chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

8 artisti indigeni messicani che sfuggono alle etichette

La gente di Malacateticpac, 2015, dell'autrice Isela Xospa.

Il mio nome è Isela Xospa, sono un'illustratrice e redattrice indipendente. Il progetto grafico editoriale che sto sviluppando è il risultato di un processo personale per trovare forme di affermazione della mia identità indigena in un contesto contemporaneo e transnazionale. Scoprire e appropriarmi della mia identità indigena mi ha dato gli strumenti per costruire nuovi modi di condividere con le altre persone un mondo interiore fortemente influenzato dalla cultura dei popoli originari del sud di Città del Messico.

Notte delle mongolfiere di carta, 2019, dell'autrice Isela Xospa.

Durante la #GiornataDeiPopoliIndigeni [es, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] il 9 agosto ho deciso di condividere il lavoro di giovani illustratori di origine indigena, che ripropongo qui. Lo faccio perché non sono molti quelli che si identificano come tali e perché mi sembrava importante far conoscere il loro lavoro in un esercizio che, lungi dal mettere etichette, faccia da provocazione, con l'obiettivo di mettere in discussione l'immaginario e gli stereotipi assegnati ai popoli indigeni e alle loro rappresentazioni.

Non si deve lasciar sfuggire l'opportunità di interrogarsi sugli schemi e le consuetudini con cui si rappresentano i popoli indigeni nell'illustrazione. Devono essere spazi di opportunità per ribellarsi alle imposizioni della società non indigena, per rendere pubbliche le nostre posizioni politiche con proposte, risultati e idee che promuovano nuove narrative e letture realizzate da e per i popoli indigeni.

Per noi la #GiornataDeiPopoliIndigeni non è una celebrazione di etichette, consuetudini o esotismi, è un giorno che deve mettere in evidenza l'accanimento sistematico nel tentare di spazzarci via e integrarci in un un progetto di stato-nazione che ha avuto come conseguenza la perdita di lingue, territorio, vestiario, saperi, salute e opportunità.

Dal nostro piccolo spazio creativo, chi partendo da una posizione politica, chi dalla imperante necessità di esprimersi graficamente e esteticamente, continueremo a costruire narrazioni per i bambini, i giovani e gli adulti dei popoli nativi; è da qui che si toccano, trasformano e influenzano le future generazioni di narratori grafici che riprendano, usino e abbraccino la propria cultura.

Dal nostro spazio creativo condividiamo con voi le nostre biblioteche visuali.

Mitzy Juárez

Mitzy Juárez è una illustratrice e disegnatrice per l'editoria originaria del popolo Chocholteco Ngiba di Oaxaca, nel Messico meridionale. Nata e cresciuta in un piccolo villaggio nascosto tra le pianure della regione Mixteca nello stato di Oaxaca, dove si trovano le sorgenti più belle della regione. A Mitzy piace ritrarre le persone, la lingua e le tradizione con cui è cresciuta, perché vi ritrova una forma di espressione dei saperi ereditati dalla sua comunità, che lei porta con sé ovunque vada.

Dalla milpa [it] alla città viaggiava sul vento la pannocchietta di mais, attraversando mari e fiumi, pianure, strade e colline! (Gabriel del Río) Tchíxa, la pannocchietta!

Social media:
Mitzy Juárez
Mitzy Juárez

El Pájaro Toj (David Canul)

David Canul è originario delle genti maya di Campeche, nel Golfo del Messico. Il suo lavoro ibrido di illustratore professionista abbraccia testi scientifici, libri di poesia, per l'infanzia e perfino libri sulla ceramica. Lavora anche nella organizzazione, gestione e promozione di festival della letteratura per l'infanzia e i ragazzi nella Penisola dello Yucatan.

Fantasie in bicicletta
Tecnica: grattage e colore digitale

Social media:
Pájaro Toj Ilustrador
 El Pájaro Toj

Griss Romero nel suo lavoro mette in risalto uno dei simboli identitari più importanti dello Stato di Guerrero: il giaguaro, chiamato anche come tigre o tekuani. Trova ispirazione nelle radici ancestrali e nella cultura della sua comunità nahua di Acatlán. La sua arte è uno strumento per dare visibilità ai popoli nativi dello Stato di Guerrero, nella parte sudorientale del Messico, in una forma di resistenza delle sue credenze e rituali agricoli.

