chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Una scienziata del Kirghizstan è diventata simbolo della resistenza contro il sessismo

Screenshot del video Youtube “Asel Sartbaeva Discusses Thermally Stable Vaccines” caricato da X, la fabbrica dei lanci sulla luna, l'8 Gennaio 2015.

Quando un importante businessman ha mandato in subbuglio i social media del Kirghizistan definendo “assurdità” la leadership femminile e equiparando il femminismo al “terrorismo”, è stata una scienziata del paese dell'Asia centrale a fornire la risposta perfetta.

La Biochimica Asel Sartbaeva in collaborazione con l'università britannica di Bath ha trionfato nella categoria Biotechnology Award alla cerimonia dei IChemE Global Awards [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] tenutosi a Birmingham il 2 Novembre, portando all'euforia tutti i suoi compatrioti.

Secondo IChemE, il progetto Biotechnology di Bath guidato da Sartbaeva “utilizza la silice per proteggere i vaccini dal deterioramento e riduce la necessità di attrezzature per la conservazione a freddo”.

Nel video qui sotto, Sartbaeva descrive come si è interessata per la prima volta allo sviluppo di una tecnologia che secondo l'IChemE “potrebbe salvare milioni di vite” mantenendo i vaccini al sicuro in luoghi non collegati.

After the birth of my daughter I took her to the doctor to be vaccinated. The doctor took the vaccine out of the fridge and was going to administer it. And I naively thought he was going to warm it up. But he said, “No, no, no, because if we warm it up it would denature.”

And I thought, OK, I know nothing about vaccines, so I started searching and found out that vaccines need to be stored in refrigerators all the time. That is when I thought I can maybe use silicon to cage them so they don't unfold.

Dopo la nascita di mia figlia l'ho portata dal dottore per farla vaccinare. Il dottore ha tolto il vaccino dal frigo pronto per somministrarlo. Io ingenuamente pensai che avrebbe prima dovuto riscaldarlo, ma lui mi disse “No, no, no, se lo riscaldiamo si denatura.”

E mi ritrovai a pensare che effettivamente non sapevo nulla di vaccini, quindi ho iniziato a fare delle ricerche e ho scoperto che i vaccini devono essere tenuti in frigo tutto il tempo. In quel momento ho pensato che forse l'uso di una gabbia in silicone potesse aiutarli a non rovinarsi.

“Il femminismo è come il terrorismo”

La notizia del traguardo di Sartbaeva è arrivata solo qualche giorno dopo che Babur Tolbayev, il fondatore di una delle istituzioni di microcredito di maggior successo del paese, aveva comparato il femminismo al “terrorismo” e aveva definito “assurda” l'idea di un leadership al femminile.

In un intervista con un talk show locale, Tolbayev, la cui compagnia Mol Bulak presta soldi alla Russia tanto quando al Kirghizistan, ha dichiarato [ru]:

Многие женщины хотят быть супербизнесвумэн, лидерами — это все хрень, извиняюсь. Феминизм — это терроризм, это та же форма радикализма

Molte donne vogliono essere delle superdonne d'affari, delle leader. Scusate, ma tutto questo è assurdo. Il femminismo è terrorismo, una forma di radicalismo.

Screenshot del video Youtube “Asel Sartbaeva Discusses Thermally Stable Vaccines” caricato da X, la fabbrica dei lanci sulla luna, l'8 gennaio 2015. Sartbaeva e sua figlia.

Un grande ipocrita?

Come ha notato in un blog [ru] la giornalista Bermet Talant kyzy, le parole di Tolbayev erano strane, considerando che la sua attività include diverse top manager donne e che ha fornito innumerevoli prestiti a una clientela prevalentemente femminile, comprese le start-up.

Talant kyzy ha concluso affermando che Tolbayev, che si dichiara filantropo, in realtà non era altro che un “grande ipocrita” [ru]:

Все женщины, очевидно, делятся для Тольбаева на две категории: те, кто его обслуживает, как его жена, и те, за счет которых он наращивает свое богатство, как сотрудницы его компании и клиентки.

Apparentemente, le donne per Tolbayev possono essere divise in due categorie: quelle che lo servono, come sua moglie, e quelle che lo aiutano ad accrescere la sua ricchezza, come il personale e i clienti della sua azienda.

