chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

A un mese dalle proteste sul mandato vaccini, aumentano gli arresti dell’opposizione a St Vincent e Grenadine

Ralph Gonsalves, Primo ministro di Saint Vincent e Grenadine, si rivolge al vertice delle Nazioni Unite per l'adozione dell'agenda di sviluppo post-2015 il 25 settembre 2015. Foto di UN Photo / Mark Garten su Flickr, CC DA-NC-ND 2.0.

Dopo che il Primo Ministro di St. Vincent e Grenadine Ralph Gonsalves è stato ferito alla testa [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] – presumibilmente quando un manifestante gli ha lanciato una pietra durante la protesta del 5 agosto contro rendere i vaccini COVID-19 obbligatori nel territorio dei Caraibi — non ci è voluto molto che le forze dell'ordine facessero un arresto. Il fine settimana seguente, Annamay Lewis è stata accusata di lesioni personali al Primo Ministro, allo stesso tempo il Ministro del governo Julian Francis ha avvertito che ci potrebbero essere ulteriori arresti imminenti.

La protesta è stata presumibilmente intrapresa senza il permesso della polizia, un requisito per le riunioni pubbliche secondo la legge di St. Vincent e Grenadine;  l'atto di violenza è stato severamente criticato, anche dall'opposizione del paese e dagli enti comunali. Tuttavia, il primo ministro Gonsalves ha dichiarato pubblicamente che ritiene il leader dell'opposizione Godwin Friday personalmente responsabile, anche se non penalmente responsabile, per la sua ferita.

L'azione di protesta, che secondo quanto riferito, era organizzata dall'opposizione Nuovo Partito Democratico (NDP), dal servizio pubblico del paese e dai sindacati degli insegnanti, è scaturita dalla proposta del governo di rimuovere la parola “volontaria” dopo “immunizzazione” nella legge sulla salute pubblica, nonché dalle preoccupazioni riguardo il procedimento di esonero per il vaccino COVID-19. Il tasso di persone completamente vaccinate a St. Vincent e Grenadine è attualmente stimato a poco più del 12% della popolazione. Al 1° settembre, il ministero della salute del paese ha segnalato 38 casi attivi di COVID-19, con 12 decessi in totale.

Il 6 agosto, il giorno dopo che il Primo Ministro Gonsalves è stato ferito, il governo ha fatto approvare gli emendamenti alla salute pubblica attraverso il parlamento, rendendo il vaccino COVID-19 obbligatorio per alcune categorie di lavoratori in prima linea. I parametri delle nuove disposizioni devono ancora essere definiti dal Consiglio dei Ministri.

Gli arresti del 13 agosto di attivisti dell'opposizione, Adriana King e Kenson King, hanno tuttavia, alimentato la fiamma di discussione sul fatto che il diritto costituzionale di protesta dei cittadini sia stato preso di mira dalle autorità. I King sono stati accusati di quattro reati di violazione dell'ordine pubblico legati ai loro presunti ruoli nell'organizzazione e la partecipazione alla manifestazione pubblica il 5 agosto.

La costituzione del paese afferma che “ogni persona a Saint Vincent ha diritto ai […] diritti fondamentali e libertà “che includono” libertà di coscienza, di espressione e di riunione e associazione.”

Nel 2016, il governo ha adottato la controversa legislazione sulla criminalità informatica che l'International Press Institute (IPI) e altre organizzazioni per i diritti hanno definito “una seria minaccia alla libertà di stampa, al libero flusso di informazioni online e al dibattito pubblico.” La nuova legge ha esteso la portata delle disposizioni precedenti di diffamazione per includere espressione on-line, vagamente definite come “cyber-molestie” e “cyber-bullismo.”

Il gruppo legale dei King, guidato da Kay Bacchus-Baptiste, membro dell'opposizione NDP, ha postato su Facebook il 1° settembre per avvisare gli utenti dei social media dell'arresto di altri due individui: Colin Graham, conduttore del talk show della radio dell'opposizione, e il segretario generale del PND Tyrone James. Sia Graham sia James sono stati accusati degli stessi quattro reati di violazione dell'ordine pubblico dei King.

Definendo gli arresti “un abominio”, Bacco-Baptiste ha detto che altri tre arresti avrebbero probabilmente avuto luogo il 3 settembre o prima, aggiungendo:

It is against what the United Nations and the OAS has said about protests and upholding human rights. […] I condemn it, and I am calling on our prime minister Ralph Gonsalves, who is a lawyer, who represents St. Vincent on the UN Security Council, to come out and condemn it […] speak up for the rights of Vincentians.

È contro quello che le Nazioni Unite e l'OSA hanno dichiarato sulle proteste e sulla difesa dei diritti umani. […] Lo condanno, e chiedo al nostro Primo Ministro Ralph Gonsalves, che è un avvocato e che rappresenta St. Vincent nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, di condannarlo pubblicamente […] e schierarsi a favore dei diritti dei cittadini di Vincent.

