chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Rooppur: una piccola Russia all'interno del Bangladesh

A graphical depiction of the Rooppur Nuclear Power Plant being built in the Rooppur village in Pabna district of Bangladesh. Screenshot from YouTube video by Touch Your Mind channel. Fair Use.

La centrale nucleare in costruzione nella città di Rooppur, situata nel distretto di Pabna in Bangladesh. Screenshot tratto dal video YouTube [bn] del canale “Touch Your Mind”. Uso consentito.

La presenza di russi per le strade, nei ristoranti e nei centri commerciali, così come quella di cartelli scritti in russo accanto a quelli bengalesi fanno sorgere la domanda: “Cosa hanno in comune una piccola città del sottodistretto di Ishwardi (in bengalese “Upazila” [it]) del distretto di Pabna [it] e la nazione più grande del mondo?”.

La risposta è che Rosatom [it], l'azienda pubblica russa per l'energia nucleare, sta costruendo a Rooppur le infrastrutture chiave per una centrale nucleare da 2,4 gigawatt [it] e installando due reattori nucleari VVER-1200/523 [it]. Grazie al rapido sviluppo del progetto, avviato nel 2016, e alla presenza di qualche migliaia di scienziati e tecnici professionisti, la maggior parte dei quali russi, la città di Roppur ha subito una grande trasformazione [en, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione]:

La centrale nucleare di Rooppur.

Di conseguenza, il paesaggio circostante è cambiato completamente [bn] e si è popolato di grattacieli, nuovi centri commerciali, scuole, hotel di lusso, ristoranti e resort vicino al fiume Padma. I commercianti locali stanno imparando la lingua russa per poter vendere facilmente i loro prodotti ai russi espatriati e le loro insegne sono sempre più spesso scritte sia in russo che in inglese. Rooppur è diventata una piccola Russia all'interno del Bangladesh.

La nascita della centrale nucleare

Lo stato del Bangladesh necessitava di una soluzione per soddisfare la rapida crescita della domanda di energia, collegata al suo PIL.  Nel 2008, la Cina si è offerta di finanziare un progetto di energia nucleare, ma solo due anni dopo il Bangladesh ha stretto con la Russia un accordo per l'energia nucleare da 12,65 miliardi di dollari, il cui 90% è finanziato dal governo russo allo scopo di garantire una produzione di energia a basso costo.

ROSATOM [it], l'azienda pubblica russa per l'energia nucleare, ha finanziato e costruito reattori in molti paesi per aumentare l'influenza geopolitica della Russia e generare profitti finanziari per il paese. Ai sensi dell'accordo, ROSATOM sta costruendo la centrale da 1.062 acri a Rooppur secondo il modello BOO (build, own and operate – costruire, possedere e operare) e al momento è stato completato [bn] il 40% del lavoro.

I lavori preliminari sono iniziati nel 2016 e si prevede che le due centrali saranno operative entro il 2023/2024. La Russia ha concordato di fornire il combustibile nucleare necessario per le operazioni, formare professionisti locali e ritirare le scorie nucleari per lo smaltimento.

“Rooppur o Russpur?”

Il progetto [bn] della centrale nucleare ha trasformato radicalmente le prospettive di piccoli villaggi come Rooppur, Sahapur e Notun Hat, situati nelle vicinanze di Ishwardi, migliorando le condizioni di vita degli abitanti locali.

Uno dei cambiamenti più evidenti è stata la costruzione di edifici da 20 piani in un'area remota di Notun Hat, che è stata completata intorno al 2018. Alcuni travel blogger hanno iniziato a visitare la zona e a raccontare le loro esperienze, come è possibile vedere in questo vlog [bn] di Global Entertainment, caricato su YouTube nel 2020:

Le culture si sono così tanto integrate tra loro che anche la demografia del posto appare cambiata: infatti, circa 4.000 dipendenti provenienti da Russia, India, Ucraina, Bielorussia e altri ex stati membri dell'URSS sono entrati a far parte della forza lavoro locale destinata al progetto. Più di 20.000 persone lavorano alla centrale e ad altri progetti infrastrutturali ad essa correlati, mentre la presenza di oltre 3.000 lavoratori di madrelingua russa ha avuto un grande impatto sulla popolazione locale. Spesso questi lavoratori stranieri condividono [ru] sui social [ru] le loro vite a Rooppur:

Tra questi, forse il vlog più rilevante è Little Russia in Bangladesh di Olga Totckaia, che è stato presentato [bn] in un servizio [bn] della BBC Bangla di ottobre 2021:

All'interno del video, Totckaia evidenzia come, oltre alle aziende situate nei pressi delle residenze dei lavoratori stranieri, molti commercianti locali della vicina città di Ishwardi hanno imparato il russo per poter interagire con loro, portando Ayesha Siddika a commentare:

This is the most impressive video I have ever seen. I love this little Russian city. I want such a small Bengali town to be built in Russia too. Let the Russians know about the Bengali language and culture.❤️❤️❤️????