Sui social media, l'intervista di Tolbayev è stata virale per giorni.

In un posto su Facebook, la scrittrice per bambini Altyn Kapalova ha accusato [ru] Tolbayev di non capire il femminismo e afferma di aver inventato un personaggio basato su di lui che potrebbe entrare a far parte in uno dei suoi libri:

В стотысячный раз повторяю:
Феминизм – это не поклонение каким-то взглядам, феминизм – это простые адекватные действия в реальности, которые не ограничивают женщину, но и не привилегируют ее. #корольразбросанныхносков

Lo ripeto per l'ennesima volta:

Femminismo non significa adesione a un di punto di vista. Il femminismo è composto da azioni pratiche semplici e normali che non limitano né privilegiano le donne. #ReDeiCalziniSporchi

Screenshot del video Youtube “Asel Sartbaeva Discusses Thermally Stable Vaccines” caricato da X, la fabbrica dei lanci sulla luna, l'8 gennaio 2015.

Asel Kubanysh, una specialista dell'educazione ha dichiarato:

Понимаю, когда-то мужчины были добытчиками. Когда нужно было уметь убивать животного, бегать с копьем на руках и тд. Но с того времени, столько воды утекло как говорится…

Сегодня, не надо кормить женщину. Так и так видим, на примере трудовых мигрантов, как женщина кормит целые семьи…. И это, заметьте, женщина делает практически в наихудших условиях… в дали от детей, без никаких соцпакетов и тд. А теперь представьте, каких успехов достигла бы женщина имей она поддержку мужа, семьи и государства.

Capisco che a un certo punto dell'evoluzione gli uomini erano cacciatori-raccoglitori, correvano con le mazze e così via. Ma da allora sono successe molte cose. Oggi, una donna non ha bisogno di essere nutrita [da un uomo]. Lo vediamo nel contesto dei lavoratori migranti kirghisi, quando a volte una donna migrante cerca di sfamare intere famiglie. E queste sono cose che le donne ottengono in alcune delle peggiori condizioni immaginabili. Ora immagina che tipo di successi avrebbe una donna se godesse del sostegno di suo marito, della famiglia e dello Stato.

Il membro del parlamento Elvira Surabaldieva si è sfogata su Twitter [ru]:

Non sono per nulla sorpresa. Babur Tolbayev è il tipico esempio di come la pensano gli uomini d'affari di Kyrgyz. Secondo loro le donne sono solo esseri umani di seconda classe.

Tolbayev ha cercato di spiegare [ru] le sue affermazioni. Ha riconosciuto che il suo confronto tra femminismo e terrorismo era “esagerato” e ha affermato di rappresentare “una politica di genere correttamente attuata” che consentisse a uomini e donne di perseguire equamente i propri obiettivi di vita e di carriera.

Inoltre ha affermato che le donne sono le “fondamenta della famiglia”, giustificando i suoi commenti durante l'intervista in cui affermava che “avere una famiglia è meglio di qualsiasi master in economia” per una donna e che le donne dovrebbero provare ad “avere più figli possibili” prima di superare i 35-40 anni.

Ovviamente solo in pochi sono stati convinti da queste nuove dichiarazioni:

Dopo le sue dichiarazioni sessiste, il direttore della banca ha risposto con le stesse frasi sessiste parafrasandole.

Pochi giorni dopo, però, con la notizia del premio di Asel Sartbaeva, le donne kirghise hanno avuto un esempio di leadership al femminile da celebrare, oltre che una scusa per trollare Tolobayev sui social media:

Il post di Rimma Sultanova (a sinistra) dice “Donne della Scienza” ed è indirizzato a Tolbayev. Il post di Umetai Davluetayeva (a destra) dice: “Prendete quei patriarchi! Una scienziata sta salvando vite mentre voi giudicate come raccogliere correttamente i calzini sporchi!”

Il post di Altyn Kapalova (a sinistra) dice: “Che bella notizia! Cammino con orgoglio, come se l'avessi sviluppata io questa nuova tecnologia! Probabilmente, questo è un terribile incubo per il Re dei calzini sporchi”.

Per saperne di più sul viaggio della dottoressa Sartbaeva in prima linea nella scienza internazionale, leggi questa intervista con lei sul sito web della Royal Society of Chemistry.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.