chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

La nepalese Sapana Roka Magar tra le 100 donne della BBC per i suoi riti indù ai senzatetto

Sapana Rokka Magar being interviewed by astrologer Harihar Adhikari. Screenshot from YouTube video by Marga Darshan

Sapana Rokka Magar durante un'intervista dell'astrologo Harihar Adhikari. Screenshot tratto dal video YouTube di Marga Darshan.

La BBC ha nominato Sapana Roka Magar, diciottenne impiegata al crematoio del Nepal, una delle 100 Donne del 2020 [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione], una lista in cui ogni anno vengono incluse le donne di tutto il mondo, fonte di ispirazione ed influenza.

Sapana lavora presso il “Centro di Gestione e Riabilitazione dei Senzatetto”, una fondazione benefica nepalese che garantisce assistenza a chi non possiede fissa dimora. Negli ultimi tre anni, Sapana e il suo team hanno garantito riti funebri nella tradizione Hindu per i defunti abbandonati o non identificati.

La pandemia della COVID-19 ha avuto un profondo impatto sui senzatetto delle città nepalesi ed il lavoro di Sapana è divenuto indispensabile per questa vulnerabile parte della popolazione che troppo spesso è privata di riti funebri dignitosi.

Dopo che il team di Sapana ha recuperato ed identificato i i defunti dalle strade e dagli obitori, li invia in ospedale per un esame post mortem. Se il corpo non viene reclamato nei successivi 35 giorni, il Centro si fa carico di organizzare per loro un Dagbatti, tradizionale rito funebre Hindu, portandoli presso l'impianto di cremazione.

I riti Dagbatti sono solitamente celebrati dai membri di sesso maschile della famiglia del defunto. Nonostante ciò, Sapana ha svolto questi rituali in prima persona per oltre un centinaio di persone presso il Pashupati Aryaghat (Tempio crematorio) sulle sponde del fiume Bagmati a Kathmandu, Nepal.

Sapana è nata in una piccola cittadina del distretto nepalese di Myagdi, nella provincia di Gandaki, da una famiglia borghese. Si dice sia stata una studentessa modello durante gli anni dell'infanzia e della prima adolescenza. All'età di 14 anni si trasferì a Beni, la città più grande del medesimo distretto, per studiare. È allora che la sua vita ha preso una brutta piega.

Decise di sposare un ragazzo contro il volere dei suoi genitori. I due si separarono dopo pochi mesi e Sapana scoprì di essere stata bandita dal suo paese. Fu allora che prese le distanze dalla sua famiglia e iniziò una vita come senzatetto.

Vivendo per strada iniziò a frequentare il Centro di Gestione e Riabilitazione dei Senzatetto, lavorando per loro. Oggi Sapana considera il Presidente di tale organizzazione, Dinesh Jung Basnet, [np] come il suo padrino.

Il cambiamento degli stereotipi di genere

Le distinzioni di genere restano molto radicate in Nepal, dove le donne generalmente si occupano della gestione della casa e della famiglia. La pandemia ha ulteriormente peggiorato la diseguaglianza di genere nel paese in termini di educazione, occupazione e guadagno.

Nella religione indù, le donne non possono accedere ai Templi Crematori; solo i componenti di sesso maschile delle famiglie possono partecipare ai riti funebri.

Pertanto, garantendo un rito funebre e tutte le persone abbandonate, Sapana svolte un mestiere che molti uomini non accetterebbero.

Molti utenti sui social media hanno esultato nel vedere Sapana inserita nella lista della BBC e le hanno inviato messaggi di congratulazioni.

Lo scrittore freelence Dil Nisani Magar ha scritto su Twitter:

Di sicuro avrai patito molto dolore, stress e diversi problemi a lavoro, ma questa notizia ha reso tutti i nepalesi molto felici. Congratulazioni a te Sapana Baini. Sei una fonte di ispirazione per i più giovani.

L'insegnante Santosh Upadhyaya ha invece scritto:

Sono così contento di vedere il nome di almeno un nepalese nella lista delle 100 donne pubblicata dalla BBC per il 2020. Congratulazioni, Ms. Sapana Roka Magari. Siamo fieri di te.

L'attivista Nikita Bhusal ha condiviso quanto segue:

Dopo aver vissuto per tre mesi come senzatetto. Sapana ha viaggiato fino a Kathmandu dove ha iniziato a collaborare con un'organizzazione per la cremazione dei defunti abbandonati. Congratulazioni a te Sapana Roka Magar per essere una delle 100 donne più influenti dell'anno.

L'ex Assistente del Segretario Generale delle Nazioni Unite e Vicedirettore esecutivo dell'UNICEF ha condiviso su Twitter:

Che tu sia benedetta, Sapana Roka Magar, per i tuoi nobili sforzi. Che meravigliosa svolta di vita!

L'imprenditore Kushal Sundar Shrestha si è mostrato dispiaciuto di come il Nepal abbia riconosciuto il valore di Sapana solo dopo che la BBC le ha assegnato l'onorificenza:

Come nazione non saprei dire perché non siamo in grado di riconoscere questi Eroi e le loro azioni, ma il giorno dopo che queste vengono notate dalla @BBC iniziamo ad accorgercene anche noi e congratularci con loro. Tanto di cappello a Sapana Magar e a tutte le donne che fanno la differenza per le loro società e i loro paesi.

Nel 2019, anche l'attivista sociale nepalese Bonita Sharma è stata inserita nella lista delle 100 donne indetta dalla BBC per il campo della conoscenza.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.