Questo è il video più sorprendente che io abbia mai visto. Amo questa piccola città russa. Vorrei che una piccola città bengalese come questa fosse costruita anche in Russia. Facciamo conoscere ai russi la lingua e la cultura bengalese.❤️❤️❤️????

Uno studente dell'Università di Dhaka ha twittato:

Credo proprio che in futuro dovrò cancellare il mio viaggio in Russia :)
Amici miei, la Russia è qui, a Pabna.

Inoltre, Anowar Nurul Islam ha parlato nel suo blog [bn] di questo scambio di lingua e cultura:

দেড় দুই বছরের ব্যবধানে বদলে গেছে অনেক কিছুই। সেখানে সেলুন থেকে সুপারশপ, ফলের দোকান কিংবা মাছ-মাংসের বাজার, সব সাইনবোর্ডেই আছে রাশিয়ান ভাষা। এমনকি আবাসিক এলাকা, রেস্টুরেন্ট কিংবা চায়ের আড্ডা সবখানে স্বতঃস্ফূর্ত উপস্থিতি রাশিয়ানদের। দোকানদারদের সাথে তারা যেমন কথা বলছেন বাংলায়, ঠিক তেমন‌ই অনেক দোকানদার‌ও এখন আয়ত্ত করেছেন রাশিয়ান ভাষা। স্থানীয়দের কেউ কেউ লিখতেও শিখেছেন রাশিয়ান ভাষা। তারই প্রমাণ হাতে লেখা কিছু সাইনবোর্ড।

In due anni e mezzo è cambiato molto. Dai bar locali fino ai supermercati, ai centri commerciali, ai negozi di frutta e ai mercati di carne e pesce, la maggior parte delle insegne presenta scritte in cirillico. Non è raro notare la presenza di russi all'interno dei ristoranti e delle case da tè situati nei pressi delle zone residenziali. Avviene anche uno scambio culturale durante il tentativo di interazione tra i lavoratori stranieri e i commercianti bengalesi, tanto che molti di essi stanno imparando la lingua russa. Inoltre, alcuni abitanti del posto hanno imparato a scrivere in russo, come testimoniano le numerose insegne scritte a mano.

A signboard in Russian in Ruppur, Ishwardi, Bangladesh. Screenshot via YouTube Video by Olgesh.in.Bangladesh. Fair use.

Un'insegna in lingua russa a Ruppur, Ishwardi, Bangladesh. Screenshot tratto dal video YouTube del canale “Olgesh.in.Bangladesh”. Fair use.

I russi espatriati sono felici [bn] di far parte di questo scambio. IA Tupilov, direttore della società russa Atomstroyexport (ASE) in Bangladesh, ha dichiarato al The Daily Sun che “la popolazione bengalese locale tratta abbastanza bene gli specialisti russi”.

Nonostante l'entusiasmo collettivo, alcune cose rischiano di scomparire con la traduzione, compresa la pronuncia stessa del nome della città. In un thread della pagina Facebook ROSATOM South Asia Facebook page, Shoaib Nury ha commentato ironicamente:

Rooppur or Russpur? Check again the current unofficial name. Russian expatriates gave the town a new name already. ??❤️??

Rooppur o Rosspur? Scoprite il nome ufficioso della città: gli espatriati russi le hanno già dato un nuovo nome. ??❤️??

Naturalmente, come parte del sistema di supporto per un progetto di tale portata, si è verificato un ingente sviluppo infrastrutturale [bn] nelle aree circostanti. A Pakshi, Sahapur, Rooppur and Ishwardi sono stati costruiti numerosi centri commerciali, supermercati, resort, ospedali e hotel di lusso in grado di soddisfare i bisogni quotidiani degli stranieri e di fornire un posto di lavoro a migliaia di persone locali, molte delle quali precedentemente disoccupate. Inoltre, nella Upazila sono stati costruiti [bn] una nuova ferrovia lunga 24 km, un porto fluviale e 100 km di strade asfaltate.

Infine, come ha detto [bn] Shaukat Akbar, direttore del progetto della centrale nucleare di Rooppur:

কোনো ওয়ার্কার এখন সাইকেলে আসে না। অধিকাংশের এখন বাইক আছে। রাশিয়ানরা বলেছিল যেদিন প্রকল্পের কাজ শেষ হবে কতিপয় ওয়ার্কারের চার চাকার গাড়িই হবে। রূপপুর দেশের প্রথম পারমাণবিক বিদ্যুৎ কেন্দ্র। এই প্রকল্প ঘিরে আবর্তিত হচ্ছে বহু মানুষের জীবন জীবিকা। উন্নত হচ্ছে জন-জীবনের মান।

Molti lavoratori locali non vanno più al lavoro in bicicletta, ma sono passati alle moto. I russi ritengono che, una volta terminato il progetto, alcuni lavoratori possederanno delle macchine. Rooppur è la prima centrale nucleare del paese: questo progetto sta migliorando la qualità della vita di tantissime persone.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.