chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Blitz di vaccinazioni contro la COVID-19, in Giamaica somministrate 75.000 dosi prima della loro scadenza

Iniziano le immunizzazioni contro la COVID-19. Foto della Provincia della British Columbia su Flickr, CC BY-NC-ND 2.0 [it].

Il 13 aprile, il Primo Ministro giamaicano, Andrew Holness, è stato lieto di annunciare in Parlamento [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] che la spedizione di 75.000 dosi del vaccino di AstraZeneca ricevuta qualche giorno prima era stata rapidamente inoculata nelle braccia dei cittadini. Questo sforzo vaccinale dell'intera isola, descritto come un blitz, è stato effettuato con l'intento di “usare quante più dosi possibili”.

I vaccini, un regalo da parte del governo del Sudafrica che è stato fornito attraverso l’Africa Medical Supplies Platform, sono arrivati l'8 aprile, solo due giorni prima dell'inizio del blitz, ma con una data di scadenza del 13 aprile, dovevano essere usati in fretta.

La direttrice sanitaria e dottoressa Jacquiline Bisasor-McKenzie ha insistito che, nonostante la data di scadenza, i vaccini fossero sicuri. Malgrado le preoccupazioni sollevate dall'opposizione, la campagna programmata ha ricevuto il via libera.

Come è iniziata la corsa al vaccino, i giovani giamaicani si sono trovati in concorrenza con gli anziani più vulnerabili. Tuttavia, l'iniziativa di quattro giorni si è svolta nel complesso senza intoppi, con alcune aree che hanno superato il loro obiettivo. Altre hanno incontrato ritardi e hanno terminato le scorte durante l'ultimo giorno a causa della forte richiesta, lasciando molti cittadini delusi.

Su Facebook, il quotidiano giamaicano Gleaner ha condiviso foto di cittadini sfiniti ma determinati, notando:

Persons say they have been waiting from as early as 7am at the Holy Trinity Anglican Church in Linstead for their COVID-19 vaccine jab. Nevertheless, some say they are willing to wait until the site closes at 8pm.

Le persone affermano che stanno aspettando dalle 7 di mattina alla Chiesa Anglicana della Santa Trinità di Linstead per la vaccinazione contro la COVID-19. Nonostante ciò, alcuni sostengono di voler aspettare fino alla chiusura alle 8 di sera.

La spedizione dal Sudafrica è il terzo lotto di vaccini che la Giamaica ha finora ricevuto. La risposta è apparsa lenta all'inizio, soprattutto tra il gruppo prioritario degli anziani, inducendo il Ministro della Sanità ad ampliare le categorie di cittadini idonei il giorno dopo l'arrivo dei vaccini. Per la prima volta, i gruppi di età più giovane, quelli con comorbidità, e alcune categorie di lavoratori — compresi 30.000 dei 170.000 lavoratori del settore turistico— potevano ora ricevere il vaccino. Anche gli insegnanti sono stati inclusi, dal momento che — con le scuole giamaicane ancora chiuse per la didattica in presenza — gli studenti sono in difficoltà. Si spera che le scuole possano riaprire più rapidamente, una volta vaccinati i docenti.

Un grande hotel all-inclusive, il Bahia Principe Grand a Runaway Bay, che aveva sostenuto lo sforzo della quarantena nelle prime fasi della pandemia, è stato utilizzato come centro vaccinale.

Hanno ricevuto grandi lodi gli operatori sanitari del Paese, che hanno lavorato facendo gli straordinari:

Sono davvero molto orgoglioso dei nostri professionisti della salute che si sono dati altruisticamente e hanno fatto infiniti sacrifici durante questa pandemia. Con voi abbiamo un debito di gratitudine.

Lo stesso Ministro della Sanità e del Benessere ha ricevuto alcuni riconoscimenti:

Sono oltremodo orgoglioso della squadra del Ministero della Sanità e del Benessere.

Christopher Tufton ci ha mostrato cosa significa vera leadership.

Spero ve lo ricorderete tutti.