L'opposizione ha anche segnalato presunti episodi di incursioni di agenti di polizia della squadra armata, “Black Squad” nelle case dei manifestanti, un'asserzione che il Primo Ministro afferma di aver riferito ai suoi avvocati.

La pubblicazione, del post di Bacchus-Baptiste ha ottenuto quasi 200 commenti sulla questione, quando l'utente di Facebook Carla Dougan Bac ha commentato:

Abuse of process! These charges are frivolous and vexatious and certainly NOT in the public interest: to charge citizens for exercising their constitutional rights is ridiculous! Political victimisation is what it looks like to me!

Abuso di procedura! Queste accuse sono frivole e contrariate e certamente NON nell'interesse pubblico: accusare i cittadini per l'esercizio dei loro diritti costituzionali è ridicolo! Quello che mi sembra, in realtà, è vittimizzazione politica!

Hewitt James ha definito questi sviluppi un “nuovo livello di bassezza”:

This is human rights abuse on steroids in St. Vincent and the Grenadines. […] Nothing should stop Vincentians to peacefully and rightfully protest. It […] speaks volumes about those in power whom have now become desperate to rule by what ever means. We will never forget this dark chapter in Vincentian history.

Questo è un abuso dei diritti umani a grande portata a St. Vincent e Grenadine. […] Nulla dovrebbe impedire ai cittadini di St. Vincent di protestare pacificamente e giustamente. Questo […] mostra chiaramente come sono diventati coloro che sono al potere, ora vogliono governare con qualsiasi mezzo. Non dimenticheremo mai questo capitolo oscuro della storia di St. Vincent.

Tuttavia, Earl Simmons ha replicato:

When you break the law, it's the responsibility of the Police to follow up with the consequences […] We can't have it both ways. Criticizing the Police for failure to apply the laws accordingly, then turn around and criticize when they try to apply the laws accordingly. SVG is a country of laws. Let us live by them […] trust the system.

Quando infrangi la legge, è responsabilità della polizia dare seguito alle conseguenze […] Non si possono avere entrambe le cose, criticare la polizia per non aver applicato le leggi, e poi girarsi e criticare quando cercano di applicarle. SVG è un paese di leggi, viviamo secondo queste […] fidiamoci del sistema.

In uno scambio con Global Voices, un utente di social media, che ha chiesto di rimanere anonimo per paura di vittimizzazione, ha espresso preoccupazione circa “la piega che la situazione sta prendendo […] considerare la partecipazione alle proteste come un atto criminale.” Lo stesso utente in rete ha affermato che alcuni video dell'attacco al Primo Ministro, che erano stati caricati su piattaforme come Facebook e YouTube, erano stati rimossi, implicando che ci sia stato un ordine di rimozione, qualcosa che Global Voices non è stata in grado di confermare.

In una rubrica dell'11 agosto intitolata “The Buss Head Agenda”, il giornalista di Trinidad e Tobago Wesley Gibbings ha contestualizzato la situazione sullo sfondo di ciò che ha causato la protesta in prima istanza, la questione della vaccinazione:

We are fresh from election campaigns in several countries. [St. Vincent and the Grenadines held its general elections in 2020.] There is the stench of both recently-shed and longstanding political blood in the air.

St Vincent and the Grenadines remains in the throes of a volcanic crisis that has decimated its agriculture, displaced hundreds, and drained the country’s treasury.

As an aside, it is unbelievable that the official opposition has resorted to a form of victim-blaming in the case of the prime minister and his injury. It betrays unfortunate denial of the slippery slope some politicians have chosen to engage.

Siamo freschi dalle campagne elettorali in diversi paesi. [St. Vincent e Grenadine ha tenuto le sue elezioni generali nel 2020.] C'è nell'aria la puzza di sangue politico versato sia recentemente sia nel passato.

St Vincent e Grenadine rimangono in preda a una crisi vulcanica che ha decimato la sua agricoltura, ha sfollato centinaia, e prosciugato il tesoro del paese.

Per inciso, è incredibile che l'opposizione ufficiale abbia fatto ricorso a incolpare le vittime nel caso del Primo Ministro e del suo ferimento. Tradisce la sfortunata negazione della brutta china che alcuni politici hanno scelto di seguire.

La fonte anonima, tuttavia, in un'intervista telefonica, ha detto a Global Voices:

I am fully vaxxed, and the same way I have a right to want to be vaccinated is the same way that others have the right to choose not to be—but to have your rights trampled on for publicly expressing that opinion? That's something else entirely.

Sono completamente vaccinato, e come io ho il diritto di voler essere vaccinato gli altri hanno il diritto di scegliere di non esserlo, ma avere i propri diritti calpestati per aver espresso pubblicamente quell'opinione? E ‘ tutta un'altra cosa.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.