chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Pollo yassa, alloco o mafé: dove degustare i migliori piatti africani secondo la diaspora africana nella regione parigina


La diaspora africana è molto presente nell'Île-de-France e ciò si riflette nella gamma di ristoranti gastronomici proposti nella regione. Nei prossimi mesi vi proporremo una rassegna dei migliori ristoranti africani di Parigi dal punto di vista di alcuni membri della diaspora, ma anche da quello di alcune persone che insieme ad essi stanno scoprendo questa ricchezza culinaria. Innanzitutto, vi presenteremo i ristoranti più prestigiosi della Francia, nonché i loro piatti tipici. Senza ulteriori indugi, ecco la lista dei posti in cui poter degustare l'arte culinaria africana.

Senegal: il Waly-Fay, Parigi 11

Il Waly-Fay rispecchia il [fr, come tutti i link seguenti] Senegal, Paese della «teranga» (ospitalità). L'ambiente è accogliente e vi si ritrova la serie di piatti tipici dell'Africa occidentale: accra, mafé, thiep, yassa, n'dole, ecc. La blogger Dje S, originaria del Senegal, racconta:

Installés rapidement, on découvre le cadre très agréable, ambiance tamisée, un bar central , des miroirs en pied, pas de déco tape à l'oeil. Ça commence bien!
J'ai craqué pour un soya en entrée  (3 brochettes de boeuf mariné et chapelure de semoule de manioc) c'était délicieux avec sa sauce moutarde à côté, j'ai pu aussi goûter les pastels poissons ainsi que l'alloco , bien mûres et sucrées.

Fatti subito accomodare, si scopre l'ambiente molto accogliente, atmosfera soffusa, un bar al centro, specchi verticali, nessuna decorazione che dà all'occhio. Si inizia bene!                                      Ho ceduto di fronte a un primo piatto a base di suya (3 spiedini di vitello marinato e panatura di semola di manioca). Con la mostarda accanto era delizioso. Ho potuto assaggiare anche i pastel di pesce, nonché l'alloco, realizzato con banane ben mature e dolci.

Camerun: Rio dos camaraos, Montreuil

N'dole al vitello, varietà di spinacio molto amaro con arachidi fresche – via riodos.fr

Il ristorante Rio dos Camaraos è stato fondato 15 anni fa da Alexandre e Vicky Bella Ola per mettere in evidenza la cucina tradizionale dell'Africa nera. Alexandre spiega:

la Cuisine d’Afrique Noire est absente du paysage culinaire mondial. Nous sommes encore nombreux et cela quelque soit la couleur de notre peau, à croire que le meilleur et authentique mafé ne se mange qu’au Mali…Pour moi, la cuisine est comme la musique : une partition musicale peut s’interpréter par n’importe quel musicien de mille et une façons.

La cucina dell'Africa nera è assente dal paesaggio culinario mondiale. Siamo ancora molti e qualunque sia il colore della nostra pelle, impossibile credere che il migliore e autentico mafé si mangi soltanto nel Mali…Per me la cucina è come la musica: uno spartito musicale può essere interpretato da qualsiasi musicista in mille modi.

Il N'dole è il piatto camerunese tipico del Rios. Mi Cbou de Yaoundé spiega perché apprezza particolarmente questo luogo:

J'ai retrouvé les goûts typiques de la cuisine africaine déjà dégustée en Cote d'Ivoire et au Sénégal, avec la même variété de plats.En plus, accueil très chaleureux de la propriétaire des lieux. Le Ndolé, servi avec des plantains frits, est excellent.

Ho ritrovato i sapori tipici della cucina africana già assaporati in Costa d'Avorio e in Senegal, con la stessa varietà di piatti. Inoltre, accoglienza molto calorosa da parte della proprietaria del luogo. Il N'dole, servito con platani fritti, è eccellente.

Niger: African Kitchen Paris, Parigi 11

African Kitchen Paris è stato fondato il 1 febbraio 2012. Si tratta di un ristorante lounge franco-nigeriano situato nel cuore di Parigi. Raramente la cucina nigeriana viene esaltata, ma questo ristorante vuole porre rimedio a tale lacuna. Sylvie D non conosceva la gastronomia nigeriana, ma l'ha scoperta con entusiasmo:

C'est vraiment dépaysant. Des plats classés par sauce, avec le choix des viandes: poulet, boeuf, mais aussi tripes, pied de boeuf et chèvre.
J'ai testé une sauce à base d'épinards et crevettes, avec de la chèvre: un régal.

È veramente esotico. Piatti suddivisi per salsa, con scelta di carni: pollo, vitello, ma anche budella, piede di bue e capra. Ho provato una salsa a base di spinaci e gamberetti con carne di capra: una delizia.

Mali: Le Snack de Bamako, Saint Ouen

Diversamente dai luoghi precedenti, Le Snack de Bamako non è un ristorante, ma un fast food in cui Mama Bintou accoglie con il sorriso. Vi si degustano, a prezzi moderati, piatti tradizionali del Mali, ma anche di tutta l'Africa occidentale: mafé, tieb, yassa, brick, pollo alla griglia e alloco.

Madagascar: Le Lémurien, Montrouge.

A 5 minuti a piedi dalla Porta di Orléans, questo piccolo ristorante [fr] rende omaggio da vari anni al piccolo animale dagli occhi sbalorditi e maliziosi, fiore all'occhiello della fauna malgascia, ma anche alla cucina di questa isola, poco rappresentata a Parigi.
Peggy D ha apprezzato:
Le poisson au Coco était bon juste épicé comme il faut. La tarte coco qui est plutôt un financier coco avec une boule de glace coco pas mal du tout. Accueil sympathique. J'y retournerais pour goûter un rougail saucisses.
Il pesce al latte di cocco era buono, appena piccante come è giusto che sia. Il dolce al cocco, o meglio un finanziere al cocco con una palla di gelato dello stesso gusto, non è affatto male. Accoglienza simpatica. Ci ritornerò per gustare un rougail saucisses.
Elodie Rabenja, di origine malgascia, approva:
Les odeurs, des sons malgaches, des éléments de décors captivants. Pour une soirée en amoureux ou avec des amis. Le lieu se prête à sortir d'un cadre “usine” où tout le monde court et où vous n'êtes qu'un “client”. On en oublie le temps qui passe. Points positifs : Nourriture excellente, les vrais saveurs authentiques des plats malgaches.

Gli odori, suoni malgasci, elementi di decoro accattivanti. Per una serata tra innamorati o con amici. Il luogo si presta a far uscire da uno scenario “fabbrica”, in cui tutti corrono e in cui voi siete soltanto un “cliente”. Ci si dimentica del tempo che passa. Aspetti positivi: cibo eccellente, i veri sapori autentici dei piatti malgasci.

In un secondo tempo, attraverso un membro della diaspora, verrà proposta una rassegna più dettagliata di ogni ristorante.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.