Ha guidato una squadra esemplare e sono davvero felice, molte cose vanno storte ma dobbiamo celebrare quando le cose vanno bene.

Tutte le 75.000 dosi risultano oggi inoculate.

Le file sono cresciute alla National Arena di Kingston, dove i vaccini sono terminati a metà mattinata:

Le autorità hanno annunciato che oggi non ci saranno ulteriori ingressi alla National Arena per il vaccino contro la COVID. Da allora sono state allontanate le centinaia di persone che stavano aspettando fuori in fila. Altre centinaia sono ora all'interno ad aspettare la vaccinazione – Contributo video

C'è stata una marea di tweet entusiastici, molti di giovani giamaicani, che sono sembrati felici di ricevere il vaccino:

Sono stata vaccinata.
Dovresti farlo anche tu.

Mentre proseguiva lo sforzo vaccinale, a volte si respirava quasi un'atmosfera festosa. I militari della Jamaica Defence Force, che hanno aiutato a organizzare i più grandi centri vaccinali, hanno fatto del loro meglio per intrattenere le persone in attesa — e spesso ci sono riusciti:

Mia sorella è all'arena ad aspettare il suo turno per il vaccino. Ieri ho saputo che c'era la musica. Oggi, performance!

Nonostante il crescente ottimismo fra le persone, c'è ancora molto lavoro da fare. L'indecisione sul vaccino resta un problema, con molti giamaicani che adottano un atteggiamento da aspetta-e-vedi, proprio mentre folli teorie e disinformazione continuano a circolare, principalmente su gruppi WhatsApp, teorie che il governo sta cercando di confutare.

Un noto dottore si è irritato per una falsa nota vocale, in cui si sosteneva lui lanciasse un messaggio no-vax. Un chiaramente adirato Ministro della Sanità Tufton ha aggiunto:

Those who advocate that kind of nonsense should be soundly rejected, and I am prepared to reject them in the morning, at noon, in the evening, and at night.

Coloro che sostengono quel tipo di assurdità dovrebbero essere completamente respinti e sono pronto a respingerli al mattino, a mezzogiorno, di sera e di notte.

Un editorialista ha fatto notare che lo sforzo vaccinale non aveva ancora raggiunto alcuni settori della società, in particolare quelli nelle aree rurali senza accesso ai social media:

Il mio vecchio che vive a Clobber Manchester è stato vaccinato questa mattina a Manchester High. Grazie a Wayne Chen per l'aiuto. Andando avanti, mi piacerebbe vedere più comunità sul territorio estendersi fino ai distretti rurali dove gli anziani spennano polli invece di leggere i giornali o guardare gli “smart”phone.

In un recente webinar, il professore di Salute Pubblica, Epidemiologia e HIV-AIDS all'University of the West Indies in Giamaica, Peter Figueroa, ha anche espresso un invito alla cautela:

Alla domanda su quando torneremo a un senso di normalità, il professore Peter Figueroa afferma immediatamente ed enfaticamente, “Non nel breve termine!” Aggiunge, inoltre, che saremo in difficoltà nel trovare abbastanza vaccini per immunizzare più del 20% della popolazione entro la fine dell'anno.

Nonostante la strada verso l'immunità di gregge in Giamaica sia solo all'inizio, il blitz di vaccinazioni ha iniettato un senso di ottimismo su cui il governo cercherà di capitalizzare.

Nel frattempo, dopo tre weekend consecutivi di lockdown, compreso quello di Pasqua, il 13 aprile sono stati annunciati nuovi coprifuoco e restrizioni collegate alla COVID-19. Questi arrivano sullo sfondo di persistenti alti numeri di nuovi casi e alti tassi di positività in Giamaica, nonostante ci siano segnali di diminuzione.

Rimane da vedere se blitz e lockdown avranno un effetto a lungo termine sui tassi di infezione ancora preoccupanti in Giamaica, ma almeno i giamaicani ora hanno un buon motivo per tirarsi un po’ su di morale.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.