chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

La scrittrice mozambicana Paulina Chiziane vince il Premio Camões 2021

Paulina Chiziane | Foto Festival Latinidades 2014 | Flickr CC BY-SA 2.0

Il più importante premio letterario conferito nei paesi di lingua portoghese sarà assegnato a Paulina Chiziane, scrittrice del Mozambico.

Noto come ‘Prémio Camões’, è stato istituito nel 1998 con l’obiettivo di consacrare un autore o un’autrice di lingua portoghese [pt, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] che, grazie al suo impegno, abbia contribuito all’arricchimento del patrimonio letterario e culturale della quinta lingua più parlata al mondo, con circa 280 milioni di parlanti.

Per il suo conferimento, il premio include ogni anno autori della Comunità dei Paesi di Lingua Portoghese(CPLP), essendovi un comitato di assegnazione composto da rappresentanti di ogni paese CPLP.

Il premio 2021

Quest’anno, il premio è toccato alla scrittrice Paulina Chiziane, un punto di riferimento per la letteratura mozambicana, e non solo. Come spiega una nota del comitato della giuria, la decisione è stata unanime, evidenziando la sua vasta produzione e ricezione critica, così come il riconoscimento accademico e istituzionale del suo lavoro.

O júri decidiu por unanimidade atribuir o Prémio à escritora moçambicana Paulina Chiziane, destacando a sua vasta produção e receção crítica, bem como o reconhecimento académico e institucional da sua obra.

O júri referiu também a importância que dedica nos seus livros aos problemas da mulher moçambicana e africana. O júri sublinhou o seu trabalho recente de aproximação aos jovens, nomeadamente na construção de pontes entre a literatura e outras artes.

Paulina Chiziane está traduzida em muitos países, e é hoje uma das vozes da ficção africana mais conhecidas internacionalmente, tendo já recebido vários prémios e condecorações.

La giuria ha deciso all’unanimità di assegnare il Premio alla scrittrice mozambicana Paulina Chiziane, evidenziando la sua vasta produzione e ricezione critica, così come il riconoscimento accademico e istituzionale del suo lavoro.

La giuria ha anche menzionato l’importanza che dedica nei suoi libri ai problemi delle donne mozambicane e africane. Ha sottolineato il suo recente lavoro di avvicinamento ai giovani, in particolare nella costruzione di ponti tra la letteratura e le altre arti.

Paulina Chiziane è stata tradotta in molti paesi, e oggi è una delle voci della narrativa africana più note a livello internazionale, avendo già ricevuto diversi premi e riconoscimenti.

È la terza volta in 33 anni che il premio viene assegnato a un autore mozambicano, dopo José Craveirinha nel 1991 e Mia Couto nel 2013.

 Il riconoscimento

Le congratulazioni vengono da tutto il mondo, soprattutto dal paese d’origine della scrittrice. È arrivata una nota di ringraziamento da parte del presidente del Mozambico, Filipe Nyusi.

Hoje é dia de festa para a Literatura Moçambicana. A nossa compatriota Paulina Chiziane venceu o prestigiado Prémio Camões 2021. É um merecido reconhecimento à obra desta escritora que com grande mestria tem sabido retratar o país.
Que este prémio atribuído por unanimidade pelo júri nos inspire a todos nós em tudo o que fazemos a dar o nosso melhor, sobretudo as novas gerações de autores.
Parabéns, Paulina Chiziane!

Oggi è un giorno di festa per la letteratura mozambicana. La nostra compatriota Paulina Chiziane ha vinto il prestigioso premio Camões 2021. È un riconoscimento meritatissimo al lavoro di questa scrittrice che con grande maestria ha saputo rappresentare il paese.                      Che questo premio assegnato all’unanimità dalla giuria possa stimolarci a dare il meglio in tutto quello che facciamo, soprattutto alle nuove generazioni di autori.

Auguri, Paulina Chiziane!

Le stesse congratulazioni sono arrivate anche da altri cittadini, come il giornalista Rafael Machalela:

PAULINA CHIZIANE HA VINTO IL PREMIO CAMÕES
Tanti auguri Pauluna Chiziane, un riconoscimento più che meritato.

Sono felice e orgoglioso di te!

Tuttavia, uno dei dettagli che ha attirato l’attenzione è stato il fatto che la scrittrice ha dichiarato  che il riconoscimento ricevuto non è della stessa rilevanza che nel suo paese d’origine, in Mozambico:

“La mia amarezza è di essere riconosciuta altrove e di essere disprezzata nel mio paese”, ha dichiarato Paulina Chiziane dopo l’annuncio del premio.

D’altro lato, ha riconosciuto che si tratta di un premio che non avrebbe mai immaginato potesse esserle conferito:

Questo premio #Camões per #PaulinaChiziane “rappresenta una forza di affermazione che io non credevo potesse realizzarsi attraverso di me”, ha detto la scrittrice mozambicana.

Vita e opere di Paulina Chiziane

Paulina Chiziane, nata a Manjacaze, in Mozambico, nel 1955, ha attualmente 66 anni. Ha studiato Linguistica a Maputo. Scrittrice di romanzi, ha pubblicato diversi racconti per i giornali come Domingo, Página Literária, e per la rivista Tempo.

Il suo primo romanzo, Balada de Amor ao Vento, pubblicato dopo l'indipendenza (1990), è stato il primo romanzo di una donna mozambicana. Ventos do Apocalipse, completato nel 1991, è apparso a Maputo nel 1995 come edizione dell’autrice e  pubblicato da Caminho nel 1999.

Nei suoi libri, Chiziane racconta le esperienze delle donne, le loro sofferenze e il superamento di esse, in una società che fa poco per la loro emancipazione. Rifiuta il titolo di “romanziera”, preferendo quello di “narratrice di storie”.

Da giovane ha anche militato nel partito politico Frelimo- Frente de Libertação de Moçambique, ma ha finito per abbandonarlo, in quanto era in disaccordo con una serie di posizioni adottate dallo stesso nel periodo post- indipendenza, lasciando così la partecipazione attiva nel partito e iniziando a dedicarsi esclusivamente alla letteratura.

Avendo pubblicato costantemente fino a qualche anno fa, ha deciso di smettere nel 2016; Paulina Chiziane è stata insignita nel 2014 dallo stato portoghese con il grado di “Grande ufficiale dell’Ordine dell’Infante D.Henrique”.

Storie recenti Mozambico

Le migliori storie dal mondo

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.