Una delle opere di Griss Romero fa parte di una mostra in corso in modalità virtuale dal titolo Poética del Color (Poetica del colore) e sarà prossimamente nella esposizione virtuale “DESDE MI VENTANA Añoranza de un Artista en Cuarentena” (DALLA MIA FINESTRA. Nostalgia di un artista in quarantena).

Social media:
Griss Romero
  Griss Romero

Cuauhtémoc Wetzka

Cuauhtémoc Wetzka è un disegnatore, grafico e illustratore che ha esposto le sue opere in Argentina, Colombia, Spagna, Francia, Estonia, Polonia, Cina, Canada e Stati Uniti. È un nahua della zona montuosa di Zongolica, nella parte centrale dello Stato di Veracruz, sulla costa atlantica. Nel 2015 ottenne il primo posto nel XXV Catalogo degli illustratori delle pubblicazioni per l'infanzia e la gioventù di Conaculta; lo stesso anno è stato uno dei finalisti dello Art Contest and Exhibition for Children by Hispanic Artists (Concorso e mostra di arte per l'infanzia di artisti ispanici) a Las Vegas, Nevada. È stato anche relatore in diversi congressi internazionali ed ha ricevuto riconoscimenti per il suo lavoro con i poster.

Elmer Sosa + Wetzka

Social media:
BehanceCuauhtémoc Wetzka
 Cuauhtémoc Wetzka
 Wetzka Temo

Gil Kupyum

Gilberto Kupyum è originario di Tlahuitoltepec Mixe, una comunità indigena residente nella parte nordorientale dello Stato di Oaxaca, un luogo di nebbie e foreste. Nel suo lavoro si possono osservare temi come la natura, la tradizione orale e la musica, a cui dà forma con mezzi artistici diversi come la pittura, la serigrafia, le riprese video, la litografia e la ceramica. Gilberto Delgado è chiamato dagli amici Mish Kupyum che significa ‘ragazzo picchio’ in lingua ayuujk. Si identifica con questo uccello perché le sue opere artistiche includono anche la lavorazione del legno.

Gil Kupyum coinvolge donne e giovani della sua comunità. Insieme realizzano, tra gli altri prodotti, borse, camice, taccuini e incisioni per generare una fonte d'impiego comunitaria.

#rompicapo

Social media:
 Gil Kupyum
Gilberto Kupyum

Valentín Peralta

Valentin Peralta Betanzos è un mazateco originario della comunità di Eloxochitlán di Flores Magón, uno dei 45 distretti che formano la regione di Cañada nello Stato di Oaxaca.

Valentín ammette di sentirsi affascinato dal mondo contemporaneo e incorpora alle sue opere attuali nuovi concetti e nuovi materiali, lavorando con strumenti e temi diversi perché crede che l'arte sia una lingua e un'espressione di tutti i sensi.

MARIA SABINA
Un omaggio a maria sabina, donna mazateca ….. conosciuta come la “sacerdotessa dei funghi sacri”. Un pezzo che mi è piaciuto molto realizzare, quando ti ricordi di quelle montagne tanto piene di vita… delle persone intorno a te, i volti e gli sguardi….
modellato in plastilina.

Social Media:
 Valentín Peralta
 Valentín Peralta

Vics Gaspar

Victoria Gaspar Teodocio è una donna zapoteca discendente della comunità San Melchor Betaza di Oaxaca; è un'illustratrice che ha studiato grafica all'Università nazionale autonoma del Messico. Realizza le sue illustrazioni in taccuini fatti a mano e in stampe in serigrafia su diversi supporti; si dedica anche alla fotografia documentaria e ritrattistica. Le protagoniste nella sua arte sono donne che esprimono la loro libertà, passione e amore. Le sue illustrazioni sono un omaggio alla madre, alle zie e a tutte le donne che hanno influito sulla sua vita. Vics Gaspar fa parte del collettivo montano Dill Yel Nbán, impegnato nella diffusione della lingua zapoteca.

Donne musiciste di San Melchor Betaza e Villa Hidalgo Yalálag, della regione Sierra Norte dello Stato di Oaxaca.
La musica delle montagne è identità, patrimonio, canto, luce, forza, allegria, saggezza, memoria, danza, è storia ricamata negli huipil, gli abiti che non smetteranno di prosperare nella comunità.

💚

———————

Social network:
Vics Gaspar
Vics Gaspar

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.