le emissioni, io vedo che molte aziende stanno usando generatori elettrici a diesel [che hanno un alto tasso di emissioni]. Questo si chiama lavare la testa all'asino.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.