chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Violente proteste sono scoppiate in Uganda a seguito dell'arresto del candidato presidenziale Bobi Wine

Uno screenshot preso da YouTube [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] della scena dell'arresto di Bobi Wine nel distretto di Luuka.

Mercoledì 19 novembre, molteplici zone dell'Uganda sono andate in fiamme per le  violente rivolte che hanno causato la morte di diverse persone, a seguito dell'arresto di  Hon. Robert Kyagulanyi [it], noto come Bobi Wine, una pop star divenuta un politico dell'opposizione, candidato contro il presidente Yoweri Museveni [it] nelle elezioni previste per gennaio 2021.

Bobi Wine è stato arrestato ad un raduno politico nel distretto di Luuka nella parte est dell'Uganda, perché a detta della polizia stava tenendo raduni di massa contrari alle linee guida date dalla commissione elettorale per frenare la diffusione della COVID-19.

La commissione elettorale ha ordinato ai candidati di tenere solo incontri con un massimo di 200 persone per controllare la diffusione del coronavirus. I leader del partito politico di Bobi Wine, il National Unity Platform,  dicono di organizzare sempre per 200 persone, ma si presentano un gran numero di persone per salutare ed ascoltare Bobi Wine, e loro non possono fermarli.

La polizia dell'Uganda ha confermato l'arresto adducendo come causa la continua violazione delle linee guida del ministero della salute per contrastare la COVID-19

Vorremmo informare il pubblico che la Joint Security Task Force di Busoga North, oggi ha arrestato il candidato presidenziale del NUP, Hon. Kyagulyanyi Ssentamu Robert, per le sue continue violazioni delle linee guida della Commissione @UgandaEC

Molti candidati presidenziali ed altri influenti politici sono hanno manifestato /espresso la loro condanna contro gli arresti, alcuni sospenderanno la loro campagna finché Bobi Wine non sarà rilasciato e gli verrà permesso di tenere i suoi comizi.

Mugisha Muntu, un generale in pensione che ha servito nel governo di Museveni come comandante dell'esercito e  attualmente è in corsa per la presidenza con il partito dell’ Alleanza per la Trasformazione Nazionale, ha dichiarato che ha sospeso tutti i suoi comizi fino a quando Bobi Wine non sarà liberato.

Abbiamo deciso di sospendere le nostre attività di campagna presidenziale fino a quando i nostri colleghi @HEBobiwine e @PatrickAmuriat non saranno rilasciati e la loro libertà di fare la campagna elettorale non sarà garantita.
Chiediamo al governo di riconoscere che non si tratta di ordinaria amministrazione. 

L'ex candidato alla presidenza  Kizza Besigye [it] ha richiesto il rilascio di Bobi Wine e chiesto ai paesi che finanziano il regime di Museveni di smettere di finanziarlo, mentre allo stesso tempo ha invitato al Tribunale penale internazionale ad esaminare le questioni ugandesi.

• Liberate Hon Robert Kyagulanyi (Bobi Wine) ADESSO.
• Liberate gli ugandesi ADESSO!
• Ugandesi: rimanete saldi ed agite per porre fine alla prigionia ADESSO.
•@IntilCrimCourt elaborate una petizione per gli ugandesi; ci sono crimini più gravi in corso!
• Coloro che finanziano il Rogue NRM/M7 Junsta devono fermarsi. BASTA CON GLI ODIOSI DEBITI

Il candidato presidenziale del Partito Democratico Norbert Mao ha condiviso un video di persone in borghese armate di pistole che sparano proiettili nella città di Kampala.

Questo è assolutamente inaccettabile. Evitiamo la strada per Mogadisco!

Molti ugandesi si sono impegnati anche online con gli hashtag #FreeBobiWine #StopPoliceBrutalityInUganda per richiedere il rilascio di Bobi Wine ed aumentare la consapevolezza circa gli eventi nelle diverse parti del paese dal momento che la principali reti televisive hanno deciso di non trasmettere le manifestazioni in diretta.  

Il politico Kizza Besigye senior ha condiviso uno screenshot della NBS TV, una delle reti televisive che, in passato, trasmetteva attivamente in diretta l'evolversi di tutti i principali eventi del paese, mandando in onda la campagna del Presidente Museveni mentre in molte parti del paese si svolgevano tumulti.

Senior politician Kizza Besigye shared a screen capture of NBS TV, one of the stations that have, in the past, actively broadcasted live proceedings of any major events in the country, airing President Museveni's campaign while many parts of the country were rioting.

IL BLACKOUT DEI MEDIA su ciò che sta accadendo a Kampala dopo l'arresto del candidato presidenziale Hon Kyagulanyi è molto sinistro!
Mentre viene confermata la morte di molte persone e la tensione aumenta , la NBS TV  trasmette in diretta la campagna di M7 (Museveni) a Moroto; le  altre reti TV tacciono!
Campagne “scientifiche”??

L'utente Twitter Faisal racconta la storia di una donna colpita da un proiettile vagante mentre era in un taxi pubblico a 14 posti.

Ieri a Mukono, Justine Namambo è stata colpita da un “proiettile vagante” nel centro commerciale di Seeta mentre viaggiava in un taxi da Kampala. Il suo crimine è stato svegliarsi ed andare a lavoro, proprio come VOI oggi. Se sostenete questo governo, questo è ciò che sostenete. Vergogna #FreeBobiWine

Il giornalista Charles Obbo si chiede se il governo sostiene ancora le ragioni che aveva sostenuto per estromettere i precedenti regimi che brutalizzavano gli ugandesi.

Ho visto abbastanza ferocia e brutalità dalle foto e dai video delle uccisioni e dei ferimenti  alle “rivolte/ Bobi Wine”/proteste di oggi. Il presidente dell'Uganda Museveni e il partito al potere NRM parlavano di “regimi primitivi” del passato. Significa ancora la stessa cosa?

L'utente Twitter Aisha Lee ha condiviso un video che mostra poliziotti che picchiano civili mentre stanno pacificamente evacuando un centro commerciale nel centro di Kampala.

Ora perché li stanno picchiano🤦‍♀️ #stoppolicebrutalityuganda

Questa è la seconda volta che Bobi Wine viene arrestato nell'ultimo mese, la prima subito dopo la sua nomina ufficiale a candidato presidenziale. La sua auto è stata scassinata e lui è stato caricato su un furgone della polizia che lo ha portato a casa. La polizia ha affermato di averlo fatto per impedirgli di radunare troppa folla che avrebbe facilitato la diffusione della COVID19:

Il partito al governo, al potere dal 1986, include anche molteplici persone influenti tra cui musicisti che affollano le strade nei distretti in cui il loro candidato, Yoweri Museveni, terrà i suoi raduni. I leader dell'opposizione hanno criticato la polizia perché protegge queste persone mentre usa gas lacrimogeni e proiettili per disperdere la folla dell'opposizione.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.