chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa

In Tunisia, le donne sono in prima linea nella lotta alla violenza verbale online

In Tunisia, dopo la rivoluzione del 2011, è partito un acceso dibattito online su politica e società che spesso sfocia in attacchi ad attiviste e...

Guerra dell'informazione: l'altro campo di battaglia del COVID-19 in Medio Oriente

Mentre i leader competono per controllare l'opinione pubblica sul COVID-19, i social sono il campo di battaglia in cui si lotta per influenza e potere.

Nella Siria controllata da Assad la narrazione ufficiale è ‘nessun caso di COVID-19’

Per mantenere una parvenza di controllo, il regime di Assad fa di tutto per negare la presenza della COVID-19 nei territori sotto il suo controllo.

I migranti afgani continuano a morire nelle mani delle autorità iraniane

Milioni di afgani sono rifugiati in Iran dallo scoppio della guerra nel 1980, ma vengono maltrattati dalle autorità iraniane mentre attraversano il paese in direzione...

I giganti della Silicon Valley stanno costruendo infrastrutture internet in Africa. L'Africa dovrebbe preoccuparsi?

Google e Facebook stanno costruendo infrastrutture internet in Africa, sebbene 33 stati africani non possiedano ancora norme e politiche digitali.

I giovani impoveriti in Medio Oriente consumano alcool economico che a volte è mortale

Fanno notizia solo gli avvelenamenti da alcool su larga scala in Medio Oriente. Dov'è la volontà politica di affrontare questa delicata e controversa questione?

Nel Medio Oriente molte donne affrontano una doppia minaccia: le violenze dentro e il virus fuori

La pandemia ha ancora rivelato la situazione dei diritti femminili in Medio Oriente e nel Nord Africa e ha accentuato violenze domestiche, silenziose ma mortali.

COVID-19: spostarsi online non è un'opzione nelle zone colpite dal conflitto nel Medio Oriente

Mentre internet fa da salvagente nei paesi ricchi durante il COVID-19, non è questo il caso per i paesi colpiti dal conflitto in Medio Oriente.

Un gruppo musicale iraniano canta una canzone d'amore parodia per Telegram dopo il blocco dell'app

"Proprio quando contavo su di te, all'improvviso sei stato bloccato e te ne sei andato e... questa VPN è l'unico ponte tra te e me."

La profanazione di tre siti religiosi in Iran indica che la Repubblica Islamica continua a opprimere le minoranze

La pressione sulle minoranze religiose include anche la persecuzione individuale, con l'accusa di promuovere "la propaganda contro la Repubblica Islamica" o "l'appartenenza a gruppi ostili"

Il COVID-19 potrebbe aiutare a far progredire la pace in Yemen?

I leader hanno deciso unanimemente di fermare la violenza per combattere il virus; gli attivisti sfruttano il momento per spingere alla fine definitiva del conflitto.

Mentre il COVID-19 accelera la trasformazione digitale, internet è sicuro per le donne in Medio Oriente?

Diverse forme di violenza colpiscono le donne, non solo offline ma anche online, soprattutto quando si tratta di giornaliste e attiviste per i diritti umani.