chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Gloria Amorosi

indirizzo email Gloria Amorosi

ultimi articoli di Gloria Amorosi

Un romanzo su una famiglia migrante messicana scatena molte polemica su Twitter

Romanzo statunitense sulla famiglia messicana migrante scatena discussioni su Twitter. Le comunità messicane, chicane e latine denunciano stereotipi della cultura messicana e pornografia del dolore.

Google rimuove il gioco di ruolo dei manifestanti di Hong Kong dal suo Play Store

Il videogioco "The Revolution of Our Times" fornisce dettagli sul contesto politico delle proteste con una mappa sui luoghi principali delle contestazioni ad Hong Kong.

Kim Kardashian, appropriazione culturale e genocidio

Mentre la combinazione delle parole "Kim Kardashian", "kimono" e "appropriazione culturale" sembra quasi stupida, l'appropriazione culturale può essere fatale, bisogna prendere sul serio l'appropriazione culturale. 

Uno sguardo alla partecipazione delle donne indigene nel cinema messicano

Carmen Martínez ("At' Anni'", 2019), Ángeles Cruz ("Arcángel", 2018) e Yalitza Aparicio ("Roma", 2018) sono donne indigene messicane del cinema che attirano l'attenzione del pubblico...

Un atleta del Mozambico vince una gara mondiale di bodybuilding ad Hong Kong

Il bodybuilder Bruno Saraiva è uno dei punti di riferimento nel settore del culturismo in Mozambico.

Il nuovo decreto di Bolsonaro sulle armi metterebbe in pericolo i reporter, afferma un'associazione giornalistica

"Con un colpo di penna, Bolsonaro ha trasformato i reporter nell'obiettivo dei delinquenti."

Il politico e stella del pop ugandese Bobi Wine scrive una canzone sulla violenza della polizia durante i domicialiari

"Afande", la nuova canzone del musicista e parlamentare ugandese Bobi Wine, critica la violenza della polizia con un messaggio d'amore e di unità.

Progetto multimediale di Hong Kong commemora il 30esimo anniversario del massacro del 4 giugno a Pechino

"I fatti vengono distorti [...] Nessun giornalista dovrebbe permettere che ciò accada. [...] Questo è il dovere di ogni testimone della storia."