chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Elisa Lucchesi

Hi! My name is Elisa and I'm from Italy. I grew up on the Toscan hills, but then I studied Chinese at the university so a few years ago I moved to Beijing where I still live. I'm an Italian teacher. I love travelling, photography, cooking and reading.

indirizzo email Elisa Lucchesi

ultimi articoli di Elisa Lucchesi

14 marzo 2019

Censurato su WeChat: la scomparsa della superstar cinese Fan Bingbing e il seguente scandalo per evasione fiscale

Advox

La notizia della sentenza per evasione fiscale di Fan e le sue scuse hanno reso l'attrice il bersaglio principale della censura sui social media.

Studentessa tibetana-canadese ha subito attacchi online per aver vinto le elezioni studentesche. È colpa di Pechino?

Advox

Chemi Lhamo ha affrontato una raffica di commenti minacciosi sui social media da parte di studenti stranieri provenienti dalla Cina continentale.

8 marzo 2019

Censurati su WeChat: Huawei, ZTE e ‘Amazing China’

Advox

La censura di ZTE e Huawei è stata fortemente associata alla censura della guerra commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti.

13 settembre 2018

Se Google ritornerà in Cina, sarà alle condizioni del governo. Che cosa vorrà dire questo per i diritti umani?

Advox

Google sembra essere pronto a compromettere i principi dei diritti umani a favore del mercato cinese. Ma il suo ingresso dipende dalla risposta del Partito.

11 settembre 2018

‘Notizie false’ nell'occhio del ciclone: la Cina centralizza gli sforzi per fermare i ‘pettegolezzi’ online

Advox

Bando alle "chiacchiere". In Cina nasce Piyao, piattaforma volta a controllare notizie false ed infondate, ma che il più delle volte risultano essere politicamente scomode.

29 agosto 2018

Artista cinese racconta di essere stato censurato per aver provato a vendere delle magliette di Ai Weiwei

Advox

L'artista Wu Tun narra dello scontro diritti economici vs censura online, quando ha provato a vendere magliette in supporto del celebre artista politico Ai Weiwei.

26 agosto 2018

La principale causa di morte nei paesi in via di sviluppo potrebbe sorprendere

Malnutrizione e denutrizione? Malaria? No. Diamo uno sguardo ad un pericolosissimo e silenzioso killer che si aggira per i paesi in via di sviluppo.