chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Russia: parte dell'Europa o dell'Asia?

Sul blog Wanabehuman Jonathan Power [in], che ha trascorso qualche tempo a Mosca, si dice convinto che “all'UE spetti il compito di riprendere in mano il lavoro di modernizzazione e stabilizzazione della Russia [in], interrotto nel 1914, e cita in proposito anche la tesi dello storico britannico Norman Davis [in], che del grande paese evidenziava la spinta liberale già presente nel 1905. Nel rimandarci suggestioni di una civiltà che trasuda storia, arte e bellezza, Jonathan Power evidenzia i profondi tratti che segnano la vicinanza culturale e spirituale della Russia all'Europa [in] e, pur ammettendo il potere che l'incanto della città esercita su di lui, esprime genuinamente inquietudine per lo scenario da nuova guerra fredda [it] che minaccia di delinearsi se l'UE perderà l'occasione di cogliere il valore di questa vicinanza, disperdendo le proprie ambizioni verso orizzonti più vasti, ma non altrettanto naturali. Power conclude così: “I Russi – ho l'ardire di suggerire – gradirebbero questo [avvicinamento all'UE]”, e la sua argomentazione non manca di ricevere commenti a favore, insieme a spunti di discussione, incluso un intervento che evidenzia come la Russia abbia invece un'identità da difendere con fierezza, inassimilabile tanto all'Europa quanto all'Asia.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.