chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

In che modo combattono le donne contro la violenza di genere in America Latina?

Alcune donne manifestano per la legalizzazione dell'aborto in Cile, il 25 luglio 2017. Foto di Benjamin Rifon, riproduzione autorizzata.

282 a El Salvador. 898 in Messico. 1206 in Brasile.

Questa è solo una piccola parte del numero totale delle donne che sono state vittime di femminicidio in America Latina nel corso del 2018. Si contano almeno 3529 donne assassinate [en, come i link seguenti, salvo diversa indicazione] a causa del loro genere.

Tra i 25 paesi con il più alto tasso di femminicidi al mondo, ben 14 si trovano in America Latina e nei Caraibi.

La violenza di genere può manifestarsi in diverse forme. In alcune regioni, l'inquinamento colpisce le donne in maniera spropositata, mentre in altre le leggi draconiane che limitano l'interruzione volontaria di gravidanza portano ad aborti spontanei o non sicuri. Inoltre, i media locali tendono spesso al sensazionalismo [es] nel riportare le notizie sulle violenze domestiche e sui femminicidi.

Le femministe in America Latina denunciano l'inefficacia dei sistemi giuridici, il mancato intervento delle autorità e l'influenza degli ambienti religiosi conservatori che sembrano frenare il progresso dei diritti delle donne.

Le giovani ragazze, le donne indigene, le donne transgender e le donne di colore sono le più vulnerabili a queste violenze, eppure le loro storie, nella stampa ufficiale, vengono spesso minimizzate [es].

Ma di fronte a questa tragedia qualcuno ha il coraggio di reagire. L'America Latina e i Caraibi sono ormai diventati noti per la resistenza guidata dalle donne e dagli uomini della regione.

Scendono in piazza, adottano leggi, difendono le vittime. Twittano, creano opere d'arte, ballano e cantano e le loro esibizioni fanno il giro del mondo.

Su questa pagina, che verrà regolarmente aggiornata, potrete seguire il nostro dossier sulla violenza di genere e le reazioni delle persone a quest'argomento:

#NiñasNoMadres: donne argentine lottano per l'accesso all'aborto legale per le giovani ragazze vittime di stupro [it]

Il movimento femminista del Venezuela inizia a superare la polarizzaizone poltica [it]

Sciopero nazionale, arte e attivismo digitale: il simbolismo contro la violenza di genere in Messico [it]

Donne del Cile dichiarano: “non abbiamo più paura” [it]

‘For this new generation of women, the public body is political,’ says founder of Chilean feminist political party

Pía Barros: “La quarta ondata femminista rappresenta il moviemento in strada” [it]

In Argentina, le donne si battono per l'#AbortoLegale2020 [it]

#8M: Le foto delle manifestazione dell'8 marzo in America Latina [it]

L'anti femminismo del presidente messicano Lopez Obrador [it]

Il legame tra la violenza di genere e gli abusi sui minori a Trinidad e Tobago [it]

Perché le autorità del Perù hanno impiegato 3 anni per indagare sull'omicidio di questa donna? [it]

Per proporre un articolo su questo argomento, è possibile riempire il seguente modulo .