chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

REPLAY: la ‘marea verde’ argentina sul diritto all'aborto si diffonderà in tutta l'America Latina?

La storica legalizzazione dell'aborto [it] in Argentina nel dicembre 2020 ha innescato una serie di discussioni sui diritti riproduttivi in tutta l'America Latina. La “marea verde” dell'Argentina si diffonderà in tutta la regione, conducendo a cambiamenti giuridici e attitudinali rispetto all'aborto?

Questa vivace discussione in lingua spagnola su tali questioni, moderata dell'editor di Global Voices America Latina Melissa Vida [en], è stata trasmessa in diretta il 9 marzo e ha visto partecipare:

  • Anette Eklund, traduttrice e content creator, giornalista, professoressa, attivista e sostenitrice della democrazia linguistica e dei diritti umani; anche collaboratrice di Global Voices [es].
  • Vienna Herrera, reporter multimediale per il notiziario honduregno  Contracorriente, concentrata sulle questioni di genere, diritti sessuali e riproduttivi, estrattivismo, ambiente e strutture di potere; anche  membro del team del progetto “Land of Resistants,” finalista del Premio Gabo 2020.
  • Gabriela Mesones Rojo, giornalista venezuelana specializzata in diritti umani e di genere, coordinatrice editoriale di Caracas Chronicles e Cinco8; anche collaboratrice e ricercatrice [es] per il Civic Media Observatory [en] di Global Voices.
  • Giselle Carino, politologa argentina e attivista, CEO di IPPFRHO (International Planned Parenthood Federation, Western Hemisphere Region), un ecosistema femminista e progressista composto da 26 organizzazioni partner locali, per lo più del Sud. La missione di Giselle è quella di lavorare come agente del cambiamento e leader ad alto impatto determinando un cambiamento verso l'uguaglianza di genere in tutto il Sud del mondo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.